Supercoppa Spagnola - Trionfa il Real Madrid: battuto il Barcellona 2-0

La squadra di Zidane vince anche al ritorno, grazie alle reti di Asensio e Benzema, e si porta a casa la Supercoppa Spagnola.

Supercoppa Spagnola - Trionfa il Real Madrid: battuto il Barcellona 2-0
Supercoppa Spagnola - Trionfa il Real Madrid: battuto 2-0 il Barcellona
REAL MADRID
2 0
BARCELLONA
REAL MADRID: NAVAS; MARCELO, SERGIO RAMOS, VARANE, CARVAJAL, KOVACIC (62' CASEMIRO), MODRIC, KROOS (80' CEBALLOS), ASENSIO (75' THEO HERNANDEZ), BENZEMA, LUCAS VAZQUEZ. ALL. ZIDANE
BARCELLONA: TER STEGEN; MASCHERANO, PIQUE (50' SEMEDO), UMTITI, JORDI ALBA (77' DIGNE), ANDRE GOMES (72' DEULOFEU), SERGIO BUSQUETS, RAKITIC, SERGI ROBERTO, MESSI, SUAREZ. ALL. VALVERDE
SCORE: 2-0. 1-0 4' ASENSIO, 2-0 39' BENZEMA
ARBITRO: MARTINEZ AMMONITI: SUAREZ, MASCHERANO (B)
NOTE: STADIO SANTIAGO BERNABEU INCONTRO VALIDO PER IL RITORNO DELLA SUPERCOPPA SPAGNOLA

Superiorità a dir poco imbarazzante del Real Madrid che batte il Barcellona anche al ritorno e si porta a casa l'edizione 2017 della Supercoppa Spagnola. Sfida a senso unico con i Merengues che, nonostante l'assenza di Ronaldo, passano dopo quattro minuti con un gioiello di Asensio che dai 30 metri fulmina Ter Stegen. La squadra di Zidane colpisce anche un palo con Lucas Vazquez ma a fine primo tempo raddoppia con Benzema. Nella ripresa ritmi molto più bassi a la traversa di Messi come unica emozione. Il Real, dunque, alza al cielo il suo settimo trofeo dell'era Zidane mentre il Barcellona è un film horror in piena regola.

Per quanto riguarda il capitolo formazioni, 4-3-3 per il Real Madrid con Modric in cabina di regia mentre il tridente d'attacco composto da Asensio, Benzema e Lucas Vazquez. Il Barcellona risponde con un inedito con 3-5-2 con Messi e Suarez in attacco. 

Il Real Madrid parte fortissimo e dopo quattro minuti passa in vantaggio con Asensio che dai trenta metri prende la mira e col mancino la mette nel sette con Ter Stegen immobile, 1-0. Il Barcellona, che non vede la palla per circa dieci minuti, si fa vedere solo al 16' con Messi che chiede e ottiene lo scambio con Sergi Roberto, ma Navas esce con i tempi giusti e allontana la minaccia. E' l'unico acuto del Barca nel primo tempo contro un Real che controlla, detta i ritmi e al 33' va ad un passo dal raddoppio con Lucas Vazquez che si ritrova a tu per tu con Ter Stegen ma calcia sul palo. Il gol è solo questione di minuti e arriva al 39' con Marcelo che mette in mezzo per Benzema che anticipa un ingenuo Umtiti e col mancino batte Ter Stegen da pochi passi, 2-0 e primo tempo agli archivi.

Nei primi minuti del secondo tempo Valverde opta per il primo cambio inserendo Semedo per l'acciaccato Piquè. La ripresa occasione della ripresa arriva al 53' ed è per il Barcellona con Messi che, servito da Suarez entra in area e calcia a botta sicura ma la traversa gli dice di no. Dall'altra parte risponde il Real Madrid con Benzema che va col mancino dall'interno dell'area ma Ter Stegen alza in corner. I ritmi sono bassi con il Real che controlla senza problemi nei confronti di un Barcellona senza idee e disordinato. Al 66' prova a rendersi pericoloso il Barca con una punizione di Messi che trova la testa di Suarez, ma la sfera si perde fuori di poco.

Pochi minuti dopo Tripla occasione per il Barcellona con Suarez che mette Sergi Roberto a tu per tu con Navas ma il portiere Costaricano ha la meglio. Sul prosieguo dell'azione Messi ci prova col mancino dalla distanza, Navas respinge corto ma Suarez di testa, a porta vuota, colpisce il palo. Nel finale qualche cambio e nessuna emozione: il Real Madrid batte il Barcellona anche al ritorno e si porta a casa la Supercoppa Spagnola.