Qualificazioni Russia 2018, Kravets regala la vittoria all'Ucraina contro la Finlandia

Un gol dell'attaccante ucraino al 24' decide la sfida tra la squadra di Shevchenko e la formazione di Backe. Una partita sostanzialmente equilibrata con occasioni da una parte e dall'altra, ma la Finlandia non si dimostra sufficientemente cinica.

Qualificazioni Russia 2018, Kravets regala la vittoria all'Ucraina contro la Finlandia
Ucraina
1 0
Finlandia
Ucraina: A. Pyatov; B. Butko, O. Kucher, Y. Rakitskiy, E. Sobol; O. Zinchenko (R. Rotan, min.67), T. Stepanenko, V. Kovalenko (Y. Shakhov, min.89); A. Yarmolenko, A. Kravets, Y. Konoplyanka (V. Tsygankov, min.83). A disp: D. Boyko, O. Shevcenko, I. Ordets, R. Zozulya, M. Malyshev, S. Sydorchuk, A. Fedetskiy, O. Karavaev, A. Besedin. All. Shevchenko
Finlandia: L. Hradecky; K. Arkivuo, S. Vaisanen (J. Saksela, min.83), P. Arajuuri, J. Toivio, J. Raitala; A. RIng (E. Markkanen, min.46), S. Mattila, M. Halsti (T. Lam, min.63), R. Lod; T. Pukki. A disp: W. Viitala, J. Joronen, J. Ojala, J. Kauko, A. Granlund, R. Riski, S. Skrabb. All. Backe
SCORE: 1-0, min. 24, Kravets.
ARBITRO: Manuel De Sousa (POR). Ammoniti Kravets (min. 43), Rakitskiy (min. 46), Zinchenko (min. 55), Sobol (min. 74), Lam (min. 77)
NOTE: Quarta giornata Gruppo I. Stadio "Stadion Chornomorets", Odessa

L'Ucraina batte la Finlandia per 1-0 e consegue così il quarto risultato utile consecutivo, mentre per gli scandinavi è la terza sconfitta di fila. Shevchenko schiera i suoi con il 4-3-3, con i due fantasisti Yarmolenko e Konoplyanka larghi sulle fasce e Kravets come unico centravanti. Backe invece si affida ad un più coperto 5-4-1, con Pukki a sostenere tutto il peso dell'attacco finlandese. I padroni di casa partono meglio comandando il gioco, ma la Finlandia riesce a contenere le azioni offensive di Yarmolenko e Konoplyanka. Il vantaggio arriva al 24' con Kravets, abile a finalizzare un ottimo cross del giocatore dello Schalke 04 (Konoplyanka). La squadra di casa prova ad approfittare del buon momento per cercare il raddoppio, ma le conclusioni dei due esterni non impensieriscono più di tanto Hradecky. Nel secondo tempo la Finlandia prova ad alzare il baricentro cercando di mettere in difficoltà la retroguardia avversaria, ma l'occasione più ghiotta capita sui piedi di Markkanen che non sfrutta a dovere una clamorosa indecisione di Pyatov sul tiro di Lod. La squadra di Backe cerca il forcing finale per il pareggio, ma l'Ucraina riesce a gestire alla perfezione gli attacchi della compagine finlandese. Il risultato quindi premia i padroni di casa che nel prossimo turno saranno chiamati ad affrontare la Croazia in trasferta, mentre la Finlandia avrà l'opportunità di riscattarsi contro la Turchia.

                                                       LA GARA

L'Ucraina parte subito all'attacco con Yarmolenko che serve la sovrapposizione di Butko, ma Arajuuri evita il rischio della capitolazione allontanando la sfera con un intervento provvidenziale. Al 4' ancora Yarmolenko scende sulla fascia destra, dopodichè serve a rimorchio Butko che crossa per Kravets, il quale colpisce di testa ma la palla incoccia contro il palo e finisce sul fondo. All'8' Konoplyanka si accentra dalla sinistra e conclude col destro, ma la sfera termina ampiamente a lato rispetto alla porta avversaria. All'11' il giocatore dello Schalke 04 s'incarica della battuta di un calcio di punizione trovando in area Kucher che però colpisce male di testa, infatti la sfera si spegne oltre la traversa. La Finlandia si fa vedere con uno schema su calcio d'angolo che premia Toivio, il quale stoppa il pallone, se lo aggiusta sul destro e calcia in porta, ma la palla finisce ampiamente sul fondo. Al 23' Zinchenko lancia Butko che crossa pericolosamente in area, ma Halsti con un intervento provvidenziale spedisce la sfera in calcio d'angolo. Sul corner successivo la palla giunge a Konoplyanka fuori area. Conclusione di sinistro ma Hradecky non ha problemi nel bloccare la sfera. Al 25' Kovalenko serve Konoplyanka, che salta Arkivuo e crossa per Kravets, il quale deve solamente depositare il pallone in fondo alla rete. Al 33' errore di Kucher che lancia Pukki con un retropassaggio, il centravanti finlandese prova a piazzarla con il destro, ma Pyatov con una gran reattività riesce a respingere la conclusione del n.10 ospite. Al 37' Zinchenko prova il tiro di destro che viene però deviato in calcio d'angolo da Arajuuri. Al 40' Yarmolenko appoggia la sfera al limite per Kovalenko, che stoppa e tira, ma la palla viene parata con buoni riflessi da Hradecky. Sul corner successivo il fantasista della Dinamo Kiev (Yarmolenko) cerca Konoplyanka sul secondo palo, il quale stoppa e conclude col sinistro, ma il pallone termina abbondantemente oltre la traversa. Al 44' il n.10 degli ucraini si rende protagonista di una bellissima azione personale che prova a concludere con un filtrante all'interno dell'area di rigore avversaria, ma la retroguardia finlandese riesce ad allontanare la sfera. Sul capovolgimento di fronte Ring scende sulla fascia destra e crossa al centro per Mattila, che colpisce di testa ma in maniera troppo centrale facilitando così la parata di Pyatov. Non accade più nulla e quindi i primi 45 minuti di gioco si concludono sul punteggio di 1-0 in favore dei padroni di casa.

La ripresa si apre con la Finlandia alla ricerca del pareggio: Mattila crossa all'interno dell'area di rigore, dopo una serie di rimpalli la palla giunge ad Arajuuri che prova a sorprendere Pyatov con un colpo di testa, ma il portiere ucraino si fa trovare pronto nella parata. Al 56' l'Ucraina ha una buona opportunità su calcio di punizione dal limite dell'area, ma le conclusioni di Konoplyanka vengono efficacemente respinte da Arkivuo prima e Lod dopo. Al 61' tornano a farsi vedere in avanti gli scandinavi con Pukki, che scappa via in contropiede sulla fascia sinistra, si accentra e tira col destro, ma la palla finisce ampiamente a lato rispetto alla porta avversaria. Un minuto dopo occasionissima per il pareggio sciupata dalla Finlandia: Lod conclude da dentro l'area ucraina con il sinistro, Pyatov si lascia sfuggire la sfera, sulla quale si avventa Markkanen che tira clamorosamente oltre la traversa. Al 65' Konoplyanka va al cross dalla fascia destra, Kravets prova ad impattare la sfera di testa ma non riesce a darle precisione. Al 69' Toivio prova il cross dalla corsia sinistra, Markkanen non ci crede e quindi la sfera finisce a lato della porta avversaria. Al 72' Lod crossa col mancino sulla testa di Markkanen che prova il colpo di testa ma la palla termina di poco sul fondo. Dall'altra parte Butko va al cross per Kravets che però impatta male di testa. All'80' Yarmolenko serve la sovrapposizione di Butko che crossa per Konoplyanka, il quale prova il destro al volo che viene neutralizzato con un grande intervento da Hradecky. All'88' Yarmolenko assiste ancora Butko che tenta la conclusione verso la porta avversaria, ma la palla finisce sull'esterno della rete. Al 90' Lam prova a sorprendere Pyatov con un pallonetto dalla distanza, ma il pallone mal calibrato termina oltre la traversa. Nei minuti di recupero il risultato non cambia e quindi l'Ucraina conserva la propria imbattibilità nel Girone I.