Verso Amburgo-Bayer Leverkusen: punti pesanti in palio

La 19esima giornata di Bundesliga si apre con Amburgo-Leverkusen, squadre entrambe alla ricerca di punti.

Verso Amburgo-Bayer Leverkusen: punti pesanti in palio
Photo by "Skysports"

Interessante anticipo della 19esima giornata di Bundesliga. In campo scendono Amburgo e Bayer Leverkusen, due squadre a caccia di punti per perseguire i rispettivi obiettivi. I padroni di casa vengono da da due ko consecutivi e, al momento, hanno ottenuto tre vittorie, quattro pareggi ed undici sconfitte, con quindici gol realizzati e trentacinque subiti. Negli ultimi cinque incontri solamente due vittorie e tre sconfitte. Decisamente deludente la stagione delle Aspirine che hanno totalizzato solamente 24 punti con sette vittorie, tre pareggi ed otto sconfitte. Ventotto i gol realizzati ed altrettanti quelli subiti. Nelle ultime cinque, due vittorie, un pareggio e due sconfitte. Come detto in precedenza, questa è una sfida molto delicata: l'Amburgo deve assolutamente fare risultato per agguantare quantomeno il quartultimo posto occupato dal Werder Brema, mentre la squadra di Schmidt non può permettersi altri passi falsi se vuole centrare l'Europa. 

La squadra di Gisdol dovrà rinunciare a Lasogga e G.Sakai, mentre restano da valutare le condizioni di Adler, infastidito da un problema all'inguine. Probabilmente sarà un 4-2-3-1 con Mathenia tra i pali, difesa a quattro con l'ex Papadopoulos Mavraj al centro, fiancheggiati sulle fasce dal duo Diekmeier-Douglas Santos. Ekdal e Ostrzolek faranno coppia in mezzo al campo, mentre sulla trequarti spazio a N. Müller, Holtby Kostic, a supporto dell'unica punta Wood

Amburgo (4-2-3-1): Mathenia; Diekmeier, Papadopoulos, Mavraj, Douglas Santos; Ekdal, Ostrzolek; N. Müller, Holtby, Kostic; Wood.

Decisamente più qualitativo l'assetto tattico di Schmidt, ma il tecnico tedesco dovrà continuare a lottare in una stagione che si è rivelata oltremodo complessa. Da valutare le condizioni di Dragovic, Volland Lars Bender. Ecco perché si va verso un "falso" 4-4-2 con il confermatissimo Leno tra i pali, protetto dal quartetto Henrichs, Tah, ToprakWendell. Nel cuore del centrocampo agiranno Aranguiz e Kampl, con gli esterni Bellarabi-Volland che potrebbero partire inizialmente sulla linea dei centrocampisti per poi avanzare formando, così, un 4-2-3-1 più collaudato. In attacco Brandt dovrebbe fare coppia con Kiessling. Hernandez soffre per un leggero fastidio all'inguine, stagione finita per Calhanoglu

Bayer Leverkusen (4-4-2): Leno; Henrichs, Tah, Toprak, Wendell; Bellarabi, Aranguiz, Kampl, Volland; Brandt, Kiessling.

Questo match è un vero e proprio classico di Germania. Basti pensare che le due squadre si sono affrontate ben 79 volte, con il Leverkusen in vantaggio di 30 successi a discapito dei 29 dell'Amburgo. Solamente 20 i pareggi, l'ultimo risalente all'ottobre 2015. Nel match di andata fu la squadra di Schmidt ad avere la meglio grazie a un secco 3-1 firmato da una tripletta del giovane Pohjanpalo, attaccante finlandese classe '94. 

Il giovane Pohjanpalo esulta dopo la sua tripletta.
Il giovane Pohjanpalo esulta dopo la sua tripletta.