Coupe de France - Il Monaco vola ai quarti nella folle notte di Marsiglia: 3-4 al Velodrome

La squadra di Jardim vola ai quarti di Coppa di Francia dopo una partita folle contro il Marsiglia vinta per 4-3 grazie alle reti di Moutinho, Mbappè, Mendy e Lemar, mentre per i padroni di casa a segno Cabella, con una doppietta, e Payet.

Coupe de France - Il Monaco vola ai quarti nella folle notte di Marsiglia: 3-4 al Velodrome
Coupe de France - Il Monaco vola ai quarti di finale nella notte folle di Marsiglia: 3-4 al Velodrome (Fonte foto: L'equipe)
MARSIGLIA
3 4
MONACO
MARSIGLIA: PELE; MACEDO, SERTIC, ROLANDO, BEDIMO, LOPEZ (78' CABELLA), VAINQUEUR (71' ANGUISSA), SAKAI (97' SARR), PAYET, N'JIE, THAUVIN. ALL. RUDI GARCIA
MONACO: DE SANCTIS; TOURE, JEMERSON, RAGGI, MENDY, DIRAR (79' BERNANRDO SILVA), MOUTINHO, BAKAYOKO, JORGE (95' LEMAR), MBAPPE, GERMAIN (80' FABINHO). ALL. JARDIM
SCORE: 3-4. 0-1 18' JOAO MOUTINHO, 1-1 44' PAYET, 1-2 65' MBAPPE, 2-2 84' CABELLA, 2-3 104' MENDY, 3-3 111' CABELLA, 3-4 114' LEMAR
ARBITRO: MILLOT AMMONITI: VAINQUEUR MACEDO (MA), FABINHO (MO)
NOTE: STADIO VELODROME INCONTRO VALIDO PER GLI OTTAVI DI FINALE DI COPPA DI FRANCIA

Nella notte folle di Marsiglia il Monaco vola ai quarti di finale di Coppa di Francia. Al Velodrome gli uomini di Jardim battono 4-3 l'OM di Garcia al termine di un match pazzesco e lungo, con la sfida risolta ai supplementari da un gol di Lemar, dopo le reti di Moutinho, Mbappè e Mendy per i Monegaschi. Per i padroni di casa inutile la doppietta di Cabella e la rete di Payet. 

Per quanto concerne il capitolo formazioni Rudi Garcia manda in campo il suo Marsiglia con un 4-3-3 con Payet, N'Jie e Thauvin davanti, mentre Jardim si affida a Germain e Mbappe come terminali offensivi del suo 4-4-2.

Partita vivace sin dai primi minuti con entrambe le squadre che giocano in maniera spavalda in fase offensiva e, infatti, la prima occasione arriva dopo sette minuti con Bakayoko che schiaccia di testa da ottima posizione, ma trova la risposta di Pelè. La reazione del Marsiglia arriva al decimo con Lopez che calcia bene a giro, ma De Sanctis non si fa sorprendere. Il gol sembra nell'aria e arriva al 18' con Joao Moutinho che calcia una punizione che buca la barriera e batte l'incolpevole Pelè che può solo guardare, 0-1. 

Il Marsiglia accusa il colpo e il Monaco prova ad approfittarne con un'azione caparbia di Bakayoko che supera tre avversari di potenza e calcia in porta dalla distanza, ma il pallone sorvola la traversa della porta di Pelè. I ritmi si abbassano con il passare dei minuti ma, al tramonto del primo tempo, l'OM pareggia con Payet che raccoglie un bel cross di Thauvin e in acrobazia mette dentro mandando le due squadre negli spogliatoi sul risultato di parità. 

Bell'inizio di ripresa con il Monaco che si fa subito vedere con Mbappe che salta due uomini con una giocata urlo e calcia, ma il suo diagonale termina fuori di poco. Pochi minuti dopo è la volta di Germain che, imbeccato bene da un cross di Dirar, strozza troppo il destro che termina fuori di un metro così come come la conclusione di Jorge un minuto dopo. Il gol è solo questione di minuti per i Monegaschi perché al 65' Mendy mette in mezzo per Mbappè che anticipa tutti e con un tocco d'esterno batte Pelè, 1-2. 

Rudi Garcia vede che i suoi non sono scesi in campo nella ripresa e decide di cambiare qualcosa inserendo Cabella e Anguissa per Lopez e Vainqueur ed il Marsiglia, alla prima chance della ripresa, arriva al pareggio con Sajai che mette dentro proprio per il neo-entrato Cabella che deve solo spingere in rete, 2-2. Nel finale il Monaco prova a cercare il gol del nuovo vantaggio, ma Pelè è bravo su un tiro dalla distanza di Mendy. Si va ai supplementari con il Monaco che domina e al 104' trova la rete con Mbappè che scappa via sulla linea del fuorigioco e serve Mendy che tutto solo, a porta vuota, non sbaglia e mette dentro il gol del 2-3. 

La squadra di Jardim ha il grosso difetto di non capitalizzare con Moutinho e Mbappè e allora il Marsiglia al 111' perviene al pareggio con Cabella che, lanciato a rete, non sbaglia a tu per tu con De Sanctis, 3-3. Passano solo tre minuti e la squadra di Jardim torna in vantaggio con Lemar che viene pescato bene da Mendy e con il piattone batte per la quarta volta Pelè, 3-4. Nel finale il Marsiglia si getta in avanti a caccia del pareggio che però non arriva. Al Velodrome il Monaco vince per 4-3 una partita folle e vola ai quarti di finale di Coppa di Francia.

Calcio Internazionale