Qualificazioni mondiali - L'Austria punisce un'imprecisa Georgia (1-2)

Tante occasioni da ambo le parti, ma gli austriaci si aggiudicano i primi tre punti grazie a una maggior freddezza sottoporta.

Qualificazioni mondiali - L'Austria punisce un'imprecisa Georgia (1-2)
Un immagine dell'avventura agli ultimi Europei dell'Austria. Alaba affronta C.Ronaldo.
Georgia
1 2
Austria
Georgia: Loria, Amisulashvili (Okriashvili, 76'), Kvirkvelia, Navalovski, Lobjanidze (Chanturia, 84'), Ananidze, Daushvili, Kashia, Dvalishvili (Skhirtladze, 63'), Kazaishvili, Jighauri
Austria: Almer, Hinteregger, Dragovic, Suttner, Klein, Alaba, Baumgartlinger, Arnautovic (Gregoritsch, 75'), Harnik (Sabitzer, 72'), Janko, Junuzovic (Schopf, 66')
SCORE: Jovanovic (SRB). Ammoniti: Hinteregger (51')
ARBITRO: 0-1, 15', Hinteregger. 0-2, 42', Janko. 1-2, 78', Ananidze.
NOTE: Qualificazionei ai Mondiali 2018. Stadio Boris Paichadze, Tbilisi.

Trasferta inisidiosa in quel di Tbilisi per l'Austria, che però si rivela essere squadra cinica e punisce una Georgia che fallisce numerose occasioni da gol. Finisce 1-2 per gli austriaci, bravi a sfruttare al meglio gli errori difensivi georgiani. Tanti rimpianti dunque per la Georgia, che butta via una partita in cui poteva tranquillamente raccogliere punti preziosi.

Formazione Georgia: Loria, Amisulashvili, Kvirkvelia, Navalovski, Lobjanidze, Ananidze, Daushvili, Kashia, Dvalishvili, Kazaishvili, Jighauri

Formazione Austria: Almer, Hinteregger, Dragovic, Suttner, Klein, Alaba, Baumgartlinger, Arnautovic, Harnik, Janko, Junuzovic.

Parte molto aggressiva la Georgia, ma è l'Austria ad avere la prima occasione da gol al 6': Arnautovic riceve palla al limite dell'area sulla destra, ma l'ala dello Stoke City calcia altissimo da buona posizione. La partita è piacevole, entrambe le squadre cercano di attaccare e questo porta al primo gol già al 15' grazie ad Hinteregger. Calcio di punizione sulla sinistra, Alaba pennella un buon cross teso, il ventitreenne centrale dell'Augusta elude la marcatura e insacca facilmente di testa, complice l'uscita completamente sbagliata di Loria (0-1). Le occasioni migliori arrivano da calcio piazzato e proprio da una punizione il capitano georgiano Amisulashvili al 26' spreca la palla del possibile pareggio. Buon traversone e palla che carambola nel cuore dell'area tra i piedi del giocatore della Dinamo Tbilisi, che sfrutta un errore dei centrali austriaci per prendere spazio e calciare al volo, ma la conclusione finisce di poco alta. Altra occasione per la Georgia al 34': Kashia scodella un pallone in area su cui si avventa in velocità Ananidze defilato sulla destra, ma il suo tiro finisce fuori. Austria che invece è incredibilmente cinica, al 42' ha la sua seconda occasione da gol del primo tempo e la insacca: cross da fondo campo di Arnautovic, la difesa georgiana si dimentica di Janko che deve solo insaccare di testa (0-2). Il primo tempo dunque si conclude con l'Austria sopra di due reti.

Il secondo tempo si apre mantenendo i buoni ritmi del primo. Al 56' l'Austria fallisce l'occasione per il tris: Janko sfugge in velocità alla difesa georgiana, ma il suo tiro viene parato da Loria in uscita. Neanche tempo di riprendere fiato ed è la Georgia ad avere una buona occasione, Jigauri salta un terzino, si accentra e scarica un tiro a giro, ma Almer è attento e para con i pugni. Al 64' all'imprecisione georgiana si aggiunge la sfortuna: cross al centro e colpo di testa di un solissimo Kazaishvili che si stampa sul palo alla destra di Almer. Al 78' la Georgia riapre il match, insaccando finalmente un tiro. Per la precisione è Ananidze a segnare, con un gran tiro dalla distanza, imparabile per Almer (1-2). Complice la stanchezza, i ritmi iniziano però a calare, la partita dunque termina con la vittoria dell'Austria.


Share on Facebook