Supercoppa di Spagna, Zidane festeggia ancora, Valverde deve riflettere

La Supercoppa va al Real che ha dominato la gara di ritorno contro un Barcellona in evidente difficoltà

Supercoppa di Spagna, Zidane festeggia ancora, Valverde deve riflettere
Il Real festeggia ancora, calciomercato.com

Una differenza così evidente fra Real Madrid e Barcellona non si vedeva da tempo in campo. La squadra di Zidane ha battuto quella di Valverde anche nel ritorno della Supercoppa di Spagna, in una gara dominata, in cui i blaugrana sono stati quasi sempre in chiara difficoltà. Di fronte a loro, invece, una squadra che in questo momento sembra avere davvero pochi punti deboli, una macchina di calcio pronta a continuare a vincere.

La fame, infatti, sembra essere ancora caratteristica principale dei ragazzi di Zidane. Nel post partita del Bernabeu, il tecnico non può che avere solo elogi per il suo gruppo che privo di un giocatore come Cristiano Ronaldo ha messo comunque in campo una prestazione maiuscola: "I giocatori si meritano tutto questo. Hanno talento, ma non solo. La gente può pensare che sia facile ma non lo è. Anzi, c'è molto lavoro dietro, c'è voglia di arrivare a questi traguardi. Questi calciatori hanno fame, ogni volta che giochiamo si nota. Abbiamo giocato molto bene a Barcellona e abbiamo giocato bene anche questa sera. Il primo tempo è stato spettacolare, siamo entrati in maniera fantastica nel match. Li abbiamo pressati alti, esattamente come avevamo preparato la sfida. Siamo contenti, vanno fatti i complimenti ai ragazzi. La stagione sarà molto lunga e l'ultimo anno abbiamo vinto la Liga all'ultima giornata con la stessa squadra e gli stessi calciatori. Dovremo lavorare per vincere il campionato un'altra volta".

Per forza di cose diverso l'umore e le sensazioni in casa Barcellona. La partenza di Neymar e l'arrivo di un nuovo allenatore nella stessa estate sembrano essere stati due terremoti tecnici di cui ancora si vedono ben chiare le macerie al Camp Nou. La dirigenza è al lavoro per portare Coutinho e Dembele a Valverde, e il doppio colpo sembra si possa concretizzare, ma il tecnico ha la necessità di rimettere insieme i pezzi di questa squadra: "E' vero che abbiamo perso questo titolo. Al momento loro stanno meglio di noi. Soprattutto il nostro inizio non è stato buono. Dobbiamo recuperare dopo questa sconfitta, hanno avuto più energia di noi. Ora dobbiamo concentrarci sul campionato, ritrovare coraggio e andare avanti. Nel corso del pre-campionato sono successe cose che possono compromettere l'equilibrio della squadra. E' un momento difficile perchè abbiamo perso". Poca voglia di parlare e la testa già rivolta ad una Liga dove al momento il Real sembra essere il grande favorito.