Il sabato di Bundesliga - Ok il Bayern sul campo del Colonia, vince l'Hoffenheim.

Vittoria a tinte iberiche con sfumatura francese per Ancelotti, che ringrazia Javi Martinez e Bernat. Gli uomini di Nagelsmann vincono in rimonta (e dilagando) contro l'Ingolstadt. Pareggio per il Wolfsburg, ok il Werder.

Il sabato di Bundesliga - Ok il Bayern sul campo del Colonia, vince l'Hoffenheim.
Fonte immagine: Twitter @Bundesliga

Il pomeriggio di Bundesliga è un'altalena di emozioni, ma soprattutto di affermazioni. Sia nelle singole partite, che a livello di classifica. Cinque le gare in programma nel pomeriggio, le quali riservano poche sorprese. Questo racconta il sabato pomeriggio della giornata numero 23.

Colonia - Bayern Monaco 0-3

25' Javi Martinez (B), 48' Bernat (B), 90' Ribery (B).

Nonostante il leggero turnover e le scelte un po' in controtendenza, il Bayern Monaco di Carletto Ancelotti si rilancia in fuga, distanziando il Lipsia e portandosi a +7, grazie allo sciolto 0-3 ottenuto sul campo del Colonia. Superiorità netta e mai in discussione, quella dei bavaresi, che iniziano subito a spingere, trovando il vantaggio con Javi Martinez al 25': deviazione agevole da pochi passi, su cross di Vidal. La reazione di orgoglio dei padroni di casa si scontra con la differenza tecnica che premia gli ospiti. Tre minuti dopo l'inizio della ripresa, un mancino di Bernat, deviato, si infila sul primo palo e beffa Kessler. Nel finale archivia Ribery, a gara abbondantemente chiusa, col sinistro a centro area, innescato dal terzino spagnolo ex Valencia. 

Hoffenheim - Ingolstadt 5-2

17' Rudy (H), 38' Cohen (I), 60' aut. Sule (H), 62' e 79' Szalai (H), 77' Kramaric (H), 88' Hubner (H).

L'Hoffenheim consolida il proprio piazzamento in zona Champions League, battendo di rimonta l'Ingolstadt per 5-2. La sfida si apre con un bel destro da fuori di Rudy, ma dopo 21 minuti pareggia - un po' a sorpresa - Cohen, che batte di fatto un rigore in movimento. All'ora di gioco arriva addirittura il vantaggio dell'Ingolstadt, a firma di... Sule: il difensore dell'Hoffenheim è sfortunato, su corner devia nella propria porta. Lo svantaggio sveglia gli uomini di Nagelsmann in definitiva, che pareggiano con il colpo di testa di Szalai, ribaltano con la botta d'esterno dal limite di Kramaric, e dilagano ancora con il tap-in di Szalai sul primo palo e l'incornata di Hubner da calcio d'angolo. L'Hoffenheim, con questa vittoria, allunga momentaneamente sulle concorrenti per la Champions, mentre l'Ingolstadt rischia di perdere contatto dalla zona salvezza.

Werder Brema - Darmstadt 2-0

75' rig. e 90+2' Kruse (W).

Il Werder Brema centra la terza vittoria consecutiva, allontana la zona retrocessione e vede la salvezza sempre più vicina. La vittoria casalinga contro il Darmstadt è a firma di Max Kruse, autore di una doppietta risolutoria nel finale di partita, prima con un calcio di rigore e poi con un buon diagonale nel recupero. Gara dai due volti, quella disputata dagli uomini di Nouri, che nel primo tempo subiscono l'iniziativa degli ospiti, i quali colgono anche un legno, ma non si mostrano in grado di centrare lo specchio. C'è anche la fortuna dalla parte del Werder, che sale così a 25 punti, +7 sulla penultima e momentaneamente a +5 sulla terzultima. Il Darmstadt rimane ancorato in fondo, a quota 12.

Mainz - Wolfsburg 1-1

20' Gomez (W), 24' Cordoba (M).

Sono i due centravanti a fissare il risultato finale nel match tra le scontente. Finisce 1-1 la partita tra il Mainz e il Wolfsburg. Un punto a testa che, in fondo, non accontenta davvero nessuno, ma in particolare gli ospiti, che vanno in vantaggio con Mario Gomez al 20'. Un vantaggio che dura solo quattro minuti per gli uomini di Jonker, i quali vengono bucati da Jhon Cordoba. La gara non è memorabile, la interpretano meglio i lupi, ma non a sufficienza per vincerla. Rimane a quota 23 il Wolfsburg, che rischia di esser raggiunto dall'Amburgo, al terzultimo posto. Sale a 29 il Mainz, che continua il proprio campionato di media classifica.

Bundesliga