Bundesliga - Buona la prima per il Bayern, battuto il Bayer 3-1

La squadra di Ancelotti esordisce col botto battendo le aspirine grazie ai gol di Sule, Tolisso e Lewandowski. In particolare il gol dell'attaccante polacco passerà alla storia del calcio tedesco per esser stato il primo assegnato grazie all'ausilio del VAR. Ai rossoneri non è bastata la rete di Mehmedi.

Bundesliga - Buona la prima per il Bayern, battuto il Bayer 3-1
Lewandowski festeggia il gol del 3-0, Fonte: foxsports.it
Bayern Monaco
3 1
Bayer Leverkusen
Bayern Monaco: Ulreich; Kimmich, Sule, Hummels (Rafinha, min.64), Alaba; Tolisso, Rudy; Muller (Robben, min.62), Vidal, Ribery (Coman, min.77); Lewandowski. A disp: Fruchtl, Friedl, Sanches, Pantovic. All. Ancelotti
Bayer Leverkusen: Leno; Henrichs, Tah, Bender (Dragovic, min.46), Wendell; Kohr, Aranguiz (Kampl, min.61); Bellarabi, Mehmedi, Bailey (Brandt, min.46); Volland. A disp: Ozcan, Baumgartlinger, Pohjanpalo, Yurchenko. All. Herrlich
SCORE: 1-0, min. 10, Sule. 2-0, min. 19, Tolisso. 3-0, min. 53, Lewandowski. 3-1, min. 67, Mehmedi.
ARBITRO: Tobias Stieler (GER). Ammoniti Kohr (min. 9), Aranguiz (min. 52), Vidal (min. 65)
NOTE: Anticipo 1a giornata di Bundesliga. Stadio "Allianz Arena", Monaco.

Il Bayern Monaco, dopo la vittoria nella Supercoppa tedesca contro il Borussia Dortmund, si aggiudica anche la prima sfida del campionato contro il Bayer.

Gli uomini di Ancelotti, schierati in campo col 4-2-3-1 con Muller, Vidal e Ribery alle spalle dell'unica punta Lewandowski, partono subito forte segnando due gol nel giro di 20 minuti. Prima Sule e poi Tolisso indirizzano la partita a favore dei bavaresi. Il Bayer non sta a guardare ed agisce di rimessa con Bellarabi. Nonostante gli sforzi gli uomini di Hellrich, schierati in campo a specchio con Bellarabi, Mehmedi e Bailey alle spalle dell'unica punta Volland, non riescono a riaprire la contesa andando all'intervallo sotto di due reti.

Nel secondo tempo il Bayern chiude la sfida con il calcio di rigore assegnato grazie all'ausilio del VAR  e trasformato da Lewandowski. Il Bayer dopo 10 minuti trova la rete con Mehmedi e la sfiora poco dopo con Brandt e Kohr, ma proprio la mancanza di precisione dei giocatori rossoneri risulterà decisiva per il risultato finale. La partita prosegue con continui capovolgimenti di fronte ma il punteggio non cambierà più. Il Bayern quindi parte bene, mentre il Bayer non si può rimproverare più di tanto per la sconfitta maturata. 

La prima occasione del match è per il Bayern con Alaba, che va via bene sulla fascia sinistra, dopodiché crossa al centro dove c'è Tolisso, che dal limite dell'area lascia partire una conclusione, neutralizzata in tuffo dall'estremo difensore avversario. E' il preludio al gol che arriva al 10': punizione battuta da Rudy, stacco di Sule che prende il tempo a Bender e Wendell e palla in rete.

Il Bayer risponde subito con Bellarabi, il quale slalomeggia sulla fascia destra e serve Mehmedi, che dopo aver eluso la marcatura di Hummels scarica in porta un diagonale, respinto con i piedi da Ulreich, sulla ribattuta si avventa Bellarabi che però sbaglia la conclusione, infatti la sfera termina a lato della porta avversaria. Il Bayern si riaffaccia in avanti con Vidal, che calcia a giro dai 16 metri, la sua conclusione però sorvola di poco la traversa. Al 20' i padroni di casa raddoppiano: calcio d'angolo battuto da Kimmich, uscita avventata di Leno, che consegna la sfera a Vidal, il quale la rimette in mezzo per Tolisso, che tenuto in gioco da Mehmedi non deve far altro che depositare il pallone in fondo alla rete.

Ancora una volta il Bayer non si fa intimorire dal gol subito e reagisce con Volland, che approfitta di un errore in marcatura di Hummels per calciare in diagonale, ma Ulreich riesce nuovamente ad opporsi col corpo. Al 23' bavaresi ad un passo dal tris: palla fantastica di Muller per Tolisso che calcia in diagonale, la palla sbatte sul palo e termina sul fondo. Su capovolgimento di fronte Bellarabi si crea lo spazio per calciare in porta dai 16 metri, ma il suo tiro sorvola non di poco la traversa. Al 27' Ribery si rende pericoloso con un'azione personale, che lo vede rientrare in mezzo al campo per servire in verticale Muller, il quale calcia in porta di prima intenzione, ma il suo tiro viene disinnescato con buona reattività dall'estremo difensore avversario. Sul finire della prima frazione di gioco il Bayern va nuovamente vicino al gol con Tolisso, che tira in porta da fuori area, ma la sua conclusione si spegne a parecchi metri di distanza dalla porta difesa da Leno. Su quest'occasione per il centrocampista francese si chiude il primo tempo.

La ripresa vede il Bayer Leverkusen rendersi subito pericoloso: cross di Brandt prolungato da Hummels, sul secondo palo arriva Bellarabi che di testa spedisce la sfera di pochissimo a lato. Al 52' l'episodio più importante della partita: triangolo tra Vidal ed Alaba col terzino austriaco che crossa al centro dove c'è Lewandowski, che però cade; l'arbitro inizialmente non concede nulla, ma con l'ausilio del VAR si ravvede della sua decisione e decreta il calcio di rigore punendo la trattenuta di Aranguiz sul n.9 polacco; dal dischetto va lo stesso centravanti del Bayern che non sbaglia.

Come sempre in questo match, ad ogni gol segnato dai padroni di casa corrisponde una reazione degli avversari, che puntualmente arriva al 56': Kohr verticalizza per Brandt, il quale sfugge a Sule e calcia in porta, ma il suo tiro termina lontano dai pali della porta avversaria. Sessanta secondi dopo Bayer vicinissimo al gol: Brandt con una conclusione da distanza ravvicinata costringe Ulreich all'intervento miracoloso, sulla respinta si avventa Kohr che calcia a botta sicura, ma il suo tiro viene salvato sulla linea da Kimmich. Al 63' bavaresi vicini al poker: punizione di Rudy, stacco di Hummels e parata plastica di Leno. Al 67' il Bayer accorcia le distanze: Brandt assiste Mehmedi che calcia in porta di prima intenzione non lasciando scampo ad Ulreich.

A questo punto le aspirine provano a riaprire il match e ci vanno vicinissimi al 72' con il colpo di testa di Kohr, che termina di pochissimo sul fondo. Il Bayern reagisce solamente all'80' con Lewandowski, che approfitta di un errore di Dragovic per involarsi verso la porta avversaria, una volta giunto all'interno dell'area di rigore lascia partire una conclusione che si spegne sull'esterno della rete. Dall'altra parte ancora Brandt semina il panico nella difesa bavarese servendo poi Wendell, che calcia in porta dalla distanza, ma il suo tiro si perde lontano dai pali della porta avversaria. All'83' si rende pericoloso il Bayer con Kampl, il quale dopo essersi inserito nell'area di rigore bavarese tenta un cross che viene neutralizzato in qualche modo da Alaba, Sule e Ulreich. Dall'altra parte Robben lancia Lewandowski, che calcia in porta di prima intenzione, ma il suo tiro termina lontano dai pali della porta avversaria. All'89' rossoneri vicini al 3-2: tiro di Kampl dalla distanza rimpallato da Volland, la palla arriva a Brandt, che calcia di piatto, ma il suo tiro termina di pochissimo sul fondo.

Nel recupero Robben impensierisce Leno con una conclusione in diagonale, che viene disinnescata dal n.1 del Bayer con un intervento di piede. Su quest'occasione per il n.10 olandese termina la partita, col Bayern che si aggiudica la vittoria per 3-1.