Donnarumma e Rugani nella top 11 delle rivelazioni 2016 di France Football

La rivista francese ha stilato la formazione delle sorprese: tanta Francia e tanto Leicester, Dybala in panchina.

Donnarumma e Rugani nella top 11 delle rivelazioni 2016 di France Football
Donnarumma e Rugani nella top 11 delle rivelazioni 2016 di France Football

C’è anche un po’ di Italia nella formazione ideale stilata da France Football per quel che riguarda le rivelazioni del 2016. Gianluigi Donnarumma e Daniele Rugani sono stati infatti inseriti nella top 11 dei calciatori che si sono imposti a sorpresa nel grande calcio durante questo anno solare.

Per il milanista, che la rivista francese definisce “il miglior portiere del futuro”, il debutto in prima squadra è arrivato il 25 ottobre 2015, nella vittoria per 2-1 sul Sassuolo a San Siro, con Sinisa Mihajlovic in panchina. Da quel momento è diventato il titolare indiscusso della porta rossonera, con il Milan finora ha giocato 49 partite ufficiali, per ultima la finale di Supercoppa Italiana contro la Juventus a Doha in cui ha festeggiato il suo primo titolo da professionista.

Il rigore parato a Dybala nella lotteria finale, www.quotidiano.net
Il rigore parato a Dybala nella lotteria finale, www.quotidiano.net

Per il difensore juventino invece l’ingresso in prima squadra è stato più graduale: dopo essere stato acquistato dall’Empoli, con cui ha debuttato in Serie A, Rugani ha passato le prime 16 giornate del campionato 15-16 in panchina, assaggiando la Champions League per soli 2 minuti contro il Siviglia allo Stadium il 30 settembre. Poi la prima presenza a Carpi, prima della sosta natalizia, in cui ha giocato 33 minuti. Per il resto di quella stagione alternanza tra gare da titolare, anche grazie all’infortunio di Chiellini, e panchine. Quest’anno è partito ancora più indietro nelle gerarchie, soprattutto dopo l’arrivo di Benatia, ma la serie di infortuni che ha colpito il reparto arretrato bianconero gli ha permesso ancora di mettersi in mostra e di conquistarsi il posto in squadra.

Rugani esulta dopo il suo primo goal in Champions league, www.calciomercato.com
Rugani esulta dopo il suo primo goal in Champions league, www.calciomercato.com

C’è anche un altro juventino tra le rivelazioni 2016, ma non nella formazione titolare, cioè Paulo Dybala. Non solo giovanissimi però in questo undici ideale.

Grazie alla cavalcata trionfale, guidata da Claudio Ranieri, ci sono 3 uomini fondamentali nello scacchiere che ha portato lo storico titolo al Leicester: N’Golo Kantè, passato al Chelsea in estate, Riyad Mahrez e Jamie Vardy. Non poteva mancare Renato Sanches, acquistato a suon di milioni dal Bayern Monaco, in cui sta faticando a trovare spazio, stantuffo nel Portogallo campione d’Europa in Francia. Per completare lo schieramento ci sono altri 3 francesi, Ousmane Dembelè del Borussia Dortmund, Adrien Rabiot del PSG e Samuel Umtiti del Barcellona, l’olandese del Southampton Virgil Van Djik ed il tedesco Joshua Kimmich del Bayern.

Vardy ha trascinato i suoi al titolo con i suoi goal, www.skysports.com
Vardy ha trascinato i suoi al titolo con i suoi goal, www.skysports.com

A fare compagnia in panchina alla Joya invece ci sono Dimitri Payet, autore di un super Europeo, Thomas Lemar, che sta brillando da ormai due stagioni al Monaco, Sadio Manè del Liverpool e Timo Werner, attaccante del Lipsia dei miracoli di questa Bundesliga.

La formazione:

Donnarumma; Kimmich, Rugani, Van Djik, Umtiti; Renato Sanches, Kantè, Rabiot; Mahrez, Dembèlè; Vardy.

In panchina:

Dybala, Payet, Lemar, Werner, Manè.


Share on Facebook