Borussia Dortmund, Aubameyang gela il Milan: "Resto qui, mi sento a casa"

Telenovela finita: niente Cina e niente Milan. Il gabonese resta a Dortmund.

Borussia Dortmund, Aubameyang gela il Milan: "Resto qui, mi sento a casa"
Fonte: ESPN FC

Il futuro di Pierre-Emerik Aubameyang è ancora in Germania, al Borussia Dortmund. Lo stesso attaccante gabonese in un'intervista rilasciata rilasciata a Welt Am Sonntag ha chiarito di voler restare in giallonero, chiudendo quindi le porte al Milan, club interessato fortemente alle sue prestazioni sportive. 

"Nessuno sa cosa ci riserva il futuro, recentemente ho parlato con la dirigenza dicendo che un giorno mi riservo ancora il desiderio di cambiare città e provare qualcosa di nuovo nel mondo del calcio. Tante squadre mi hanno cercato, in Premier League, in Serie A ed anche in Cina, ma ho preferito restare a Dortmund rinunciando quindi ai tanti soldi che mi sono stati offerti. Il denaro non è tutto nella vita, conta altro, la soddisfazione personale, il grado di appagamento. Io qui mi sento un uomo felice".

Rifiutata quindi la Cina, che sembrava aver ammaliato il forte attaccante che in Italia, al Milan, ha già giocato, ma in tenera età: "Molti considerano il calcio cinese indietro rispetto ai maggiori campionati europei. Per certi versi è anche vero, però lì stanno facendo passi da gigante e credo nel giro di 3/4 anni si metteranno al passo con la Spagna, la Francia, l'Inghilterra e l'Italia.  Sono rimasto infastidito, però, dalle difficoltà con cui hanno trattato, per esempio, l’attaccante del Colonia, Modeste. Una serie di avanti e indietro che non mi sono piaciuti. Per parlare con me bisogna essere chiari. Così ho deciso di metterli da parte".​

Resterà al Borussia Dortmund, dalle sue parole non trapelano dubbi: "Resto qui, sono felice e mi sento a casa. Non prometto nulla a chi chiede di vincere la Bundesliga, perchè come sempre la concorrenza è molto agguerrita e poi c'è il Bayern Monaco che ormai da prassi parte con i favori del pronostico. Si sono anche rinforzati, acquistando giocatori molto forti come Corentin Tolisso e James Rodriguez, quindi è giusto che vengano etichettati da tutti come i favoriti. Noi però ce la possiamo giocare, perchè siamo un ottimo gruppo, di grande qualità. Ci stiamo preparando bene, vogliamo stupire e regalare forti gioie ai nostri tifosi".

 


Share on Facebook