Qualificazioni Russia 2018, gruppo G - Passerella per la Spagna in Israele, chiude Macedonia-Liechtenstein

Il match più importante è quello dell'Italia, seconda e agli spareggi. La Spagna può perfezionare il proprio bottino in una trasferta ostica, Macedonia chiamata alla conferma interna dopo il bel pari di Torino.

Qualificazioni Russia 2018, gruppo G - Passerella per la Spagna in Israele, chiude Macedonia-Liechtenstein
Fonte immagine: Twitter @SeFutbol

Tornata conclusiva per tutti i gironi europei di qualificazione a Russia 2018. Diversi gruppi hanno già padroni e gerarchie chiare, tra di essi anche il G, quello dell'Italia. Gli azzurri, com'è noto, sono agli spareggi anche con l'appoggio della matematica e si giocheranno lì le chances di qualificarsi al mondiale, ma la gara in Albania è decisiva per questioni di ranking, per capire dove la squadra di Ventura si posizionerà e chi potrà incontrare.

Per il resto, Italia a parte, la situazione è totalmente definita, con la Spagna al primo posto già qualificata che chiude il proprio girone sul campo di Israele. Trasferta carica di significato più per ragioni storiche che altro: nel 2013 infatti la Roja versione under-21 aveva stravinto un Europeo dominato, travolgendo in finale l'Italia. Morata, Thiago Alcantara, Isco e Koke erano alcuni dei trascinatori di quella squadra, allenata proprio da Lopetegui. I primi due, però, non saranno del match causa infortuni: un problema alla caviglia ha messo fuori gioco l'asso del Bayern, mentre la punta del Chelsea era stata esclusa anche dalla prima lista dei convocati.

La formazione potrebbe essere ribaltata come un calzino, inserendo tante seconde linee e dando riposo a uomini di primissima fascia. A proposito di fascia, quella di capitano potrebbe essere sul braccio di Busquets, che festeggia le cento presenze con la maglia della Spagna. "Tutti potrebbero giocare", ha detto Lopetegui in conferenza stampa, ma per il mediano del Barcellona potrebbe esserci un posto riservato al centro dello schieramento.

Israele proverà ad opporsi con le proprie forze allo strapotere spagnolo ed è probabile che Levy non rinunci ai propri titolari: vincere conta sia per il ranking che per la soddisfazione personale di poter superare l'Albania, ferma a 13 contro i 12 punti di Israele.

Match in coda invece tra Macedonia e Liechtsenstein. I balcanici, dopo essersi tolti una enorme soddisfazione strappando un punto all'Italia, ospitano il fanalino di coda, fermo ancora a zero punti e con un solo gol fatto.

Il programma

La classifica

Calcio Internazionale