Bundesliga: in coda solo sconfitte, davanti solo... pareggi!

Gli scontri diretti in testa finiscono col segno X, mentre dietro nessuno riesce a riprendersi, solo lo Stoccarda continua a correre. Bene anche Schalke, Mainz e Gladbach. Vincono le due neopromosse, sempre più convincenti.

Bundesliga: in coda solo sconfitte, davanti solo... pareggi!
Bundesliga: in coda solo sconfitte, davanti solo... pareggi!

Giornata di poche sorprese, la numero 20 della stagione di Bundesliga 2015/16. La giornata forse delle occasioni perse, per la maggior parte delle squadre, visto che alcune sono riuscite a togliersi delle buone soddisfazioni.

Partiamo dal fondo. I fanalini di coda Hoffenheim e Hannover perdono entrambe in casa, proseguendo la loro striscia negativa e vedendo scemare quasi tutte le speranze di salvezza: la sveglia non suona da nessuna delle due parti, il Mainz e il Darmstadt ne approfittano per continuare a sognare (l'europa i primi, la permanenza in Bundes i secondi). Basta un gol di Jairo alla nuova settima classificata, mentre sono due difensori, Sulu e Rajkovic, a firmare lo 0-2 del Darmstadt, sfruttando al meglio le palle inattive.

Il salto in avanti insieme alla neopromossa lo fa anche lo Stoccarda, arrivato alla quarta vittoria consecutiva dopo la falsa partenza. Didavi e Kostic hanno preso per mano una squadra che ha battuto l'Eintracht Francoforte per 4-2, lasciando a quota 21 la squadra di Veh, insieme all'Augsburg, vittima dell'Ingolstadt, che di rimonta si porta a casa tre punti preziosissimi. Tutto facile per la squadra della città della Mercedes.

Salendo pian piano, arriviamo al pareggio tra Colonia e Amburgo, che decidono di non farsi del male e con le reti di Zoller e Muller in ripartenza fanno 1-1. Riesce a risalire il Borussia Moenchengladbach, che dilaga in casa contro il Werder nell'anticipo del venerdì (5-1) cavalcando la vena realizzativa di Christensen e la velocità di esecuzione degli avanti.

La squadra di Schubert alza dunque la quota Europa, mettendo nei guai un Wolfsburg assolutamente in crisi di gioco e risultati, sconfitto senza appello da un grande Schalke, che già nel primo tempo archivia la pratica con Huntelaar e Geis, prima che Schopf chiuda i conti e firmi il 3-0 finale.

Le due gare più attese si chiudono invece con lo stesso risultato, forse quello meno previsto: 0-0. Parliamo delle sfide tra Hertha Berlino e Borussia Dortmund, gara intensa ma con poche occasioni rispetto al potenziale delle squadre. Riesce invece il Bayer Leverkusen a imbrigliare il Bayern Monaco. I campioni in carica riescono dunque a mantenere 8 punti di vantaggio sul BVB, mentre si riaccende la lotta per la Champions.

Bundesliga