Bundesliga, l'ultima giornata decide terzo posto, zona Europa League e play-out

Come nella scorsa, tutte le nove gare scendono in campo alle 15.30 del sabato. Fari puntati soprattutto su Dortmund e Hoffenheim, che si contendono il terzo posto, mentre in zona Europa League c'è bagarre. Amburgo e Wolfsburg si affrontano in uno scontro diretto che può valere la certa permanenza in Bundes.

Bundesliga, l'ultima giornata decide terzo posto, zona Europa League e play-out
Fonte immagine: Soccer Highlights Today

Giornata 34 di Bundesliga, giornata conclusiva di un campionato che ha ancora tante, tantissime cose da dire. Tutte in campo alle 15.30, nove gare in contemporanea: solo due contano per l'orgoglio, le altre sette mettono in palio vari premi.

R.

Preliminari, no grazie

In ordine di classifica, il verdetto più rilevante atteso dall'ultima giornata riguarda il terzo posto, ovvero la qualificazione diretta ai gironi di Champions League. A giocarselo ci sono Borussia Dortmund e Hoffenheim, entrambe impegnate in casa, rispettivamente contro Werder Brema e Augsburg. Al momento le due squadre sono appaiate a quota 61, ma discriminante della Bundesliga è la differenza reti e questa vede i gialloneri a +31, contro il +27 dei ragazzi di Nagelsmann, i quali necessitano dunque di una goleada nel proprio match. Allo stesso modo, però, Tuchel può mettere al sicuro il proprio piazzamento. Verosimile che una vittoria (o in generale un risultato non peggiore della duellante) possa bastare al Dortmund per chiudere dietro a Bayern e Lipsia.

Punto Europa League

Proprio i campioni in carica, nella giornata della festa e del saluto all'Allianz Arena (e al calcio giocato) di Lahm e Xabi Alonso, devono vedersela con un'avversario decisamente pericoloso, quale il Friburgo, squadra in pienissima lotta per l'Europa League, tecnicamente padrona del proprio destino: una vittoria la farebbe andare al sesto posto, o addirittura al quinto, in caso di non vittoria dell'Hertha Berlino, a cui basta un pareggio per garantirsi un posto in Europa. Il quinto vale la strada diretta verso i gironi, il sesto dipenderà invece dal risultato della finale di Dfb-Pokal di sabato 27 tra Dortmund e Eintracht: vincessero i gialloneri, allora anche il settimo posto si ri-attiverebbe e diventerebbe quello valevole per gli spareggi. In caso di trofeo a Francoforte, invece, sarebbero Kovac e i suoi a volare direttamente ai gironi di Europa League.

Friburgo-Bayern 1-2, la girata di Lewandowski che valse l'1-2. | Fonte immagine: DFB.com
Friburgo-Bayern 1-2, la girata di Lewandowski che valse l'1-2. | Fonte immagine: DFB.com

L'Hertha affronta all'Olympiastadion (dove ha raccolto 37 dei 49 punti totali) un Leverkusen senza alcuna motivazione, match più che abbordabile che pone i capitolini come una candidata certa all'Europa, mentre il Friburgo dovrà ottenere il massimo all'Allianz, ma potrebbe anche contare sui passi falsi delle altre. Il Werder Brema, ad esempio, dovrebbe compiere un miracolo per strappare punti al Signal Iduna Park di Dortmund, mentre il Colonia sembra essere decisamente più pericoloso, dovendo affrontare in casa un Mainz vicinissimo alla salvezza. Modeste e compagni con un punto metterebbero fuori causa il Gladbach, che ospita il fanalino Darmstadt; Hecking sarebbe sfavorito dalla differenza reti, salvo in caso di vittoria per 11-0...

Speranze di salvezza sicura

Differenza reti che può spostare equilibri anche in zona salvezza. Il Mainz, fermo a 37, vanta un -9 ben migliore del -16 dell'Augsburg e -17 del Wolfsburg. Inoltre lo scontro diretto tra Amburgo (terzultimo a quota 35) e lupi avvantaggia le altre due. L'Augsburg deve però stare attento alla differenza reti in caso di vittoria dell'Amburgo, soprattutto perchè affronta l'attacco dell'Hoffenheim. I tre punti per gli uomini di Gisdol sono l'unico mezzo per evitare il sempre scomodo playout. Chiaro, quindi, che sarà lo scontro diretto tra Wolfsburg e Amburgo a decidere chi affronterà la terza classificata di 2.Bundesliga.

Orgoglio

Sfide per l'orgoglio sono quelle tra Ingolstadt e Schalke 04, con i primi già retrocessi e i secondi impossibilitati a raggiungere un piazzamento in Europa League (settimo posto distante 4 punti), e tra Eintracht Francoforte e Lipsia. Gli uomini di Kovac effettueranno un probabile ampio turnover in vista della finale di Dfb-Pokal di sabato prossimo, mentre gli ospiti sono certi di rimanere al secondo posto e chiudere una storica prima stagione con la qualificazione in Champions.

C.
C.