Bundesliga, la ventesima giornata: Bayern chiamato al riscatto

Le tre principali big sfidano ultime tre classificate in un quasi totale testa-coda. Schalke e Leverkusen giudici della corsa all'Europa, occhi su Friburgo-Colonia, sfida tra sorprese.

Bundesliga, la ventesima giornata: Bayern chiamato al riscatto
Fonte immagine: Youtube

Cancellare il doppio passo falso del weekend, riprendere a marciare al solito ritmo spedito e scavare di nuovo un solco per distanziarsi dalle altre. Il diktat di Bayern Monaco e RB Lipsia - le prime della classe della Bundesliga 2016/17 - per il weekend sembra evidente, perché il pareggio interno con lo Schalke per i primi, e la sconfitta sul campo del Dortmund per i secondi, vanno presto dimenticati. L'unico modo per farlo è vincere nella ventesima giornata, confermando il proprio valore con un balzo in avanti, visto che - a parte il BVB - le altre sorprese di medio-alta classifica non sono attese da match particolarmente agevoli. Entriamo nel dettaglio.

La prima della classe è di scena nella giornata di domani, in quel di Ingolstadt, per il derby della Baviera. La penultima in classifica contro la capolista, un match che si preannuncia sulla carta impari, con l'aggravante che la squadra di Ancelotti viene da un pareggio interno: difficile, se non impossibile, vederla inciampare ancora. Discorso molto simile varrebbe per il Lipsia, non fosse che alla Red Bull Arena arrivi un Amburgo in eccellente stato di forma, dopo la vittoria della scorsa settimana col Leverkusen e in settimana in DFB Pokal. Impegno non impossibile per gli uomini di Hasenhuttl, che devono vincere per mantenere le distanze sulle inseguitrici, in particolare sul Borussia Dortmund.

I ragazzi di Tuchel sono ospiti del Darmstadt, sempre alle 15.30 di domani. Frings cerca una mezza impresa, vista la differenza di tasso tecnico, ma raccogliere dei punti per darsi speranze di salvezza sembra quasi vitale. Cerca di tener dietro il BVB il solidissimo Eintracht Francoforte, il test di domani è estremamente probante: alla BayArena, però, il Leverkusen ha perso tre delle ultime cinque gare. Certamente Kovac potrebbe accontentarsi di un pareggio per rimanere in lizza. Un solo punto potrebbe invece non bastare al Werder Brema, che ospita il Gladbach - in forma, dopo l'approdo di Hecking in panchina - e deve cercare di allungare sulle tre alle proprie spalle.

La giornata inizia comunque questa sera, con una sfida di media classifica tra Mainz e Augsburg, squadre alla ricerca di punti per allontanare la red zone. Decisamente più stuzzicante il posticipo delle 18.30 di domani, tra Schalke 04 ed Hertha Berlino, entrambe in un periodo non proprio caratterizzato dalla costanza, ma con l'Europa come obiettivo - nonostante distino l'una dall'altra undici punti. Sono invece quindici le lunghezze che separano le protagoniste del primo posticipo domenicale, Wolfsburg e Hoffenheim: alla Volkswagen Arena, gli uomini di Ismael devono costruire una nuova classifica, lasciando alle spalle le difficoltà della prima parte di stagione. Gli ospiti sognano invece la Champions League. Si accontenterebbero invece dell'Europa League Colonia e Friburgo, le quali navigano in alta classifica - in particolare i primi. I gol di Modeste (15 sinora) stanno portando i ragazzi di Stoger sempre più su. Domenica alle 17.30 sapremo se il bottino è destinato a incrementare.

Bundesliga