Champions League - Bayern Monaco: le parole di Ancelotti e Neuer in conferenza

Il tecnico dei bavaresi ed il loro capitano hanno parlato durante la conferenza stampa pre-Anderlecht.

Champions League - Bayern Monaco: le parole di Ancelotti e Neuer in conferenza
Source photo: profilo twitter Bayern Monaco

Se qualche mese qualche sprovveduto calciofilo avesse descritto un Bayern Monaco costretto a vincere la prima di Champions League per cancellare la sconfitta subita contro l'Hoffenheim, sarebbe stato bollato come pazzo e tacciato di follia. Eppure questo ipotetico Nostradamus c'avrebbe visto giusto, considerando come è andata l'ultima sfida di campionato dei bavaresi, che ora dovranno necessariamente superare l'Anderlecht per non far rumoreggiare ulteriormente i propri tifosi. 

Su tutti, il più pressato è sicuramente Carlo Ancelotti, costretto come da copione a caricarsi la rosa sulle spalle, allontanando critiche sterili ed inutili. Intervistato durante la conferenza stampa, l'ex tecnico di Milan e Real Madrid ha parlato della gara contro i belga, difendendo i suoi ragazzi: "Quest'anno abbiamo una squadra migliore rispetto a quella dell'anno scorso - ha detto - Spero che già da domani saremo in grado di dimostrarlo sul campo. L'Anderlecht è una buona squadra, molto organizzata e dovremo stare molto attenti anche perché è la prima sfida in Champions". Importante, poi, il passaggio sugli infortunati: "Infortunati? Boateng torna con noi, mentre Alaba, Bernat e Vidal non ci saranno. Le voci su un mio futuro in Cina? Parliamo di cose serie, quello era solo uno scherzo" conclude.

Assieme al proprio tecnico, ha parlato anche Manuel Neuer: "Dovremo dominare il gioco - ha detto il portiere del Bayern e della Nazionale - Sarà indispensabile muovere velocemente la palla, prendendo l'iniziativa e creando molte opportunità". In seguito, l'estremo difensore tedesco ha detto la sua anche sul nuovo acquisto James Rodrguez: "Si sta integrando bene, è una presenza fissa. Il suo obiettivo è quello di aiutare il club e la rosa non appena ne avrà la possibilità".