Teodorczyk salva la Polonia, con la Slovenia è 1-1

Nel match amichevole tra Polonia e Slovenia chi ne è esce meglio è certamente la nazionale di Ilicic che porta a casa un buon pareggio dalla terra polacca.

Teodorczyk salva la Polonia, con la Slovenia è 1-1
polsat Sport
POLONIA
1 1
SLOVENIA
POLONIA : BORUC (SZCZESNY, MIN.46); BERESZYNSKI, CIONEK, PAZDAN, JEDRZEJCZYK; KRYCHOKIWAK (WILCZEK, MIN. 46); WSZOLEK (BLASZCZYKOWSI, MIN. 66), GORALSKI (ZIELINSKI, MIN. 61), MACZYNSK (SADLOK, MIN.83) , KAPUTSKA; TEODORCZYK.
SLOVENIA: BELEC (KOPRIVEC, MIN. 84); JOVIC, SAMARDZIC (DELAMEA, MIN. 46), MEVLIJA, SIKOSEK; KRHIN; OMLADIC, ZAJC (KRONAVETER, MIN. 46), KURTIC, VERBIC (PIHLER, MIN. 65); ILICIC (SPORAR, MIN. 54).
SCORE: 0-1, MIN. 24. MEVLIJA, 1-1, MIN. 79, TEODORCZYK.
ARBITRO: B. KUIPERS (NED) AMMONITI: ZAJC (MIN.30), KRHIN (MIN.70), PAZDAN, (MIN.75)
NOTE: AMICHEVOLE INTERNAZIONALE, DISPUTATA ALLO STADIO MIEJSKI WE WROCLAWIU DI WROCLAW.

E finita 1-1 l'amichevole tra la Polonia di Thiago Cionek e la Slovenia di Ilicic, disputata questa sera allo Stadion Miejski di Wroclaw. 

OnetSport
OnetSport

Prima amichevole internazionale di questi ultimi tre giorni dedicati alle selezioni nazionali prima che i giocatori tornino ai rispettivi club di appartenenza. La Polonia è scesa in campo per affrontare la Slovenia in una formazione molto rimaneggiata. Il commissario tecnico polacco, Nawalka, ha infatti lasciato in panchina tutti i suoi pezzi pregiati con Lewandowski che si è accomodato in tribuna dopo il brutto episodio del petardo vissuto nella partita contro la Romania. Anche il ct sloveno ha scelto di fare qualche cambio rispetto all'undici tipo con i soli Ilicic, Krhin, Samardzic e Verbic a scendere in campo. 

Allo stadio Miejski we Wrocławiu di Wroclaw sono i padroni di casa a prendere in mano sin da subito il pallino del gioco, provando a trovare la via del gol tramite la manovra ragionata senza però avere successo. I polacchi arrivano alla conclusione per due volte trovando sempre l'ex viola Belec a mettergli i bastoni tra le ruote e come spesso accade nel gioco del calcio, poi a passare in vanaggio sono gli avversari, e così è accaduto. Al ventiquattresimo è infatti la Slovenia a passare in vantaggio grazie al bel gol realizzato da Mevlija che ha concluso di prima sulla punizione battuta da Josip Ilicic. La Polonia riprova allora qualche sortita offensiva prima del termine dei quarantacinque minuti di gioco, ma la Slovenia regge bene e si va quindi all'intervallo sul punteggio di 1-0 per gli ospiti. 

Al rientro in campo dagli spogliatoi inizia la girandola dei cambi con la Polonia che sostituisce il portiere facendo entrare il romanista Szczesny e cambiando anche Krychowiak per Wilczek. Tra le fila slovene invece esce uno dei reduci della partita contro Malta, Samardzic, per fare posto a Delamea. Pronti via la Polonia si fa subito pericolosa reclamando a gran voce un calcio di rigore per il tocco di mano di Khrin sul tiro diretto in porta di Teodorczyk, ma Kuipers non è dello stesso avviso. La partita va quindi avanti sulla falsa riga del primo tempo con la Polonia ad attaccare e la Slovenia a rispondere in contropiede, il tutto spezzettato dai vari cambi effettuati dai due allenatori. Nawalka sfrutta le sostituzioni per innalzare a poco a poco il tasso tecnico della propria squadra, inserendo prima Zielenski e poi Blaszczykowski.

Il risultato di queste due situazioni è che la Polonia guadagna molta velocità nella manovra offensiva e al 79' arriva il gol del pareggio firmato da  Teodorczyk, ben assistito proprio dall'ex Borussia Dortmund. Non paghi di aver ottenuto il pari, i padroni di casa continuano a spingere, ma creano solo una occasione con il tiro da fuori area del neoentrato Sadlok che però non crea problemi a Koprivec, entrato al posto di Belec pochi minuti prima. Il match finisce quindi in parità, nonostante la Polonia abbia dominato per gran parte dell'incontro.