Coppa d'Africa: miracoloso Congo, 3-1 al Togo e primo posto nel girone. Ancora decisivo Kabananga

Grandissima prova dei congolesi, che superano il Togo grazie alla terza super-prestazione di Kabananga, in assoluto uno dei migliori giocatori del torneo. Eliminato il Togo, i ragazzi di Ibengé vogliono continuare a sognare.

Coppa d'Africa: miracoloso Congo, 3-1 al Togo e primo posto nel girone. Ancora decisivo Kabananga
Kabananga con la maglia del Congo | Source: www.twitter.com
TOGO
1 3
RD CONGO
TOGO: Tchagouni (Mensah, min. 24); Gapké, Ouro-Akoriko, Akakpo, Dakonam; Dossevi (Laba, min. 67), Atakora, Ayite, Bebou; Adebayor, Boukari (Romao, min. 78).
RD CONGO: Matampi; Bokadi Mpeko, Mutambala, Tisserand; Mbemba, Mulumbu, Kebano (M'Poku, min. 59), Mubele (Botaka, min. 68), Kabananga (Bokila, min. 83); Bolingi.
SCORE: 0-1, min. 29, Kabananga. 0-2, min. 54, Mubele. 1-2, min. 69, Laba. 1-3, min. 80, M'Poku.
ARBITRO: Diedhiou (SEN).
NOTE: Stade de Port-Gentil, gara valida per la Coppa d'Africa 2017.

Grandissima prestazione della Repubblica Democratica del Congo che, guidata da un Kabananga in forma stellare, supera 3-1 il malcapitato Togo assicurandosi il primo posto del girone. Avanti proprio al numero 6, i ragazzi di Ibengé raddoppiano nella ripresa con Mubele, subendo l'inutile 2-1 di Laba pochi minuti dopo. Chiude i conti, all'80', una perla di M'Poku su punizione. 

Togo che scende in campo adottando un classico 4-4-2: davanti al secondo portiere Tchagouni, incaricato di sostituire Agassa, che a causa di vandalismo subito dai suoi fans non scende in campo, difesa a quattro composta da Gakpé, Akoriko, Akakpo e Dakonam. In mediana, il tandem formato da Ayite e Atakora, pronti a lasciare le ali Dossevi e Bebou. L'immortale Adebayor in attacco, sostenuto da Boukari. Un più offensivo 4-2-3-1, invece, per i ragazzi del mago Ibenge, che scelgono gli esterni Kebano e Kabananga a sostegno di Bolingi. Il portiere-eroe Matampi tra i pali, con Mpeko e Mutambala in difesa. Come terzini, Bokadi e Tisserand, mentre a far legna, lanciati dal 1' sia Mbemba che Mulumbu.

Gara inizialmente molto aggressiva, con Adebayor spesso protagonista di duelli fisici con il mediano Mbemba, un vero e proprio scontro ripetuto nella zona centrale del campo. Consci dell'obbligo dei tre punti, sia il Congo che il Togo non si scoprono particolarmente all'esordio delle ostilità, non regalando spettacolo per circa mezz'ora di gioco. Poco prima del trentesimo minuto, al primo lampo passano in vantaggio i congolesi, in vantaggio grazie alla pesantissima rete di Kabananga, ancora una volta uomo della provvidenza per i suoi. L'esterno infatti, brillantemente lanciato a rete da un filtrante di Mbemba, batte senza problemi Tchagouni, superando in velocità il terzino Gakpé.

E' l'unico, vero lampo del primo tempo, che dopo il vantaggio del numero 6 congolese scorre senza particolari squilli ed emozioni. Sapientemente organizzati, i ragazzi di Ibengé non si scoprono particolarmente, tentanto alcune volte conclusioni da fuori che non si confermano pericolose. Unico a lottare nel Togo, invece, Adebayor, che nonostante la carta di identità non più giovane non si risparmia, trovandosi però da solo al momento di costruire azioni di spessore. Al 37' ci prova Mbemba, il cui tiro centra la porta difesa da Mensah, che al minuto numero ventiquattro ha preso il posto di Tchaoguni, infortunatosi durante i primi minuti di match. L'ultima azione di un tempo poco emozionante capita sempre a Kabananga, che al 45' colpisce un clamoroso palo sugli sviluppi di un corner per i suoi.

Secondo tempo che vede un Congo, contrariamente al primo, più in palla, spesso pungente cioè dalle parti di Mensah. Al 54', ancora in maniera precisa e cinica, i congolesi raddoppiano, quando è Mubele a battere, di pallonetto, Mensah, precedentemente colpevole al momento del rinvio. Il terzo portiere del Togo, infatti, nel rilanciare serve involontariamente Tisserand, che serve ottimamente il compagno. Quattro minuti dopo ci prova invece Kebano da calcio di punizione, Mensah sventa però il pericolo. Al 63', poco dopo l'ora di gioco, viene invece annullata una rete a Bolingi, pescato da Mutambala leggermente oltre la linea dei difensori avversari, colpevolmente immobili al momento di intervenire.

La gara, apparentemente indirizzata, cambia però al minuto numero sessantanove, quando è il neo-entrato Laba a segnare e a battere Matampi. Perfetto, nell'occasione, il lavoro di Adebayor, che praticamente da solo riesce a tenere palla e a servire il compagno. Il momentaneo 2-1, anche se anima l'allenatore togolese, non scuote i ragazzi in campo, che impotenti non approfittano del buon momento, limitati anche dai più forti avversari. Scrollandosi la polvere, infatti, i congolesi riprendono ad attaccare, lasciando poche chance ai rispettivi avversari. Al 75' ottimo spunto di Mbemba, che superando Akakpo trova solo il palo al momento del tiro. Poco male, comunque, per gli "ospiti", di nuovo in rete cinque minuti dopo e grazie a M'Poku, che da subentrato marca il tabellino direttamente da punizione. Succede poco altro, con il Congo che vince il girone a quota sette punti, continuando a sognare il prestigioso trofeo continentale. Migliore in campo per il Togo, Adebayor. Per il Congo in evidenza Kabananga


Share on Facebook