Bundesliga: vince il Wolfsburg, M'Gladbach in crisi

In questo sabato di Bundesliga, poche emozioni e di conseguenza anche pochi gol.

Bundesliga: vince il Wolfsburg, M'Gladbach in crisi
Bundesliga: vince il Wolsburg, M'Gladbach in depressione

Poco da raccontare in questo sabato di Bundesliga. Giornata che era iniziata con la vittoria con tanto di gol del Mainz per 3-1 sull'Hoffenheim, ma che non ha avuto continuità. Terza vittoria in altrettante partite per il Wolfsburg nel suo stadio, mentre pareggiano senza gol Amburgo e Eintracht Francoforte. Sorpresa a Brema, con la sconfitta della squadra di casa contro l'Ingolstadt. Il Monchengladbach continua a deludere.

Partiamo proprio dalla partita che ha messo ancora di più in difficoltà Lucien Favre e i suoi uomini. 5 partite e 5 sconfitte per il Monchengladbach che continua ad essere irriconoscibile in questo inizio di stagione, dopo essere stato la grande sorpresa nel 2014/2015. Questa volta cade ai piedi del Colonia, che con un gol del rinforzo Modeste si porta al 4º posto a quota 10 punti. La squadra di casa è riuscita a neutralizzare la manovra degli ospiti che sonogunti alla conclusione soltanto per 2 volte. Sorpresa anche a Brema, dove il Werder dopo 2 vittorie consecutive perde allo scadere, grazie ad un gol di Hartmann con un calcio di rigore al 93esimo. Grande confusione subito dopo  l'espulsione di Bargfrede, giocatore della squadra di casa. Nel frattempo, l'Ingolstadt continua a sorprendere ed è già con 10 punti, avendo perso soltanto una partita, contro il poderoso Dortmund di Tuchel.

Ad Amburgo finisce senza gol lo scontro tra due squadre guidate da allenatori con tanti anni di Bundesliga: Bruno Labbadia dalla parte dell'Amburgo e Armin Veh alla testa dell'Eintracht Francoforte. Dopo la goleada della scorsa giornata per 6-2 contro il Colonia, Meier e compagni si fermano sullo 0-0, in una partita dove entrambe le squadre si sono preoccupate più di non prenderle.

Vittoria sudata  e per il Wolfsburg, contro l'Hertha Berlino. Dopo la vittoria per 1-0 contro il CSKA Mosca martedì sera, nessuno si aspettava una partita facile per gli uomini di Hecking. In panchina Rodríguez e Dost, quest'ultimo assolutamente decisivo per assicurare i 3 punti alla squadra di casa. Wolfsburg che ha sempre controllato palla ma che davanti si è dimostrato poco lucido. Al minuto 70', Hecking si gioca finalmente la carta Dost e ancora una volta il gigante olandese si dimostra il vero matador di questa squadra: cross in mezzo di Arnold, con Caligiuri che di prima fa l'assist per l'olandese che la mette dentro per il primo gol del Wolfsburg, permettendo ai tifosi di respirare finalmente dopo un primo tempo dove gli uomini di casa si sono divorati parecchi gol. Al minuto 88', Arnold viene fermato in modo scoretto dentro l'area, calcio di rigore per il Wolfsburg. Ancora una volta Dost, che fa 2-0 e chiude i conti della gara. Terza vittoria in 3 partite in casa per il Wolfsburg, attualmente terzo in classifica a quota 11.