Trappola alla Bombonera, Superclasico sospeso dopo 45'

Nella gara di ritorno dei quarti di finale di Copa Libertadores tra Boca Juniors e River Plate si scatena l'inferno. Agguato ai giocatori ospiti, gara sospesa e immagini che fanno male al mondo del calcio intero.

Trappola alla Bombonera, Superclasico sospeso dopo 45'
Trappola alla Bombonera, Superclasico sospeso dopo 45'

Un agguato. Alcuni tifosi del Boca Juniors nell'intervallo della gara contro gli odiati cugini rivali del River Plate, valevole per il ritorno dei quarti di finale di Copa Libertadores (0-0 dopo 45 minuti, 1-0 all'andata per i Millonarios), hanno letteralmente preso d'assalto i calciatori ospiti all'interno del tunnel che portava al manto della Bombonera

I supporters in questione si sono aperti un varco nelle recinzioni dello stadio che portavano al tunnel che collega spogliatoi e terreno di gioco, prima di lanciare un ordigno rudimentale che ha rilasciato del gas urticante (forse spray al peperoncino) che ha provocato numerose ustioni di primo grado ai calciatori che stavano per tornare in campo: Funes Mori, Kranevitter, Ponzio e Vangioni i giocatori che hanno riportato i maggiori danni. 

Da questo episodio s'è scatenato, ovviamente il caos in campo e fuori, con le squadre che per un'ora hanno dibattuto sul prosieguo del match che, per ovvi motivi, è stato successivamente sospeso. Un episodio di certo non nuovo per il calcio argentino, macchiatosi nel corso del tempo con numerosi scontri tra tifoserie e squadre rivali, ma che raramente aveva assunto proporzioni di questo genere con un vero e proprio agguato a dei giocatori ospiti all'interno del rettangolo di gioco. 

Un episodio che, con ogni probabilità, costerà carissimo al Boca, sia in termini di eliminazione dalla Copa Libertadores in corso, ma non solo, che con una squalifica della Bombonera

Ecco le immagini dell'accaduto.