Bundesliga: Aubameyang lancia il Dortmund verso il terzo posto. Hoffenheim ko (2-1)

L'attaccante gabonese decide la sfida con la sua ventottesima rete in campionato. Il Dortmund va a +2 sull'Hoffenheim e aspetta il Lipsia per sperare nel secondo posto.

Bundesliga: Aubameyang lancia il Dortmund verso il terzo posto. Hoffenheim ko (2-1)
Bundesliga Dortmund-Hoffenheim
Borussia Dortmund
2 1
Hoffenheim
Borussia Dortmund: (3-4-3): Burki, Piszczek, Sokratis, Ginter; Castro, Weigl, Guerreiro (91' Bender), Schmelzer; Dembele (80' Kagawa), Aubameyang, Reus (80' Rode).
Hoffenheim: (3-4-3): Baumann, Sule, Vogt, Hubner (70' Szalai); Kaderabek (58' Toljan), Rudy, Demirbay, Zuber; Uth (65' Amiri), Wagner, Kramaric.
SCORE: 4' Reus (B), 82' Aubameyang (B), 85' rig. Kramaric (H)
ARBITRO: Brych (GER). Ammonito: Reus, Uth, Castro, Sokratis, Dembele, Demirbay
NOTE: Gara valida per la trentaduesima giornata di Bundesliga. Si gioca al Signal Iduna Park di Dortmund.

In una giornata che non eccelle per sfide eccezionali, quella tra Dortmund ed Hoffenheim spicca per la sua importanza. Le due squadre infatti si giocano il terzo posto del campionato, con un occhio sul secondo occupato dal Lipsia, che vale l'accesso diretto alla Uefa Champions League. 

Nello scontro tra due dei tecnici più giovani e bravi della Bundesliga, Tuchel deve far fronte a molte assenze, mentre Nagelsmann può schierare la formazione tipo. Lo scienziato di Dortmund si schiera con il consueto 3-4-3 con Reus, Aubameyang e Dembele pronti ad offendere e sostenuti dal poker di centrocampo composto da Castro, Weigl, Guerrero e Schmelzer. In porta c'è Burki, difeso da Piszczek, Sokratis e Ginter che avranno il compito di limitare il tridente composto da Uth, Sandro Wagner e Kramaric. 

Il primo squillo del match è di marca ospite:  Wagner colpisce su suggerimento di Uth, ma il tiro dell'attaccante tedesco finisce lontano dallo specchio della porta.  Passano due minuti ed è il Dortmund ad andare in vantaggio con Reus: l'attaccante tedesco raccoglie la palla dai piedi di Castro e batte con un tracciante sotto le gambe Baumann. I giocatori dell'Hoffenheim protestano per il fuorigioco, netto, dell'attaccante giallonero, ma Brych convalida la quinta rete in campionato di Reus: 1-0 Dortmund.

Reus festeggia dopo l'1-0 | Twitter Bundesliga
Reus festeggia dopo l'1-0 | Twitter Bundesliga

I gialloneri sfruttano il momento positivo e continuano a premere con Dembele e Reus che conquistano due angoli consecutivi, senza però trovare la seconda conclusione verso lo specchio ospite. Al 12' arriva il secondo episodio della gara: Reus mette a terra il lancio millimetrico di Weigl, crossa e colpisce il braccio di Kaderaberk, per Brych non ci sono dubbi: calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Aubameyang, voglioso di salire in cima alla classifica cannonieri assieme a Lewandowski, che però calcia a lato della porta difesa da Baumann, che comunque aveva intuito l'angolo corretto. Dopo dieci minuti si fa rivedere in attacco l'Hoffenheim con Kramaric che, di testa, prova a bucare Burki, ma il suo tiro è troppo centrale diventando facile preda del portiere svizzero. Fila tutto liscio fino al 38' quando Aubameyang riceve sul primo palo il cross di Dembele, venendo però anticipato da Hubner che ha la peggio nello scontro fra le due teste. Il difensore dell'Hoffenheim però, fortunatamente si riprende senza problemi. E' proprio lui infatti che sul successivo corner azzurro va vicino al bersaglio grosso sfiorando il palo sinistro con il suo colpo di testa. Gli ultimi minuti scorrono via senza grosse emozioni e così si va all'intervallo sull'1-0 Dortmund. 

Il secondo tempo si apre come il primo. E' l'Hoffenheim a fare la partita, offendendo in maniera sistematica per cercare il gol del pareggio. Le prime occasioni però arrivano al quarto d'ora con Demirbay che prova il mancino da fuori area trovando i pugni di Burki. Il portiere giallonero rischia poco dopo di veder violata la sua porta: Kaderabek si getta sulla palla di testa, ma la sua conclusione finisce sopra la traversa. Man mano che passa il tempo aumenta il nervosismo dei giocatori di Nagelsmann, consci che lo svantaggio nasce da un'irregolarità. L'esempio perfetto del nervosismo che campeggia tra gli azzurri lo dà Demirbay che a gioco fermo spintona Dembele, prendendosi un giallo totalmente gratuito. Al 63' finalmente si fa vedere anche il Dortmund con Ginter che spreca dal limite sparando sopra la traversa.

La partita scorre senza emozioni fino all'80' quando il neo entrato Amiri prova il bolide da fuori area, ma ancora una volta Burki è attento e blocca. Sul ribaltamento di fronte arriva però la doccia fredda per Nagelsmann e i suoi ragazzi: Piszcezk libero sulla destra mette in mezzo per Guerrero che colpisce il palo, sulla ribattuta arriva come un falco Aubameyang che insacca il più facile dei gol per il 2-0 del Borussia Dortmund. I colpi di scena però non finiscono perché dopo soli tre minuti dalla fine Wagner si conquista un calcio di rigore, al quanto generoso per la verità. Sul dischetto ci va Kramaric che a differenza di Aubameyang insacca dagli undici metri regalando un finale di fuoco al Westfalen Stadion. I gialloneri, però, mettono in campo tutta la loro esperienza flirtando con il cronometro e sfiorando anche il terzo gol: Rode mette Castro davanti al portiere, ma il centrocampista non impatta la palla lasciando aperta la contesa. L'Hoffenheim però non riesce a trovare né continuità offensiva, né uno spiraglio per pungere la difesa giallonera e così la partita termina con la vittoria del Dortmund grazie alla rete decisiva di Aubameyang che aggancia Lewandowski in vetta alla classifica marcatori. 

Bundesliga