Qualificazioni Russia 2018 - Svezia a un passo dai playoff, l'Olanda cerca il miracolo: servono sette gol

All'Amsterdam ArenA la sqaudra di Advocaat ospita gli scandinavi. Tre punti di differenza e un abisso nella differenza reti: poche le speranze Oranje di rimontare e agguantare il secondo posto.

Qualificazioni Russia 2018 - Svezia a un passo dai playoff, l'Olanda cerca il miracolo: servono sette gol
Fotomontaggio Vavel | Giorgio Dusi

Alla caccia di un'impresa quasi impossibile, alla caccia di sette gol per ribaltare ogni gerarchia e prendersi i playoff verso Russia 2018. L'Olanda è chiamata a un miracolo o poco più per prendere la Svezia, per agganciarsi con le unghie al treno che porta agli spareggi: nell'ultima giornata della fase a gironi, all'Amsterdam ArenA, è necessaria una vittoria con sette gol di margine per gli Oranje, proprio contro la Svezia. Mai dire mai, ma la fiducia per gli uomini di Advocaat è già a terra. Passare da impresa a passerella della vergogna davanti al proprio pubblico è un rischio concreto.

Con ogni probabilità i padroni di casa scenderanno in campo con un assetto tattico votato all'attacco, provando ad inseguire un sogno che sembra ben lontano dal potersi concretizzare. L'unica punta sarà ancora il solito Vincent Janssen, con Robben e Babel che dovrebbero dargli supporto. Depay sembra destinato ancora alla panchina. Possibile che a centrocampo trovi spazio Klaassen al posto di Vilhena, completando il trio con Davy Propper e Georginio Wijnaldum. In difesa non ci sono novità all'orizzonte, davanti a Cillessen dovrebbero agire Janmaat, van Dijk, Rekik e Blind. Lunga la lista degli assenti, i principali sono Sneijder, de Vrij, Strootman e Promes.

Olanda (4-3-3) - Cillessen; Janmaat, van Dijk, Rekik, Blind; Wijnaldum, Propper, Klaassen; Robben, Janssen, Babel. All. Advocaat

Idee chiarissime invece per Janne Andersson, che punterà sul proprio classico 4-4-2 con una sola assenza, quella di Jimmy Durmaz sull'out destro del centrocampo: al suo posto Claesson. Da risolvere anche un altro ballottaggio tra Larsson ed Ekdal al centro del campo, per capire chi affiancherà Johansson; l'esperto intermedio dell'Hull sembra favorito. Chiude la mediana Forsberg, uomo di punta che dovrà innescare il duo offensivo con Toivonen e Berg (fresco di poker al Lussemburgo). In difesa, davanti a Robin Olsen, solito schieramento con Lustig e Augustinsson larghi, Lindelof e capitan Granqvist in mezzo.

Svezia (4-4-2) - Olsen; Lustig, Lindelof, Granqvist, Augustinsson; Claesson, Larsson, Johansson, Forsberg; Berg, Toivonen. All. Andersson

Arbitro della sfida il russo Sergej Karasev. Calcio d'inizio della gara previsto per le 20.45 all'Amsterdam ArenA.

La classifica

Calcio Internazionale