Ligue 1: il Nizza proverà a vincere contro il Saint Etienne, potrebbero allungare PSG e Monaco

I parigini di Emery dovrebbero superare senza troppi problemi il Lille, più arcigno il turno del Monaco, impegnato contro il Montpellier. Si prevedono scintille in zona retrocessione.

Ligue 1: il Nizza proverà a vincere contro il Saint Etienne, potrebbero allungare PSG e Monaco
Ligue 1: il Nizza proverà a vincere contro il Saint Etienne, potrebbero allungare PSG e Monaco.

Nemmeno il tempo di gustarsi quanto di buono fatto, che è già momento di difenderlo, cercando magari di mettere in cascina altri preziosi punti, tasselli importanti per qualsiasi obiettivo stagionale prefissato. In uno dei rari turni infrasettimanali della Ligue 1, primo match da isolata capolista per il Monaco, che in casa del Montpellier cercherà di difendere lo scettro. Gli ex campioni di Francia, tranquilli a centro classifica, sono però notoriamente ostici in casa, motivo che spingerà i ragazzi di Jardim a non sottovalutarli. Spera in qualche eventuale passo falso, invece, il Paris Saint-Germain, che a Parigi non dovrebbe avere problemi a superare un Lilla rinforzatosi a gennaio ma ancora non al livello dei campioni in carica. Impegno delicatissimo, al contrario, per il Nizza, in casa ma contro un Saint Etienne lanciato verso il quarto posto. Perdere, per i ragazzi di Favre, potrebbe decretare il definitivo abbandono dei sogni scudetto.

Con la spada di Damocle delle due sconfitte di fila, addolcita solo dal recupero contro il Metz ancora da giocare, novanta minuti sulla carta agevoli per il Lione, contro un Nancy in formissima ma comunque meno performante. Le neo-promossa infatti, partita come una delle papabili alla retrocessione, ha lentamente smentito tutti e non sembra volersi fermare. Lacazette e compagni sono avvisati. Leggermente in flessione dopo un momento stellare, sogna di tornare al successo il Marsiglia, che al Velodrome ospiterà un Guingamp ugualmente manchevole di successo da vari turni. I ragazzi di Garcia sono favoriti sulla carta, occhio però alla tendenza spesso kamikadze di un gruppo che resta, comunque, dotatissimo tecnicamente. Sfida da vincere, inoltre, per il Caen, costretto ai tre punti per non complicarsi il cammino salvezza. Superare il Bordeaux, però, non sarà facile. 

Scendendo nelle zone di bassa classifica, vuole vincere di nuovo il Lorient, che proverà a superare in casa un Tolosa tornato al successo. I Naselli, davvero lontani parenti della creatura ammirata lo scorso anno, si ritroveranno ad affrontare un collettivo molto forte e sempre arcigno. Dovrà tornare imbattibile in casa, poi, il Bastia, che al Cesari non potrà che vincere contro il Nantes, crollato nella scorsa giornata ma comunque molto pericoloso, rivitalizzato inoltre dalla cura Conceiçao. Sperando in passi falsi dei collettivi meglio piazzati, obbligo successo per l'Angers, diciottesimo e dunque seriamente a rischio retrocessione. I bianconeri, ospiteranno un Rennes ferito, che potrebbe però destarsi, scrollandosi con violenza le ultime uscite. Novanta minuti tra neo-promosse, infine, per Metz e Dijon: chi perde, continuerà ad avere gli incubi. 

DI SEGUITO I MATCH DI GIORNATA:
Caen - Bordeaux
Montpellier - Monaco
PSG - Lilla
Angers - Rennes
Bastia - Nantes
Lione - Nancy
Lorient - Tolosa
Metz - Dijon
Nizza - St. Etienne
Marsiglia  -Guingamp