Doppio Lewandowski e Douglas Costa. Il Bayern risolve la pratica Eintracht (3-0)

Tre punti importanti per la squadra di Ancelotti che ora va a +10 sul Lipsia. L'Eintracht non ha provato praticamente in nessun momento a reagire allo strapotere dei bavaresi

Doppio Lewandowski e Douglas Costa. Il Bayern risolve la pratica Eintracht (3-0)
La gioia di Lewandowski, che ha raggiunto quota 100 gol con il Bayern. Foto: Twitter
Bayern Monaco
3 0
Eintracht Francoforte
Bayern Monaco: Neuer; Lahm, Martinez (Boateng, min.65), Hummels, Alaba; Thiago A., Vidal (R. Sanches, min.78); Robben, Muller, Dou. Costa; Lewandowski (Coman, min.75). All.: Carlo Ancelotti
Eintracht Francoforte: Hradecky; Tawatha, Abraham, Hasebe (Russ, min.64), Hector, Chandler; Gacinovic, Rebic, Mascarell; Hrgota (Fabian, min.78), Blum (Barkok, min.70). All.: Niko Kovac
SCORE: 1-0, min. 38, Lewandowski 2-0, min. 41, Douglas Costa 3-0, min. 55, Lewandowski
ARBITRO: Markus Schmidt (GER). Ammoniti: Rebic (min. 23), Mascarell (min. 37), Vidal (min. 37), Hasebe (min. 45+3), Alaba (min. 56).
NOTE: Gara valida per la ventiquattresima giornata della Bundesliga 2016/17. Si gioca all'Allianz Arena di Monaco di Baviera.

Il Bayern Monaco risolve senza problemi la pratica Eintracht Francoforte vincendo 3-0 all'​Allianz Arena​. I bavaresi fanno anche un balzo in avanti nella classifica, prendendo altri tre punti di margine sul Lipsia, sconfitto dal Wolfsburg ed ora è +10. Altra battuta d'arresto per i ragazzi di Niko Kovac che compromettono sempre di più la corsa all'Europa.

​Le scelte dei due tecnici

Ancelotti ricorre al solito 4-2-3-1 con Neuer in porta; difesa con Martinez e Hummels al centro, Lahm a destra e Alaba a sinistra. Thiago e Vidal costituiscono la coppia in mediana, mentre la trequarti viene occupata da Robben (a destra), Muller (al centro) e Douglas Costa (a sinistra). Lewandowski è il terminale d'attacco dei bavaresi.

A differenza degli avversari, l'Eintracht sta vivendo un periodo non molto spettacolare. Il tecnico Niko Kovac deve tener conto di diverse assenze, tra le quali quella per squalifica di Haris Seferovic. Dunque si scende in campo con uno schema difensivo come il 5-3-2. Linea folta in difesa, con Abraham, Hasebe ed Hector al centro mentre Tawatha e Chandler ricoprono le corsie laterali. A centrocampo vengono schierati Gacinovic, Rebic e Mascarell con l'ex Fiorentina schierato al centro e gli altri due più larghi. Manovra offensiva affidata alla coppia d'attacco composta da Hrgota e Blum.

La cronaca dell'incontro

Un Bayern decisamente più rilassato quello che scende in campo all'Allianz​. I bavaresi probabilmente risentono della fatica delle ultime gare tra campionato e Champions League. Per più di trenta minuti non ci sono emozioni particolari, con i padroni di casa che si limitano ad amministrare il gioco mentre i giocatori dell'Eintracht si chiudono nella propria metà campo per evitare pericoli.

La prima occasione del match si ha solo al 25' con Douglas Costa che spara il pallone alle stelle. Nonostante i ritmi lenti del gioco, la squadra di Ancelotti si sveglia sul finire della prima frazione: al 38' Lewandowski segna l'1-0 servito da Muller, il raddoppio lo firma proprio Costa su invito di Alaba. I bavaresi vanno negli spogliatoi in vantaggio per 2-0 e possono affrontare la ripresa con maggiore tranquillità. Alla ripresa del gioco la situazione non cambia e infatti l'Eintracht continua a giocare sulla difensiva.

L'esultanza di Douglas Costa. Foto: Twitter
L'esultanza di Douglas Costa. Foto: Twitter

Tra i giocatori in maglia bianconera si fa male Makoto Hasebe che va a sbattere vicino al palo in seguito ad un tentativo di copertura in extremis. Il difensore giapponese subisce un infortunio alla gamba, ma continua (per il momento) a giocare. Intanto il Bayern continua a dettare il gioco e al 55' cala il tris ancora con Lewandowski, alla centesima rete con la maglia biancorossa: il centravanti polacco punisce Hradecky con una conclusione di potenza su cross di Robben.

Una delle reti di Lewandowski. Foto: Twitter
Una delle reti di Lewandowski. Foto: Twitter

La squadra ospite prova a reagire soltanto intorno all'ora di gioco, con Blum: il diagonale dell'attaccante finisce di poco fuori. Su capovolgimento di fronte Lewandowski, lanciatissimo in area di rigore, va vicino alla tripletta personale mancando di lucidità al momento della conclusione. E' l'ultimo pallone toccato dal numero 9 che al 75' esce fra gli applausi del pubblico, sostituito da Kingsley Coman.

Intanto al 64' Hasebe non riesce più a continuare e viene sostituito da Marco Russ: altra tegola per Kovac. Sul finale di gara il neo entrato Renato Sanches cerca la rete su colpo di testa da calcio piazzato ma non impatta bene. E' l'ultima occasione di un incontro vinto agevolmente dal Bayern Monaco per 3-0.


Share on Facebook