Albania-Italia 0-1, l'orgoglio di Panucci: "Ce la siam giocata alla pari"

Il Commissario Tecnico dei balcanici commenta la sconfitta interna ai microfoni Sky.

Albania-Italia 0-1, l'orgoglio di Panucci: "Ce la siam giocata alla pari"
Albania-Italia 0-1, l'orgoglio di Panucci: "Ce la siam giocata alla pari"

Abbiamo giocato alla pari con l’Italia e questo è un segnale importante per il futuro". Christian Panucci e l'Albania cadono in casa contro l'Italia per effetto di un gol di Candreva, ma il tecnico si mostra comunque soddisfatto della prestazione dei suoi, nonostante lo 0-1. Forse non il modo migliore per chiudere un girone di qualificazione - terminato al terzo posto, con soli 13 punti - ma un primo passaggio per ripartire.

Panucci parla ai microfoni di Sky Sport, parlando del proprio lavoro e dei progressi: "Sto cercando di dare coraggio ad una squadra che ha qualità, abbiamo creato alcune situazioni per vincere poi l’abbiamo persa, non meritavamo un risultato del genere. Senza poi tre-quattro giocatori importanti per noi è difficile".

"L’italia è stata furba - aggiunge il commissario tecnico dell'Albania parlando della partita e dell'avversaria - dopo il gol era difficile. Ha una squadra che ha qualità e giocatori che possono risolvere la partita da un momento all’altro. Mi auguro possano andare al mondiale, un mondiale senza italia non si può vedere".

Prospettive rosee, quindi, secondo Panucci per l'Italia: "Ventura ha ereditato un momento non facile del calcio italiano, quando poi si trova la Spagna nel girone è tutto più difficile, il calcio spagnolo è superiore a quello italiano e la squadra è superiore alle altre. Bisogna metterlo in conto e lavorare sul cuore e su altri fattori". E chissà che un giorno proprio l'ex terzino si possa sedere sulla panchina della Nazionale Italiana: "Io sto bene qui, Ventura è un maestro di calcio e in questo momento l’Albania è la cosa più importante che ho".

Calcio Internazionale