Croazia - Islanda in qualificazioni Russia 2018 (2-0): DOPPIO BROZOVIC

Croazia - Islanda in qualificazioni Russia 2018 (2-0): DOPPIO BROZOVIC
Fonte: twitter.com/lm19official
Croazia
1 0
Islanda
Croazia: (4-2-3-1): Subasic; Vrsaljko, Corluka, Vida, Pivaric; Badelj, Kovacic (46' Modric); Brozovic, Rakitic, Perisic; Mandzukic. All. Cacic
Islanda: (4-4-2): Halldorsson; Saevarsson, Arnason, R.Sigurdsson, Magnusson; Gudmundsson, Gunnarsson, G.Sigurdsson, B.Bjarnason; Bodvarsson, E.Bjarnason. All. Hallgrimsson
SCORE: 1-0, 14', Marcelo Brozovic 2-0, 90+1', Marcelo Brozovic.
ARBITRO: Gianluca Rocchi (ITA). Ammoniti: E.Bjarnason 18', Badelj 39', Vida 76'.
NOTE: Si gioca per le qualificazioni al mondiale di Russia 2018, quarta giornata. Gara valida per il girone I, allo Stadion Maksimir di Zagabria (Croazia). Calcio d'inizio 18.00.

20.10 - Per noi, stasera è tutto! Io sono Stefano Fontana e vi ringrazio per essere stati in mia compagnia.  A nome mio e dell'intera redazione di VAVEL Italia un buon proseguimento di serata. Continuate a seguirci per tutto il meglio del calcio e dello sport internazionale. Ciao, a presto!

20.00 - In attesa della partita dell'Ucraina di stasera, la Croazia vola a dieci punti e stacca proprio l'Islanda al primo posto. Ora i balcanici sono padroni del proprio destino, ma la strada per Russia 2018 è ancora lunga e tortuosa.

19.56 - Partita giocata forse un po' al di sotto delle proprie possibilità dalla formazione di Ante Cecic, che comunque ha rischiato pochissimo dopo il vantaggio iniziale di Brozovic. L'entrata di Modric ha dato ulteriore qualità al possesso croato, che si è trasformato in una sorta di assedio nei minuti finali. Islanda che esce a testa alta, con alle spalle 90 minuti di calcio giocato bene, da squadra, ma col rammarico di non aver sfruttato a dovere la grande intensità dei primi minuti.

90+4' FINISCE QUI! CROAZIA BATTE ISLANDA DUE A ZERO e vola in testa al girone! Doppietta di Marcelo Brozovic, in apertura ed in chiusura di partita. Islanda ottima all'inizio, ma sempre meno efficace col passare del tempo. L'ultimo quarto d'ora è stato praticamente un assolo croato.

90+3' - Semi-follia di Perisic! ESPULSO PERISIC! Era stato uno dei migliori in campo, ma nel bel mezzo del recupero esagera con l'intervento su Bjarnason: in ritardo, quasi a piedi uniti. Il rosso di Rocchi è severo ma ci sta.

90+1' BROZOVIIIIIIC!!! MARCELO BROZOVIC, ANCORA LUI, STAVOLTA COL DESTRO! L'Islanda si sbilancia, Brozovic trova spazio sulla trequarti, la porta, si sposta sul destro e fulmina Halldorsson col piattone destro! PARTITA CHIUSA, LA CROAZIA È IN TESTA AL GIRONE.

90' - Fatica tanto l'Islanda, con i croati che cercano di  tenere palla lontana dalla propria area.

86' - Azione costruita benissimo dopo il sombrero di Vrsaljko, arriva al tiro Perisic sulla sinistra, ma anche lui è murato.

85' - Difficile tenere il conto dei lanci lunghi dell'Islanda, che cerca sistematicamente le sponde del colosso di turno là davanti.

83' - Fa circolare palla la Croazia.

82' - Rakitic esagera col pressing dopo aver perso palla in contropiede: travolto Arnason, fallo.

80' - Pura classe di Gilfyi Sigurdsson che lancia Traustason di tacco: mancino teso nel mezzo, chiude Corluka.

78' - Errore grossolano di Magnusson che si lascia scivolare la palla tra i piedi e la perde in rimessa laterale. Per sua fortuna non c'è un pubblico che lo becca, ma davvero una serata no questa per lui.

76' - Primo scatto per Kjartansson, Vida lo trascina a terra e si merita il giallo.

74' - Fuori Bodvarsson e Teddy Bjarnason, spazio a Kjartansson come punta centrale, Taustason largo a sinistra.

73' - Giocata di classe di Sigurdsson in mezzo a due: piattone destro respinto e ripartenza veloce della Croazia.

72' - Angolo croato pericoloso: salta sul primo palo Vida con la giusta scelta di tempo, ma la sua zuccata colpisce in pieno Bjarnason.

71' - Sale di intensità la Croazia, è sempre Perisic a provarci: stavolta schiaccia di testa il cross dalla destra di Mandzukic, Halldorsson respinge in qualche modo.

69' - PERISIC! Sulla scodellata di Pivaric era rimasto in avanti riuscendo a beffare la trappola del fuorigioco: a costargli caro è però il controllo in area, impreciso.

68' - MODRIC! È entrato benissimo in partita, qui trova lo spazio dai 25 metri e prova a piazzare con l'interno: angolino basso, deve salvarsi in tuffo Halldorsson.

65'  - Bel sacrificio di Brozovic che corre indietro quindici metri sul cambio di gioco errato di Perisic. L'azione ricomincia da dietro, ma il passaggio errato ha spezzato quello che poteva essere un contropiede molto pericoloso.

63' - Ed infatti il gioco riprende senza sostituzioni.

61' - Bodvarsson! Che occasione! CHE AZIONE! Gunnarson cambia gioco dai cinquanta metri sulla fascia destra, dove Gudmundsson si rende protagonista di una MAGIA con lo stop a seguire che taglia fuori il marcatore e lancia l'isladese verso l'area. Passaggio arretrato, arriva il tocco di punta di Sigurdsson che per poco non diventa assist vincente per Bodvarsson. Il centravanti si scontra con Subasic, entrambi rimangono a terra ma non dovrebbero esserci serie complicazioni.

58' - Contatto Perisic-Saevardsson, l'interista scivola e frana addosso all'avversario. Peccato, l'uno contro uno poteva aprire spazi interessanti per la Croazia.

57' - Impreciso dialogo Perisic-Mandzukic, riparte Teddy Bjarnason che però non trova il varco giusto.

56' - Pericoloso cross arretrato di Vrsaljko: non tocca nessuno, palla che diventa rischiosa, deve allontanare Gudmundsson in ripiegamento.

54' - Saevardsson in progressione sulla destra, parte dalla propria metà campo e ne supera due, ma non riesce a riprendere il controllo del pallone prima che termini sul fondo, complice anche la copertura esperta di Vida.

53' - Mandzukic sta lavorando bene anche come centravanti boa: sui suoi stacchi di testa arrivano sempre inserimenti pericolosi dai tre trequartisti.

52' - Classe sopraffina di Modric che spostandola di suola porta letteralmente a scuola Bjarnason prima di scaricare su Brozovic: destro teso che sibila accanto al palo.

50' - Vrsaljko in avanti ancora una volta, anticipato da un gran rientro di Teddy Bjarnason. Però l'Islanda sembra fare un po' più fatica ad uscire dalla propria metà campo.

49' - Niente di fatto, si riparte da una rimessa laterale islandese.

48' - Angolo interessante conquistato da Perisic sulla sinistra.

46' VIAAAA! Fischia Rocchi, Croazia-Islanda riparte dall'1-0.

18.58 - Tutto pronto per il secondo tempo.

18.56 - Eccolo! Non aspetta Cecic: spazio a Modric già dal quarantaseiesimo, esce Mateo Kovacic. Fascia da capitano per il rientrante regista del Real Madrid.

18.55 - Nell'intervallo pochissimi calciatori in campo: tra questi, però, a scaldarsi più intensamente è stato proprio Luka Modric. La sensazione è che possa entrare a breve.

18.50 - Primo tempo niente male, con l'unica pecca della tristezza di uno stadio vuoto. Islanda entrata benissimo in partita, con un pressing alto ed intenso che spesso ha impedito di ragionare ai croati. Quando trovano spazio, però, gli uomini vestiti a scacchi sembrano poter fare male. Tutto sommato partita ancora in ballo, l'unico augurio è che il secondo tempo sia aperto ed equilibrato come il primo.

45+1' FINISCE QUI L'UNICO MINUTO DI RECUPERO! Il primo tempo si chiude sull'1-0. Partita molto divertente, per ora decisa dalla rete di Marcelo Brozovic al quindicesimo.

45' - Pasticcio di Saevardsson che perde il tempo del cross e prova un dribbling. Triplicato, a rubargli palla è Mandzukic dopo quaranta metri di rientro. Abnegazione esemplare dell'attaccante della Juventus.

43' - Gudmundsson dalla bandierina, palla verso l'area piccola, ma l'uscita alta di Subasic è sicura.

42' - Bjarnason! Tommy Bjarnason, imbeccato dalla percussione del solito Gudmundsson, lascia andare un tiro-cross mancino che per poco non beffa Subasic. Corner.

40' - PERISIC! Impreciso e sfortunato! Vrsaljko sfonda sulla ascia e mette dentro un gran cross tagliato, Perisic batte l'avversario diretto e riesce a colpire da pochi metri, ma non ad angolare. Halldorsson rimane fermo e respinge col corpo.

38' - Apprensione, complice anche la cattiva condizione del campo, sul lancio lungo per Mandzukic, alla fine spazza Halldorsson in uscita.

37' - Gunnarsson trova lo spazio in percussione da sinistra, arriva al limite e lascia andare la botta: Vida fa da scudo e respinge.

35' - Possesso palla insistito ora per i croati.

31' - Prima mezz'ora molto divertente, ora il ritmo sembra essersi smorzato.

27' - Il cross gira bene, ma allontana Corluka.

26' - Errore di Rakitic in appoggio, ma Bodvarsson riesce solo a guadagnare un calcio di punizione dalla sinistra. Speranze affidate al piede di Sigurdsson.

25' - Solita rimessa chilometrica di Gunnarsson verso la mischia, ma dopo due tocchi Bjarnason viene pizzicato in offside.

23' - Rakitic prova a scodellare dalla trequarti, ma tra intenzione e realizzazione qualcosa non quadra: palla nella terra di nessuno che sfila sul fondo.

21' - Rakitic alza la palla verso Vrsaljko, uscita bassa di Halldorsson.

18' - Palla lunga per Brozovic che scatta in posizione regolare sulla destra e viene praticamente placcato da Theodore Elmar Bjarnason. Giallo sacrosanto.

17' - L'Islanda sembra aver incassato la batosta dello svantaggio, arrivato dopo una prima fase favorevole agli scandinavi.

16' - Perisic ci prova al volo da posizione improponibile: sarebbe stato il gol del secolo, ma il suo destro è molto lontano dai pali di Halldorsson.

14' - BROZOVIIIIIIIIIIIC! CROAZIA IN VANTAGGIO! UN LAMPO DI MARCELO BROZOVIC LA SBLOCCA! Azione manovrata, Brozovic rientra verso il centro, si appoggia a Rakitic che chiude bene il triangolo e dal limite lascia partire un mancino velenosissimo che batte Halldorsson! Che gol di Brozovic, LA CROAZIA È AVANTI!

13' - Sovrapposizione Vrsaljko-Brozovic, l'ex-Sassuolo va bene al cros dal fondo, ma sul secondo palo non sbuca nessuno a chiudere. Occasione sfumata.

10' - GUDMUNDSSON! Sfrutta un rimpallo centrale tra Vida e Bodvarsson, rientra sul mancino e punta all'incrocio: palla alta, ma tentativo pericoloso.

9' - Brozovic scappa bene sulla destra, ma l'Islanda pressa alta e con intensità: Vrsaljko riceve ed è costretto a far ripartire l'azione dalla difesa.

8' - Ottima lettura di Gudmundsson, che arpiona la palla diretta allo scatto di Pivaric sulla fascia mancina.

6' - Mandzukic pressa alto su Halldorsson, costringendolo a spazzare in fallo laterale per non correre rischi.

5' - In queste prime fasi è Sigurdsson la seconda punta, che si muove tantissimo sfruttando i movimenti e le sponde di Bodvarsson.

4' - L'azione si sviluppa a sinistra ma termina sulla destra: Rakitic ha spazio e prova a cercare la bomba incrociata, ma la sfera termina a lato di molto.

3' - Bodvarsson esagera cercando la sponda, riparte la Croazia con la progressione di Mateo Kovacic.

3' - Due buone iniziative palla al piede per Sigurdsson, entrambe le volte contrastato all'ultimo momento da un avvarsario.

2' - Prima fase piuttosto confusa, il prato martoriato da pioggia e freddo non aiuta.

18.00 - VIAAAAAA! Rimbomba nel silenzio il fischio di Rocchi, ha inizio lo scontro ad alta quota del gruppo I!

17.57 - Saluti di rito, scambio di gagliardetti, manca pochissimo.

17.54 - Momento degli inni, sempre affascinante ma abbastanza surreale: a Zagabria si gioca a porte chiuse, "merito" dei cori offensivi dei tifosi croati contro Israele ed Ungheria.

17.53 - Eccole! Squadre in campo!

17.46 - Spazio curisoità: l'ultima volta andò così, con la Croazia vittoriosa in casa nel 2013.

17.44 - Pare che sull'esclusione dai titolari di Modric abbiano influito anche le pressioni dei giorni scorsi di Florentino Perez, che non vuole rischiare con la salute di una delle pedine più importanti del suo Real Madrid.

17.39 - In contemporanea con questa si giocheranno altre tre partite:  Austria-Irlanda, Georgia-Moldavia e Turchia-Kosovo.

17.30 - Inizia il riscaldamento a Zagabria. Strano non vedere l'affluenza di pubblico che aumenta, gli spalti sono assolutamente deserti: si gioca a porte chiuse.

17.25 - Per Hallgrimsson invece in campo tutti e due i Bjarnason: Birkir sulla sinistra a centrocampo, Elmar in attacco accanto a Bodvarsson.

Croazia (4-2-3-1): Subasic; Vrsaljko, Corluka, Vida, Pivaric; Badelj, Kovacic; Brozovic, Rakitic, Perisic; Mandzukic. All. Cacic

17.22 - Cacic sceglie Kovacic! A sorpresa, l'ex-Inter sarà titolare assieme alla colonia italiana (Badelj, Brozovic, Perisic, Mandzukic), con Rakitic come riferimento sulla trequarti nel 4-2-3-1

17.20 - Ci sono le formazioni ufficiali! Tante sorprese!

17.15 - Eccoci collegati! Tutto pronto nel gelo di Zagabria, tra 45 minuti sarà Croazia-Islanda!

Buonasera a tutti! Benvenuti ad un nuovo appuntamento con VAVEL Italia e le nostre dirette scritte in tempo reale. Io sono Stefano Fontana e vi accompagnerò attraverso Croazia-Islanda, gara valida per le qualificazioni al mondiale di Russia 2018: le due formazioni sono appaiate in testa al girone I a quota sette punti. Chi dovesse vincere oggi avrebbe una ghiotta occasione per allungare. Kick-off alle ore 18.00, il direttore di gara sarà l'italiano Gianluca Rocchi.

Il girone

Sorteggio abbastanza intrigante quello che ha sputato fuori gli accoppiamenti del girone I: Croazia ed Islanda dividono il primato, con gli slavi avanti per un discorso di differenza reti (+7 contro +3). Dietro, però, romba a soli due punti di distanza la nuova Ucraina di Andryi Shevchenko: in caso di passo falso di uno dei due battistrada stasera, l'ex-attaccante del Milan potrebbe infilarsi al secondo posto, se non addirittura agganciare entrambe le avversarie a quota 8. Più staccate, invece, troviamo Turchia, Finlandia e Kosovo.

I risultati precedenti

Nelle gare ufficiali di questo 2016 la Croazia è ancora imbattuta per quanto riguarda i tempi regolamentari: l'unica sconfitta però è stata estremamente cocente, col Portogallo di Cristiano Ronaldo che ha avuto la meglio dei biancorossi negli ottavi di finale dell'Europeo, ai supplementari. A decidere, la rete di Quaresma al 117'.

Foto di rito per la nazionale croata. | Fonte: twitter.com/byfreeagent
Foto di rito per la nazionale croata. | Fonte: twitter.com/byfreeagent

Per quanto riguarda il girone di qualificazione, inizio un po' a rilento per i ragazzi di Ante Cacic, col pareggio casalingo contro la Turchia. Poi, però, il 6-0 in Kosovo (Mario Mandzukic mattatore assoluto) e la vittoria di misura in Finlandia hanno rilanciato le quotazioni dei croati, che ora vogliono dare spettacolo anche davanti al pubblico amico.

Percorso simile per l'Islanda: i geyser-guys sono stati gli assoluti protagonisti di Euro 2016 dentro e fuori dal campo, capaci di rimanere imbattuti nel girone con Portogallo, Austria ed Ungheria, di eliminare per 2-1 l'Inghilterra, salvo capitolare contro i padroni di casa della Francia ai quarti di finale. In ogni caso, è chiaro come Gunnarsson e compagni abbiano scritto una pagina pesantissima della storia del calcio del loro paese e non solo.

Un particolare del celebre geyser-sound, divenuto virale durante Euro 2016 | Fonte: twitter.com/nanonlineng
Un particolare del celebre geyser-sound, divenuto virale durante Euro 2016 | Fonte: twitter.com/nanonlineng

Alla prima uscita in questa stagione fu 1-1 in Ucraina, col gol in apertura di Finnbogason poi pareggiato da Yarmolenko. Dopo il folle match contro la Finlandia, con gli islandesi sotto 2-1 per praticamente un'ora, salvo trovare due reti nell'eterno recupero del secondo tempo, Heimir Hallgrimsson ha voluto dare una prova di forza a tutte le avversarie del girone: 2-0 alla Turchia e secondo posto a ridosso proprio della Croazia.

Le ultime dal campo

Il C.T. croato Cacic riabbraccia i due fenomeni del suo centrocampo: ci saranno sia Rakitic che Modric, anche se il secondo non si è ancora pienamente ristabilito dal lungo infortunio. Possibile ma non probabile vederlo in campo: in quel caso, spazio a Brozovic sulla fascia destra nel 4-4-2, con Perisic come opposto e Badelj accanto allo stesso Rakitic.

Supporters croati. | Fonte: twitter.com/itvfootball
Supporters croati. | Fonte: twitter.com/itvfootball

Tanti gli "italiani" convocati tra le fila degli slavi: oltre ai già citati Badelj, Perisic e Brozovic, ci sarà anche Mario Mandzukic, in un momento di forma straordinaria per intensità e feeling col gol. Accanto a lui, pronto Kramaric. Ancora out (a tempo indeterminato, oramai) il baby-fenomeno Pjaca, mentre Nikola Kalinic dovrebbe essere relegato in panchina almeno per l'inizio del match.

Stesso modulo per Hallgrimsson, ma problemi decisamente più pesanti: k.o. in contemporanea per i due attaccanti titolari, Sightorsson e Finnbogason, che con il loro spirito di sacrificio rappresentano due pedine difficilmente rimpiazzabili. Ci proveranno, comunque, Bodvarsson e Kjartansson.

Ragnar Sigurdsson ad Euro 2016. | Fonte: twitter,com/thesunfootball
Ragnar Sigurdsson ad Euro 2016. | Fonte: twitter,com/thesunfootball

Non disponbile anche l'ex-Verona Hallfredsson, ma a centrocampo il nucleo di titolari è integro: Birkir Bjarnason sulla sinistra, Gudmundsonn a destra,  tutto il carisma (e non solo) della coppia Gunnarsson-Sigurdsson nel mezzo. Confermata la retroguardia a quattro: Saevarssonn e Skulason dovrebbero essere i terzini, con Arnason e Ragnar Sigurdsson a difesa di Halldorsson.

Le probabili formazioni

Croazia (4-4-2): Subasic; Srna, Corluka, Vida, Pivaric; Rakitic, Badelj, Modric, Perisic; Mandukic, Kramaric. All. Cacic

4-4-2 | Fonte: footballuser.com
4-4-2 | Fonte: footballuser.com

Islanda (4-4-2): Halldorsson; Saevarsson, Arnason, R.Sigurdsson, Skulason; Gudmundsson, Gunnarsson, G.Sigurdsson, Bjarnason; Bodvarsson, Kjartansson. All. Hallgrimsson

4-4-2 | Fonte: footballuser.com
4-4-2 | Fonte: footballuser.com