Ufficiale: Paolo Tramezzani è il nuovo allenatore del Lugano

Era vice commissario tecnico dell'Albania. Lascia la nazionale balcanica e firma un contratto di due anni e mezzo con la società svizzera.

Ufficiale: Paolo Tramezzani è il nuovo allenatore del Lugano
Ufficiale: Paolo Tramezzani è il nuovo allenatore del Lugano

La notizia, circolata nei giorni scorsi sui maggiori quotidiani nazionali, ha assunto il crisma dell'ufficialità. Paolo Tramezzani, l'ex terzino sinistro di Piacenza e Venezia, lascia il ruolo di vice commissario tecnico dell'Albania e diventa il nuovo allenatore del Lugano. Il club, allenato lo scorso anno da Zdenek Zeman, che ha conquistato la salvezza e perso la finale di Coppa con lo Zurigo, anche quest'anno non se la passa benissimo: è terzultimo in classifica a 18 punti e manca l'appuntamento con la vittoria dall'ormai lontano 22 Settembre. Tramezzani ha firmato un biennale, ed in panchina sostituirà l'esonerato Andrea Manzo.

Di seguito il comunicato apparso sul sito ufficiale della società svizzera:

"Il FC Lugano comunica di aver affidato la responsabilità della gestione tecnica della prima squadra a Paolo Tramezzani. Il tecnico italiano nato il 30 luglio 1970 era dal 2011 vice allenatore della nazionale albanese. Con la società bianconera Tramezzani ha sottoscritto nella serata di martedì a Lugano un contratto valido sino al 30 giugno 2019. Al suo fianco lavoreranno il vice allenatore Mirko Conte, il preparatore atletico Nicholas Townsend, il preparatore dei portieri Luca Redaelli e il club manager Giovanni Manna, già sotto contratto con il Lugano".

Paolo Tramezzani, appese le scarpine al chiodo nel 2008 dopo l'ultima esperienza da calciatore nella Pro Patria, ha ricoperto il ruolo di vice commissario tecnico dell'Albania dal 2011, guidando, insieme a De Biasi, le aquile per una decade. Cinque anni in cui l'Albania ha conosciuto un buon miglioramento, culminato nell'autunno 2015 con una storica qualificazione ai campionati europei di Francia. La partecipazione alla fase finale non è, tuttavia, andata oltre il primo turno in cui la squadra ha esordito perdendo 1-0 con la Svizzera. Un'altra sconfitta, con la Francia, non ha eliminato l'Albania, cui non è stato però sufficiente battere la Romania nell'ultimo incontro per venire ripescata agli ottavi. Quella che si appresta a vivere al Lugano è la prima esperienza da capo allenatore nella sua carriera.


Share on Facebook