ICC - Neymar show: Barcellona batte Juventus 2-1

Gli uomini di Valverde vincono il primo match della International Champions Cup grazie alla doppietta di Neymar nel primo tempo mentre è di Chiellini il gol della bandiera dei bianconeri.

ICC - Neymar show: Barcellona batte Juventus 2-1
ICC - Neymar show: Barcellona batte Juventus 2-1
JUVENTUS
1 2
BARCELLONA
JUVENTUS: BUFFON (46' SZCZESNY); LICHTESTEINER (46' DE SCIGLIO), BENATIA (69' MANDRAGORA), BARZAGLI (46' CHIELLINI), ASAMOAH (60' ALEX SANDRO), KHEDIRA (46' RINCON), MARCHISIO (46' PJANIC), BENTANCUR (60' CUADRADO), STURARO (60' DOUGLAS COSTA), LEMINA (60' DYBALA), MANDZUKIC (60' HIGUAIN). ALLENATORE: ALLEGRI
BARCELLONA: CILLESSEN (46' ORTOLA); ALEIX VIDAL (46' SEMEDO), PIQUE (46' UMTITI), MASCHERANO (46' MARLON), DIGNE (46' JORDI ALBA), INIESTA (46' ALENA), SAMPER (46' SERGIO BUSQUTES), RAKITIC (46' DENIS SUAREZ), MESSI (46' ARDA TURAN), ALCACER (46' SUAREZ), NEYMAR (46' SERGI ROBERTO). ALLENATORE: VALVERDE
SCORE: 1-2. 0-1 16' NEYMAR, 0-2 26' NEYMAR, 1-2 63' CHIELLINI
ARBITRO: JURISEVIC AMMONITI: MARCHISIO, LICHTESTEINER (J)
NOTE: STADIO METLIFE: 82104 SPETTATORI INCONTRO VALIDO PER L'INTERNATIONAL CHAMPIONS CUP

Al Metlife Stadium di East Rutherford il Barcellona batte la Juventus per 2-1. Protagonista della serata Neymar che, nonostante le voci riguardanti il Paris Saint Germain, mette a segno una doppietta da urlo nel primo tempo, con la seconda rete da rivedere e rivedere. Nella ripresa tantissimi cambi, Allegri manda in campo i pezzi da novanta ma i bianconeri riescono a trovare solo il gol della bandiera con Chiellini. Le due squadre torneranno in campo entrambe nella notte tra mercoledì e giovedì con il Barcellona che affronterà il Manchester United mentre la Juventus se la vedrà contro il Psg. 

La Juventus parte con il collaudato 4-2-3-1 con Lemina, Sturaro e Bentancur a supporto dell'unica punta Mandzukic, mentre il nuovo Barcellona di Valverde si schiera col 4-3-3 con il tridente d'attacco composto da Messi, Alcacer e Neymar. 

Partenza vivace del Barcellona che dopo due minuti sfiora la rete con Neymar che corre sulla sinistra e serve Messi che va col mancino a incrociare, Buffon allontana. Poco dopo ci prova ancora il numero dieci su calcio di punizione ma la sfera termina larga. Al 14' prima vera occasione della partita sempre per il Barcellona con Vidal che, sulla destra, salta secco Bentancur e calcia col destro ma Buffon replica con i pugni. Sul capovolgimento di fronte prima vera chance anche per la Juve, Sturaro crossa in mezzo per Mandzukic il quale schiaccia di testa a botta sicura ma manda a lato di nulla e, sul prosieguo dell'azione, i blaugrana passano. Neymar chiede ed ottiene l'uno-due con Alcacer, controlla con la suola e col destro batte Buffon, 0-1. 

Al 26' il Barcellona raddoppia ancora con Neymar che porta a spasso tutta la difesa della Juventus, ne salta cinque e col destro batte Buffon, eurogol e 0-2. La squadra di Allegri non riesce a rendersi pericolosa, le gambe dei bianconeri sembrano pesanti a causa dei carichi di lavoro duri e tipici della preparazione. Di contro il Barcellona fa possesso e quando accelera si rende pericoloso come al 42' quando Messi inventa un arcobaleno per Neymar che prova a battere Buffon con un altro scavetto ma la retroguardia bianconera si salva come può. Un minuto dopo lo stesso Messi ci prova su calcio di punizione, Buffon alza in corner.

Nell'intervallo girandola di cambi da entrambe le parti con Valverde che, addirittura, cambia tutti e undici gli effettivi con Suarez, Sergio Busquets e il nuovo acquisto Semedo in campo, tra gli altri, mentre nella Juventus dentro De Sciglio, Pjanic, Rincon, Chiellini e Szczesny per Lichtesteiner, Marchisio, Khedira, Barzagli e Buffon. Il primo squillo della ripresa è della Juventus con Bentancur che mette dentro per l'accorrente Pjanic ma il bosniaco calcia alto da buona posizione. La risposta del Barcellona arriva due minuti dopo, con Suarez che fa tutto bene sulla fascia sinistra e mette in mezzo un pallone insidioso ma Szczesny allontana come può. Dopo un quarto d'ora della ripresa Allegri mette in campo i pezzi pregiati con Dybala, Higuain, Alex Sandro, Douglas Costa e Cuarado per Sturaro, Lemina, Asamoah, Bentancur e Mandzukic.

I cambi si fanno subito sentire e al 62' la Juventus si rende pericolosa con Douglas Costa che appoggia per Dybala, il quale va col mancino ma Ortola vola e mette in angolo. Sugli sviluppi dello stesso la Joya trova Chiellini che di testa accorcia, 1-2. Il Barca, però, non sta a guardare e al 68' torna a farsi vedere, Jordi Alba viaggia sulla destra e mette in mezzo per Denis Suarez che prepara bene la conclusione ma poi spara alto dalla linea del dischetto. Al 75' ci prova anche Luis Suarez dall'interno dell'area di rigore, blocca Szczesny. Dall'altra parte Alex Sandro corre sulla corsia di sinistra e mette dentro per Higuain che gira col mancino ma la sua conclusione termina alta. 

Nonostante i molti cambi da una parte e dall'altra il match resta vivace e all'80' il Barca riappare. Alena prova col mancino a giro dai venti metri, palla a fil di palo. Pochi minuti dopo va vicino al gol anche Sergi Roberto ma colpisce male col mancino da pochi metri. E' l'ultima occasione della partita: al Metlife Stadium il Barcellona batte la Juventus 2-1.  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Calcio Internazionale