Italia, Ventura prova soluzioni alternative in allenamento

Il tecnico opta per Candreva e Bonaventura nel quartetto d'attacco. Bernardeschi e Insigne carte a partita in corso.

Italia, Ventura prova soluzioni alternative in allenamento
Italia, Ventura prova soluzioni alternative in allenamento

Prosegue a pieno ritmo la preparazione azzurra in vista della sfida di qualificazione con il Liechtenstein. Gara in programma domani, fischio d'inizio a Vaduz alle 20.45. La quarta tornata non pone particolari interrogativi a Italia e Spagna. Le due nazionali guidano, a quota 7, il raggruppamento e sfidano rispettivamente Liechtenstein, come detto, e Macedonia. La gara più interessante è quindi quella tra Albania e Israele, compagini appaiate a quota 6 e pronte a mantenere il ritmo delle prime della classe. Particolare attenzione all'Albania, attesa, sul finire di marzo, al confronto con gli azzurri. 

Ventura lavora alacremente nei pochi giorni a disposizione per modellare il gruppo, infondere nei suoi effettivi movimenti e idee di gioco. Mutamento radicale - almeno per la partita di domani - con il passaggio dal 3-5-2 al 4-2-4. Scelta naturale, date le assenze e la portata ridotta dell'avversario di turno. Il tecnico si affida a uno scheletro ben definito, un quid d'esperienza per accantonare possibili incertezze. Buffon tra i pali, Bonucci a dirigere la linea a quattro di difesa, De Rossi a dar peso e sostanza alla mediana. 

Gli azzurri in allenamento - Foto: Vivo Azzurro/Twitter
Gli azzurri in allenamento - Foto: Vivo Azzurro/Twitter

Curiosità per vedere all'opera, nel centrocampo a due, Verratti, il leader designato del nuovo corso. Ieri, in conferenza, parole importanti. Chiusura netta alle voci di mercato, particolare attenzione alle vicende azzurre. Prende forma dalla mente del principino la manovra dell'Italia, tocca a lui innescare il quadrilatero d'attacco, con Bonaventura e Candreva a supporto del duo Immobile - Belotti. Ventura opta per un reparto d'assalto, rinuncia ad un elemento di equilibrio come Eder, anello di congiunzione tra mediana e zona offensiva, e vara il doppio 9 per sgretolare la resistenza del Liechtenstein. Al momento, difficile rinunciare a Belotti e Immobile, per forma e voglia di imporsi. 

Nelle ultime sedute, qualche variazione sul tema. Bernardeschi ed Insigne in sostituzione di Candreva e Bonaventura. Due profili con spiccate doti tecniche, in grado di saltare l'uomo e battere a rete, due soluzioni a cui ricorrere nel corso della partita. In leggera discesa, invece, la candidatura di Sansone. 

Per quel che riguarda il ballottaggio di difesa, Zappacosta sembra ormai in vantaggio su Darmian. Il laterale del Torino prende la corsia di destra e "condanna" all'ennesima panchina di stagione l'esterno dello United. 

L'undici azzurro