Qualificazioni Russia 2018 - La Francia vola in Bulgaria con l'obbligo di tornare coi tre punti

I transalpini comandano il girone e sono padroni del proprio destino, ma vanno su un campo dove la squadra di casa ha finora sempre vinto. Occhi anche su Olanda e Svezia: la qualificazione potrebbe arrivare già stasera.

Qualificazioni Russia 2018 - La Francia vola in Bulgaria con l'obbligo di tornare coi tre punti
Fotomontaggio Vavel | Giorgio Dusi

La Francia è padrona del proprio destino, ha nelle mani e nei piedi il proprio futuro: sarà mondiale, saranno playoff o sarà delusione cocente? Al momento l'ipotesi preponderante è la prima, ma le carte potrebbero cambiare ancora tutte questa sera. I transalpini sono infatti impegnati in una trasferta complicatissima, sul campo della Bulgaria, la quale per ora tra le mura amiche ha vinto tutte le gare del gruppo A di qualificazione a Russia 2018. All'andata, allo Stade de France, fu un 4-1 senza appello - nonostante il vantaggio ospite - ma a Sofia, al Levski Stadion, la musica è totalmente diversa: l'Olanda e la Svezia ci hanno perso, ma anche solo un pareggio non sarebbe tollerabile per Deschamps. I suoi sono in testa a 17 punti dopo il pareggio interno per 0-0 col Lussemburgo, mentre la Svezia (che oggi ospita il Lussemburgo) insegue a 16 e l'Olanda, di scena in Bielorussia, a 13. 12 i punti della Bulgaria, tutti ottenuti in casa: la speranza è viva anche per loro. 

Qui Bulgaria - Tante assenze pesanti per un match che conta tantissimo. Hubcev non può contare non solo sugli squalificati Ivelin Popov e Chochev, ma anche su altri due assenti di prestigio come Terziev e Milanov. Sarà un 4-3-3 quello che dovrà mettere in difficoltà i transalpini, con Spas Delev unico riferimento offensivo spalleggiato da Manolev e da Nedelev. In mezzo il solito Kostadinov affiancato dal rientrante Slavtchev e Malinov, all'esordio. In difesa, nella linea davanti a Iliev, spazio a Strahil Popov, Chorbadzhiyski, Bodurov e Zanev.

Qui Francia - Diverse novità annunciate per Deschamps, a partire dal centrocampo, dove è un macigno l'assenza di Paul Pogba, infortunato e che rientrerà con ogni probabilità nel 2018. Stessa situazione per Ousmane Dembelé e Benjamin Mendy, mentre Koscielny e Kurzawa dovrebbero saltare solo queste due partite. Insieme a Matuidi e Kanté spazio a Tolisso, per un ritorno al 4-3-3 che porta cambiamenti anche in avanti: niente Giroud, chance per Lacazette, affiancato da Griezmann e Mbappé per un tridente tutto velocità e qualità. In difesa c'è campo per Digne sulla sinistra, con Sidibé a destra e il duo di mezzo con i soliti Varane e Umtiti. Tra i pali sempre Lloris.

Bulgaria (4-3-3) - Iliev; S. Popov, Chorbadzhiyski, Bodurov, Zanev; Slavtchev, Kostadinov, Malinov; Manolev, Delev, Nedelev. All. Hubcev

Francia (4-3-3) - Lloris; Sidibé, Varane, Umtiti, Digne; Tolisso, Kanté, Matuidi; Mbappé, Lacazette, Griezmann. All. Deschamps

Calcio d'inizio alle ore 20.45 al Vasil Levski Stadium di Sofia, Bulgaria. Arbitra della sfida lo spagnolo Mateu Lahoz.

Calcio Internazionale