Immobile alla riscossa: doppietta e sorrisi, Dortmund avanti

L'ex attaccante del Torino si riscatta dopo un periodo non proprio esaltante e con una doppietta alla Dinamo Dresda negli Ottavi di Coppa di Germania mette a tacere critiche e rumors. Ciro c'è e vuole riprendersi il Borussia.

Immobile alla riscossa: doppietta e sorrisi, Dortmund avanti
Immobile alla riscossa: doppietta e sorrisi, Dortmund avanti

Il Re di Coppa. Ciro Immobile sta vivendo un periodo non facilissimo a Dortmund. Tra inserimento, ambientamento, lingua straniera e le critiche, costanti, che gli stanno piovendo addosso da tutta la Germania. Il Lewandowski bis, però, ha fegato da vendere e due attributi non da poco. Il Re di Coppa di Jurgen Klopp si conferma tale e nel martedì di Coppa di Germania conferma la vena che lo vede sempre, o quasi, a segno quando non si tratta di Bundesliga: sette i gol, tra Champions e Coppa di Germania (quattro nella manifestazione continentale), fin qui nella sua stagione in soltanto 8 presenze (6 in Champions). Grazie a questa doppietta Ciro raggiunge inoltre anche la doppia cifra in stagione, toccando quota 10. 

Terzo gol nella Coppa nazionale ed una doppietta che gli permette di lanciare il Borussia Dortmund ai quarti di finale e tornare ad essere finalmente protagonista e sorridente. Nonostante la strenue resistenza degli uomini di Dresda, il divario tecnico, di passo e tattico è stato lampante. I gol nella ripresa: Immobile da rapace qual'è ha intercettato uno scellerato passaggio al limite dell'area di rigore e con la proverbiale freddezza che gli si riconosce ha trafitto l'estremo difensore avversario. Klopp cambia uomini, ma il tema non cambia, con i gialloneri in bianco che continuano a macinare gioco. Torna anche Kuba Blaszczykowski dopo un lungo infortunio ai legamenti ed il polacco è subito decisivo con l'assist del raddoppio. "È stata una partita dura e difficile, ma alla fine siamo riusciti a qualificarci: quello era l'importante" sono state le parole di un raggiante e visibilmente felice Immobile al termine della gara. 

IL ROVESCIO DELLA MEDAGLIA - C'è poco da essere contenti però. Alla felicità per la qualificazione e per la doppietta di Immobile fa da contraltare l'infortunio occorso a Marco Reus a metà primo tempo. I guai non finiscono mai sembra cantare Klopp che aveva appena recuperato il furetto dopo un periodo di stop lungo un paio di mesi. Reus ha lasciato il terreno di gioco con l’aiuto dei medici, senza appoggiare la caviglia sinistra, dolorante, a terra. I soliti esami strumentali analizzeranno il tipo di infortunio ed i tempi di recupero, ma lo stato di allerta è massimo ed il ritorno di Champions League contro la Juventus incombe. Una sorta di maledizione che sembra colpire i ragazzi della Ruhr quando giocano in maglia bianca. 

La vittoria sulla Dinamo Dresda conferma l'ottimo periodo di forma dei ragazzi terribili di Klopp che dopo un Dicembre ed un inizio di Gennaio da dimenticare sono tornati a vincere. Si torna a vedere il sereno, con la Champions e la Juventus sullo sfondo, che gridano vendetta dopo il 2-1 dell'andata allo Juventus Stadium. Klopp, nel frattempo, si gode il suo Ciro di Coppe. 


Share on Facebook