Brutte notizie da Gelsenkirchen: Embolo out 6 mesi

Il giovane svizzero ex Basilea è uscito in barella nella gara contro l'Augsburg, per lui una frattura alla caviglia sinistra, starà fuori dai 4 ai 6 mesi

Brutte notizie da Gelsenkirchen: Embolo out 6 mesi
Embolo con la maglia dello Schalke 04

Se la situazione in casa Schalke non era rosea prima della trasferta di Augusta, di ritorno a Gelsenkirchen le cose sono solo che peggiorate. La classifica condanna Huntelaar e compagni al terzultimo posto con soli quattro punti, uno dei quali conquistato proprio ad Augusta con il pareggio per 1-1 contro l'Augsburg, ottenuto grazie alla rete dell'algerino ex Tottenham Bentaleb. Gli altri tre punti erano arrivati grazie alla convincente vittoria sul Borussia Monchengladbach per 4-0, reti di Choupo-Moting, Goretzka e doppietta di Breel Embolo.

Riguarda proprio l'attaccante svizzero la peggiore notizia di questi giorni per lo Schalke 04. L'eclettico classe '97 ha subito un bruttissimo infortunio nell'ultima partita di campionato, infortunio che lo terrà fuori dai 4 ai 6 mesi. Una brutta frattura della caviglia sinistra, che ha necessitato di un intervento chirurgico immediato, effettuato nella giornata di ieri ed andato a buon fine. Si erano avuti brutti presagi sin da subito, vista la necessita di utilizzare la barella per portare fuori dal campo il giocatore e viste le lacrime che lo stesso Embolo ha versato per il dolore e per la rabbia di quell'infortunio che lo hanno portato a lasciare il campo dopo soli 24 minuti di gioco e a lasciare il suoi posto ad Huntelaar. 

fonte: http://www.schalke04.de/
fonte: http://www.schalke04.de/

Embolo era arrivato proprio questa estate per 25 milioni dal Basilea, dopo aver disputato due grandi stagioni in Svizzera con un totale di trenta reti in 75 partite dal 2014 al 2016. Anche qualche buona cosa fatta intravedere durante l'Europeo ha spinto lo Schalke ad acquistarlo spendendo una cifra elevata e a metterlo subito al centro del progetto, con il ragazzo che ha risposto molto bene alla chiamata, insidiando addirittura il posto ad un veterano come Huntelaar. Dieci presenze di cui sette da titolare fra coppe e campionato, condite da tre gol e due assist, giocando senza problemi sia da punta che da ala destra, incarnando in pieno il modello del nuovo attaccante: fisico importante, grande velocità e tecnica e capacità di spaziare lungo tutto il fronte d'attacco senza dare troppi riferimenti ai difensori. Purtroppo adesso sarà costretto a stare a "riposo" per un bel po' di tempo, il che fermerà almeno momentaneamente il percorso di crescita ed affermazione che aveva intrapreso in una realtà importante come quella di Gelsenkirchen. L'augurio è che si riprenda al più presto e torni ancora più determinato di prima.

Bundesliga