Germania, Loew prima dell'Italia: "Abbiamo rispettato San Marino, mi aspetto gli azzurri di sempre"

Il Ct della Germania presenta l'amichevole contro la nuova Nazionale di Ventura a San Siro.

Germania, Loew prima dell'Italia: "Abbiamo rispettato San Marino, mi aspetto gli azzurri di sempre"
Joachim Loew, twitter @DFB_Team

Può una gara vinta in maniera esagerata contro San Marino attirare l'attenzione sulla Germania di Joachim Loew quasi più di un'amichevole a San Siro contro l'Italia? A quanto pare sì, soprattutto se nelle ore successive alla gara in questione emergono delle dichiarazioni di Muller che non passano inosservate.

Proprio da questo si inizia nella conferenza stampa della vigilia con protagonista il Ct tedesco Loew che però prova a chiudere del tutto la questione: "Dal nostro punto di vista c'è stato rispetto, abbiamo giocato sempre avanti indipendentemente dal numero di gol. Giocatori importanti come Muller abituati a giocare campionati competitivi, sono abituati ad affrontare professionisti mentre a San Marino giocano spesso molti amatori. Ma non c'è stata mancanza di rispetto." Di sicuro non ci saranno problemi di questo genere contro l'Italia di Ventura che secondo Loew non è molto diversa da quella di Conte incontrata agli ultimi Europei: "Fondamentalmente non vedo delle differenze, l'Italia ha adottato uno stesso modulo, mi aspetto una squadra caratterizzata tatticamente, molto brava a studiare l'avversario, brava dietro e anche in fase offensiva."

La gioia di Ozil ad Euro 2016, contattonews.it
La gioia di Ozil ad Euro 2016, contattonews.it

Sulla Germania, invece, il Ct ammette che si è nel mezzo di una fase di rinnovamento per la squadra: "Bisogna conoscere i giocatori, seguire i giocatori anche quando sono distanti dalla nazionale, tenere i contatti e fornire consigli. Abbiamo giocatori di esperienza che guidano i giovani sia tatticamente che fuori dal campo. I giocatori sono pronti. Gomez ha un ematoma alla coscia, sarà decisivo l'allenamento di oggi, non vogliamo creare problemi ai club. Giocherà Leno in porta, scenderanno in campo tanti altri giovani." A proposito di giovani, spazio ad un pensiero su due ragazzi come Goretzka e Henrichs: "Goretzka? Giocatore molto interessante, uno dei migliori giovani della rosa e puntiamo molto su di lui nell'immediato futuro. Henrichs? Sulla posizione ne abbiamo parlato, non è un problema, nella giovanili è cresciuto come centrocampista e lui si è detto disponibile per questo cambio, ha doti atletiche e tecniche molto importanti."