Copa del Rey - L' Alaves batte il Celta e raggiunge il Barça in Finale

Una partita equilibrata decisa a 10 minuti dalla fine dal gol di Edgar Mendez, che poi esce infortunato. Il Celta si dispera per le numerose occasioni da rete sprecate, ma alla fine ad andare avanti è la squadra più meritevole, che ora si giocherà la conquista del trofeo contro i fortissimi blaugrana.

Copa del Rey - L' Alaves batte il Celta e raggiunge il Barça in Finale
Alaves - Celta Vigo. Fonte: goal.com
Alaves
1 0
Celta Vigo
Alaves: Pacheco; Kiko Femenia, Laguardia, Feddal, Theo; Manu Garcia, Llorente; Toquero (Edgar, min.79) (Alexis, min.94), Camarasa, Ibai (Vigaray, min.88); Deyverson. A disp: Torres, Santos, Oscar Romero, Ortolà. All. Pellegrino
Celta Vigo: Sergio Alvarez; Mallo, Cabral, Roncaglia, Jonny; Radoja, Diaz (Guidetti, min.85); Wass (Rossi, min.86), Pablo Hernandez, Bongonda (Pione Sisto, min.74); Iago Aspas. A disp: Jozabed, Ivan Villar, Fontas, Gomez. All. Berizzo
SCORE: 1-0, min. 82, Edgar.
ARBITRO: Antonio Mateu Lahoz (ESP). Ammoniti Feddal (min. 39), Iago Aspas (min. 40), Diaz (min. 53), Theo (min. 97)
NOTE: Semifinale di ritorno di Copa del Rey. Stadio "Mendizorrotza", Vitoria - Gasteiz

L'Alaves vince di misura la semifinale di ritorno contro il Celta Vigo e si qualifica per la finale di Copa del Rey contro il Barcellona. A decidere la sfida tra la squadra di Pellegrino e quella di Berizzo è un gol di Edgar Mendez a poco meno di dieci minuti dalla fine. Una rete che sblocca una partita totalmente equilibrata, che fa registrare occasioni da entrambe le parti. L'equilibrio è ulteriormente certificato dagli schieramenti tattici con i quali scendono in campo le due squadre. L'Alaves infatti si presenta con il 4-2-3-1 con Toquero, Camarasa ed Ibai alle spalle dell'unica punta Deyverson. Il Celta invece si affida a Wass, Pablo Hernandez e Bongonda in sostegno al centravanti Iago Aspas.

Il primo a rendersi pericoloso è l'Alaves che va al cross dalla sinistra con Ibai che trova al centro dell'area di rigore Toquero, il quale non arriva per centimetri sul pallone servitogli dall'esterno spagnolo. I padroni di casa provano ad insistere per cercare la rete che li porterebbe in vantaggio: Deyverson raccoglie un pallone fuori area e cerca subito la conclusione verso la porta avversaria, ma la palla si spegne di poco a lato. Sul ribaltamento di fronte si fa vedere il Celta Vigo che va al cross con Mallo, il suo traversone viene raccolto da Iago Aspas che va alla conclusione di prima intenzione, ma il suo tiro viene deviato provvidenzialmente sul fondo dalla retroguardia avversaria.

Al 20' l'Alaves usufruisce di un calcio di punizione dal limite dell'area, alla battuta va Ibai, ma il suo tiro sfiora solamente l'incrocio dei pali. Ancora il n.11 spagnolo si rende pericoloso con una conclusione dalla distanza che termina di poco sul fondo. Nell'altra metà campo è Iago Aspas il pericolo numero 1 per la difesa dell'Alaves, ma l'attaccante del Celta pecca sempre di precisione nei suoi tentativi come al minuto 27 quando, dopo aver raccolto una respinta della difesa avversaria, prova a beffare Pacheco con un pallonetto, terminato di poco oltre la traversa. I padroni di casa tornano a farsi vedere in avanti con Feddal che salta più in alto di tutti su azione d'angolo, ma il suo colpo di testa finisce di poco a lato. Al 37' il Celta usufruisce di un calcio di punizione dai 25 metri, ma la battuta di Wass si rivela completamente imprecisa. Finiscono così i primi 45 minuti di gioco. Nonostante le tante occasioni da rete da ambo le parti il risultato è di 0-0.

Il secondo tempo si apre con l'Alaves ancora in avanti: Llorente prova a sorprendere l'estremo difensore avversario con una conclusione dalla distanza, che si spegne di poco sul fondo. I padroni di casa vanno vicini al vantaggio al 56' con Feddal, che si gira all'interno dell'area di rigore, ma il suo tiro sfiora solamente il palo sinistro della porta avversaria. Passano appena due minuti e su azione d'angolo la squadra di Pellegrino sfiora l'1-0 grazie ad una girata di Toquero che viene deviata sul fondo dalla retroguardia del Celta Vigo. La formazione di Berizzo risponde in contropiede con Wass che va vicino alla rete con una conclusione da posizione interessante.

L'Alaves non si fa intimorire e torna ad attaccare con Deyverson che va al tiro dai 16 metri, ma la sua conclusione potente ed angolata viene parata con grande reattività da Sergio Alvarez. Passano appena due minuti ed è ancora il n. 20 dei padroni di casa a rendersi pericoloso con un tiro dal limite dell'area che si spegne di poco oltre la traversa. Il Celta torna a farsi vedere in avanti con Radoja che crossa per Wass, il quale colpisce bene di testa costringendo Pacheco alla parata in tuffo. All'82' l'Alaves sblocca il match: colpo di testa al limite dell'area di Camarasa, che viene raccolto da Edgar Mendez, il quale controlla la sfera ed attende l'uscita di Sergio Alvarez per beffarlo con un colpo sotto. Il Celta Vigo prova a reagire con un tiro dalla distanza di Radoja che si spegne sul fondo. In pieno recupero Camarasa ha la palla per chiudere la partita, ma una volta giunto dinanzi all'estremo difensore avversario si fa ribattere la conclusione dal n.1 del Celta. E' l'ultima emozione del match, che termina con la vittoria e conseguente qualificazione dell'Alaves in finale.