Risultato Colombia 0-1 Venezuela in Copa America 2015

Risultato Colombia 0-1 Venezuela in Copa America 2015
Colombia
0 1
Venezuela
Colombia: (4-4-2): Ospina; Zuniga, Zapata, Murillo, Armero (dal 82' Jackson Martinez); Cuadrado, Sanchez (dal 62' Cardona), Valencia, James Rodriguez; Bacca (dal 72' Gutierrez), Falcao. Allenatore Pekerman
Venezuela: (4-4-2) - Baroja; Rosales, Vizcarrondo, Tuñez, Amorebieta; Rincon, Seijas (dal 74' Lucena), Arango (dal 86' Cichero), Guerra; Vargas (dal 78' Gonzalez), Rondon. Allenatore: Sanvincente
SCORE: 0-1, min 60, Rondon;
ARBITRO: Ammoniti: Seijas (V), Amorebieta (V), Sanchez (C), Lucena (V), Tunez (V), James (C), Vizcarrondo (V).
NOTE: Gruppo C della Copa America 2015. Si gioca Colombia-Venezuela. Inizio ore 21 (italiane).

Con questa ennesima sorpresa si apre il Girone C. Il Venezuela vola a quota 3 nel girone ed inguaia la Colombia in ottica qualificazione. Ricordandovi l'1-0 con il quale la vinotinto ha battuto i cafeteros, Andrea Bugno vi ringrazia per la cortese attenzione e vi da appuntamento ai prossimi live di Vavel Italia. 

Questo il gol di Rondon. Male sia Zuniga che la coppia Zapata-Murillo. 

L'esultanza di Salomon Rondon dopo il gol che ha deciso il match. 

Piange Rondon! L'hombre del partido della sfida è lui! Anche se Guerra, Rincon e Rosales meritano sicuramente una particolare menzione. Spettacolare la gara del terzino classe '88 del Malaga, che sia in fase offensiva che difensiva si è distinto per spinta e chiusura. 

Una vittoria più che meritata, con la squadra di Sanvincente che sfata il tabù cafeteros e vince il Clasico. Un'impresa della squadra vinotinto che ha mostrato maggiore quadratura tattica ed anche più cervello e compattezza. Molto approssimativi gli attacchi della Colombia, che puntava tutto sulle iniziative di James e Cuadrado che però non si sono mai accesi, nemmeno nella ripresa. 

FISCHIO FINALE! VINCE IL VENEZUELA CHE BATTE PER 1-0 MERITATAMENTE LA COLOMBIA! DECIDE IL GOL DI SALOMON RONDON AL 60'! 

95' Ci prova Zuniga sulla sinistra, contrastato ancora da Rosales in fallo laterale. 

95' Ultimo minuto per la vinotinto per festeggiare la meritata vittoria! 

94' Perde palla la Colombia, con il Venezuela che con Rosales guadagna un fallo laterale sulla destra. 

94' VALENCIA! Su cross di Cuadrado dalla destra, tutto solo al limite dell'area calcia su Vizcarrondo che mura la conclusione. 

93' Cardona cerca James tra le linee che apre per Teofilo, ma Rosales è fantastico in chiusura. 

92' Fallo subito da uno splendido Rondon, che fa guadagnare preziosi metri in uscita alla Vinotinto, e soprattutto secondi preziosissimi. 

91' James prova col cross disperato dalla sinistra, esce sicurissimo in presa alta Baroja. 

5 minuti di recupero. 

90' Contropiede Venezuela: Gonzalez va via sulla destra, mette al centro per Guerra, ma Cuadrado fa buona guardia. 

Davvero molto solido il Venezuela, che non ha mai tremato per 85 minuti. Quasi mai pericolosa la Colombia dalle parti di Baroja, fatta eccezione per gli ultimi minuti dove i cafeteros stanno buttando palloni alla cieca in area di rigore, cercando di sfruttare le doti aeree di Martinez. 

88' GUTIERREZ! DI TESTA SUL SECONDO PALO, DOPO UN CROSS TESO DALLA DESTRA DI CUADRADO, METTE DI POCO ALTO SOPRA LA TRAVERSA! 

3 minuti più recupero per le speranze colombiane. Clamorosa l'occasione per Cuadrado che due minuti fa è andata vicino al pareggio.

Entra anche Cichero, esce Arango. 

85' CUADRADO! COSA HA SBAGLIATO! JACKSON SOLO AL CENTRO DELL'AREA SPONDA DI TESTA CHE TROVA FORTUNOSAMENTE CUADRADO CHE DA BUONA POSIZIONE COL MANCINO METTE A LATO! 

CARDONA! Calcia col destro, col pallone che fa la barba al palo alla sinistra di Baroja. 

83' Ecco subito Jackson che si libera della marcatura di Tunez che lo atterra. Ammonito il difensore del Venezuela. 

82' Entra Jackson Martinez. Dentro al posto di Armero. Le prova tutte Pekerman. 

80' ZAPATA! SULLA DEVIAZIONE DI FALCAO SUGLI SVILUPPI DEL CORNER, IL DIFENSORE DEL MILAN E' TUTTO SOLO METTE A LATO COL SINISTRO! 

79' JAMES PRIMA POI SULLA RESPINTA DI BAROJA CI PROVA CARDONA, CON L'ESTREMO DIFENSORE DELLA VINOTINTO CHE DEVIA IN ANGOLO. 

78' Inizia l'assalto della Colombia. Ci prova Armero col cross dalla sinistra, Tunez di testa appoggia a Baroja. 

76' Ci prova in ripartenza il Venezuela, esce Ospina a togliere il pallone dalla disponibilità di Arango. 

Entra Lucena per il Venezuela, che viene ammonito prima di entrare in campo perché ha disturbato Cardona che effettuava la rimessa. Esce Seijas. 

73' Si accende James! Serve in area Gutierrez che perde l'attimo per battere a rete e viene chiuso in angolo. 

72' Eccolo il cambio. Entra però Gutierrez, non Martinez al posto di Bacca. 

Quando mancano 20 minuti al termine del match ci chiediamo quando Pekerman abbia intenzione di schierare anche Jackson Martinez. Non che sia colpa di Falcao e Bacca la sconfitta, ma i due attaccanti quest'oggi sono stati alquanto deludenti. 

69' Baroja! Esce benissimo in presa aerea bloccando la sfera e sventando la minaccia sugli sviluppi di un calcio di punizione. 

67' James prova a scuotersi sulla sinistra, mette al centro, ma viene contrato da un ottimo Rosales. 

65' Azione insistita dei venezuelani, prima Rosales, poi Guerra crossano al centro, ma Vargas non riesce a dare forza al colpo di testa. 

64' Ancora Rondon che fa impazzire Zapata e Murillo, che non riescono mai a prenderlo. 

Primo cambio per Pekerman che cambia a centrocampo: fuori Sanchez, finalmente, dentro un playmaker, Cardona. 

Arango tutto solo al limite dell'area gira col mancino, Guerra arriva puntuale sul secondo palo tutto solo (Zuniga assente), appoggia per Rondon che fa 1-0 di testa! 

60' RONDON!!!!! VENEZUELA IN VANTAGGIO!!!! MERITATO IL VANTAGGIO DELLA VINOTINTO! MALE LA DIFESA COLOMBIANA! 

59' RONDON! Trovato perfettamente da Guerra ma è in posizione di offside. 

57' Punizione dalla fascia mancina per la Colombia che sta spingendo in questo inizio della seconda frazione. Sul tocco di testa di Falcao, però, Zapata è in offside. 

55' TRAVERSA DI RONDON! Ma c'era fallo! Spinge il centrvanti della vinotinto su cross di Arango dalla sinistra. 

53' Ancora Colombia: rimessa di Zuniga che trova Falcao in area, splendido tacco per l'accorrente James che calcia, ma trova la deviazione di un difensore in calcio d'angolo. 

52' Cross al centro dalla destra di Zuniga, libera Rosales in angolo pressato da James forse fallosamente. 

50' JAMES! Si libera al limite dell'area di rigore e calcia col sinistro. Palla a lato che si spegne lentamente sul fondo. 

48' SANCHEZ! Di controbalzo col destro, palla che lambisce la traversa difesa da Baroja. 

47' La Colombia parte in avanti. Rimessa laterale di Armero per Falcao, con Vizcarrondo che chiude in angolo.

SI PARTE! FALCAO TOCCA PER BACCA E SI COMINCIA! INIZIA IL SECONDO TEMPO TRA COLOMBIA E VENEZUELA! 

Tornano in campo le squadre. Non sembrano esserci cambi nei 22 del primo tempo. 

Immagini del primo tempo della sfida. 

Partita non bellissima al Teniente di Rancagua con il Venezuela che si presenta ordinato e battagliero, molto più organizzato dei cafeteros che mancano in fase di impostazione della manovra. La squadra di Pekerman non è mai pericolosa nella prima frazione e subisce l'iniziativa dei Vinotinto che sono pericolosissimi in due occasioni con Guerra: Ospina è costretto a mettere in angolo in entrambe le occasioni. Non pervenuta la Colombia, che conferma le difficoltà dei favoriti in questo inizio di Copa America. 

47' FINE PRIMO TEMPO! FINISCE 0-0 LA PRIMA FRAZIONE TRA COLOMBIA E VENEZUELA, CON I VINOTINTO MOLTO PIU' PERICOLOSI DEI CAFETEROS! 

46' Ci prova Cuadrado sulla destra, appoggia per James che gli gira attorno e calcia col mancino, ma mura bene la difesa Vinotinto. 

2 minuti di recupero. 

45' Prende bene posizione Falcao che subisce fallo da Vizcarrondo alle spalle. Punizione dai 35 metri per la Colombia. 

42' GUERRA! CON IL DESTRO SI ALZA LA SFERA ED IN MEZZA ROVESCIATA IMPEGNA OSPINA CHE DEVIA IN ANGOLO! 

41' Azione prolungata della Colombia al limite dell'area di rigore, con Zuniga che arriva in sovrapposizione su Cuadrado e mette un pallone interessante in area di rigore, ma sia Falcao che James sono in ritardo. 

39' Ci prova Zapata sugli sviluppi di una punizione sempre dalla trequarti, ma la conclusione del centrale del Milan viene deviata in angolo. 

37' Si accende Cuadrado, o quantomeno ci prova nelle intenzioni, ma Rincon lo atterra immediatamente. Punizione dalla trequarti sprecata in malomodo da James. 

35' Resta a terra anche Vargas dopo uno scontro con Valencia. Perde sangue dal naso l'esterno della vinotinto. 

Molto male i due centrali di centrocampo della Colombia. Sia Sanchez che Valencia sono abili falegnami ma con troppe lacune tecniche. Sembra un tabù per i cafeteros passare centralmente dai due mediani per impostare l'azione, il che penalizza troppo la squadra di Pekerman, che risulta lenta e prevedibile. 

33' Cross dalla sinistra di Arango, da fermo, Ospina indietreggia fino alla linea di porta e blocca, facendo passare un brivido sulla schiena dei tifosi dei cafeteros. 

32' Problema per Rincon, che però si rialza dopo pochi istanti e torna abile ed arruolabile. 

29' FALCAO! SI VEDE LA COLOMBIA CON IL SOLITO LANCIO LUNGO, VIZCARRONDO SBAGLIA E SERVE INOPINATAMENTE FALCAO CHE COL PALLONETTO PROVA A BATTERE BAROJA, MA IL LOB E' LUNGO! 

27' VARGAS!!!! CHE OCCASIONE PER IL VENEZUELA! CHE AZIONE DEI VINOTINTO! ARANGO SPALLE ALLA PORTA SERVE IL TAGLIO DI VARGAS, CHE A TU PER TU CON OSPINA CI METTE LA PUNTA SOTTO, MA IL PORTIERE DELL'ARSENAL RESPINGE! 

26' Veloce ripartenza centrale della Colombia. James spezza il raddoppio centrale ma tarda a servire Falcao sulla destra. 

24' Ruvido intervento di Amorebieta su Cuadrado. Ingenuo, visto che l'ex Fiorentina era spalle alla porta. Giallo per lui. 

23' Colombia in pressione guadagna una rimessa laterale, la difesa venezuelana respinge, Zapata ci prova col lancio lungo per Falcao, ma poco preciso. 

21' Amorebieta spinge sulla sinistra, arriva sulla trequarti ma prova col mancino una conclusione davvero troppo pretenziosa, che termina altissima sopra la traversa. 

20' Ci prova col cross dalla trequarti Zuniga per Falcao. Esce bene in presa alta Baroja. 

19' Lenta e macchinosa la Colombia. Cuadrado non ha spazi per partire in velocità, James non trova la giusta posizione in campo. Ben messa in campo la seleccion di Sanvincente. 

Resta contuso il portiere dell'Arsenal nello scontro con Guerra. 

16' Spettacolare l'azione del terzino del Malaga Rosales che punta Armero, lo salta e mette al centro: sia Rondon che Guerra non arrivano sul pallone, con Ospina che esce in presa bassa. 

13' Si fa vedere Falcao, cercato con una palla lunga. Subisce fallo da Amorebieta l'ex attaccante dell'Atletico Madrid. 

12' Tutti fermi i colombiani in fase di possesso palla, con i difensori, in questo caso Murillo, costretto al lungo rilancio. Nell'occasione, tra l'altro, notevolmente fuori misura. 

10' Ancora Venezuela propositivo: spunto centrale di Guerra che viene chiuso da Zuniga in calcio d'angolo. 

Pessimo l'inizio dei cafeteros, che trovano molti problemi nell'impostazione della manovra, con James che spesso è costretto a giocare a centrocampo per iniziare l'azione della sua squadra. 

8' Prova Rincon per il Venezuela ad imbastire l'azione sulla sinistra, ma affrontato prima da Zuniga, poi da Zapata, perde il posseso della sfera. 

6' Cuadrado per il tiro di James col mancino. Palla deviata in angolo. 

5' Buon break centrale di Cuadrado che spezza il raddoppio centrale e serve Zuniga, ma il cross del napoletano viene contrata in fallo laterale. 

4' Iniziativa sulla destra di Vargas, chiude bene Murillo. 

3' Molto alto il pressing della Vinotinto, che però non riesce ad impensierire la retroguardia colombiana. 

1' Subito Rondon per Vargas, chiude Zuniga in diagonale difensiva. 

PARTITI! INIZIA COLOMBIA-VENEZUELA! 

21.00 Terminate le fasi iniziali di rito con foto e sorteggio. Si parte! Sarà il Venezuela a dare il via al match. 

20.57 Le telecamere indugiano sul protagonista assoluto della seleccion colombiana: James Rodriguez. Dopo un Mondiale stratosferico ed il passaggio al Real Madrid, la Copa America dovrà consacrare il talento dei cafeteros

Inni nazionali! Si parte con quello della Vinotinto, poi sarà la volta dei cafeteros.

20.53 Si fa notare la macchia gialla sulle tribune, mentre entrano in campo le squadre accompagnate dal boato della folla. 

20.50 Si torna in campo oggi dopo le difficoltà avute ieri dalle due favorite del gruppo B. Sia Uruguay che Argentina hanno faticato molto contro le rispettive avversarie conquistando la vittoria i primi, solo di misura, un pareggio in rimonta l'albiceleste. Riusciranno stasera Colombia e Brasile a rispettare i pronostici? 

20.45 Queste, nell'insieme, le due formazioni ufficiali. 

20.40 Questa, invece, la formazione scelta da Sanvincente. 

(4-4-2) - Baroja; Rosales, Vizcarrondo, Tuñez, Amorebieta; Rincon, Seijas, Arango, Guerra; Vargas, Rondon

20.30 E' ufficiale la formazione della Colombia di Pekerman. Scopriamola in grafica. 

20.25 Entriamo negli spogliatoi dello stadio Teniente di Rancagua, andando a dare uno sguardo alla dressing room che ospiterà i cafeteros. 

20.20 E' il momento della Colombia. Alla Copa America 2015 è tempo di esordio per i cafeteros colombiani che affrontano la vinotinto venezuelana nella prima delle due gare del girone C. Ecco i colori che popolano lo stadio a meno di un'ora dall'inizio del match! 

20.15 Buonasera amici lettori di Vavel Italia e benvenuti al nostro consueto appuntamento con la Copa America 2015. Questa sera inizia l'ultimo dei tre raggruppamenti della manifestazione, quello C di Colombia e Brasile. Aprono proprio i Cafeteros, che affrontano il Venezuela. Andrea Bugno e la redazione calcio di Vavel Italia vi augurano una piacevole serata in nostra compagnia. 

Alle 21 (ora italiana), si aprirà la prima giornata del Gruppo C della Copa America, con la sfida tra Colombia e Venezuela. I Cafeteros partono favoriti nel match e hanno serie ambizioni di gloria, mentre la Vinotinto proverà a fare punti per qualificarsi come miglior terza, anche se, dopo il quarto posto ottenuto ad Argentina 2011, ogni tipo di sorpresa è possibile. Ecco come arrivano le due squadre a questo Clasico.

Colombia-Venezuela sarà tutto fuochè una gara piatta. David Ospina, il portiere della Cafetera, lo ha ricordato alla vigilia: "Sappiamo che contro di loro sono sempre partite agguerrite". Noel Sanvicente dà l'ennesima prova di quanto il match sia sentito: "Estos partidos son Clásicos, y se tienen que jugar y vivir así. Con intensidad".

Lo scorso Mondiale ci ha lasciato un monito: la Colombia è una bomba ad orologeria. La sconfitta ai quarti di finale contro il Brasile ha posto fine a un campionato del Mondo in cui i Cafeteros hanno dimostrato un talento fuori dalla norma, fino ad allora espresso in modo devastante. I balletti a bordo campo di Cuadrado & Co. hanno tenuto incollati ai televisori tutta la popolazione di una Nazione, che si rende conto di aver trovato l'oro, ma dopo molti anni vuole iniziare a godere. Il movimento calcistico Colombiano sta vivendo un grande periodo, sulla cresta dell'onda sia per valore dei talenti che per quantità, e il popolo colombiano vuole raggiungere importanti traguardi.

Oggi, la Colombia gode di un gruppo secondo molti ancora più talentuoso delle grandi Nazionali del Pacho, e sta vivendo un processo di sviluppo calcistico costante, cercando di scrivere la storia proseguendo da quanto iniziato meno di trent'anni fa. Il gruppo di Pekerman conta individualità straordinarie, che però non sono riuscite a mettere a frutto il loro talento vincendo qualcosa con la maglia della loro Selecciòn. La Copa América 2015 è probabilmente l'ultima grande occasione per questi ragazzi di fare grande la Colombia ed elevarla all'Olimpo delle potenze sudamericane.

Difficile decifrare la nazionale venezuelana, reduce da due annate parecchio contraddittorie. Un 2014 condito da cinque amichevoli tutte perse, mentre in questo 2015 sembra essersi accesa la scintilla, con ben 3 vittorie sulle 4 partite disputate, una delle quali proprio contro il Perù, avversaria in questo Gruppo C. Inutile girarci attorno: è dura pensare che il Venezuela possa avere chissà quali ambizioni. La difesa sembra un'autentica banda del buco, visto che incassa gol anche da Nazionali più che modeste, e in un torneo che spesso presenta gare tirate e combattute come la Copa America, può essere un difetto non da poco. Non male invece il tandem d'attacco, formato dall'ottimo Salomon Rondon, attaccante dello Zenit San Pietroburgo che vede come pochi la porta, e dal torinista Martinez, talentuoso ma piuttosto intermittente.

COLOMBIA - José Pekerman schiera la sua Colombia anti-Venezuela con un 4-4-2 in pieno stile sudamericano, con esterni dalle grandi qualità offensive. In attacco, accanto a Radamel Falcao, sarà ballottaggio tra Jackson Martinez, Carlos Bacca e Teofilo Gutierrez, con l'ormai ex Porto favorito per una maglia da titolare. Sulle fasce la fantasia e l'estro di James Rodriguez e la bruciante rapidità di Juan Guillermo Cuadrado, che insieme alle due punte creeranno enormi grattacapi alla difesa della Vinotinto. In difesa, Zapata e Murillo sventeranno le sortite dell'attacco avversario, sicuramente il reparto più pericoloso degli sfidanti. In mezzo al campio, si giocano una maglia di titolare Edwin Valencia e Alexander Mejia, con il primo in forte vantaggio. Infine, il capitolo terzini: Zuñiga e Andrade copriranno le fasce al posto di Santiago Arias e Pablo Armero.

VENEZUELA - La risposta della Vinotinto è un 4-4-2 quasi speculare, dominato dalla figura di José Salomon Rondon, attaccante imponente e top player della selezione Venezuelana, che molto probabilmente sarà affiancato dalla giovane seconda punta del Torino, Josef Alexander Martinez. Per il brevilineo del Toro, la Copa America è l'occasione per far ricredere finalmente gli scettici sul suo valore. La manovra sarà guidata dal capitano Juan Arango, che, nonostante il tempo passi, può ancora creare molti problemi con il suo sinistro educato e potente. In difesa, sarà compito di Oswaldo Vizcarrondo e Andres Tuñez arginare le sortite nemiche, con l'apporto di Amorebieta, terzino sinistro dal fisico monumentale.  

Colombia (4-4-2): Ospina; Zuniga, Zapata, Murillo, Andrade; Sanchez, Valencia, Cuadrado, James Rodriguez; Martinez, Falcao. Allenatore Pekerman

Venezuela (4-4-2): Baroja; Rosales, Tuñez, Vizcarrondo, Amorebieta; Rincon, Vargas, Arango, Guerra; Martinez, Rondon. Allenatore: Sanvincente

La tradizione premia i Cafeteros, vincitori di 14 dei 32 match disputati con il Venezuela, che ne ha vinti solo 5. 13 i pareggi. Gl ultimi due incontri, prò, sorridono agli uomini di Sanvicente: Nelle qualificazioni al Mondiale 2014, la vinotinto la spunta per 1-0, mentre nel penultimo match si è registrato un 1-1.

La gara di questa sera si giocherà all'Estadio El Teniente di Rancagua. Impianto di dimensioni ridotte (12.000 posti), vanta comunque una buona tradizione in fatto di competizioni internazionali. Con il terremoto di Valdivia, che colpì il Cile nel 1960, molte delle sedi del Mondiale che si sarebbe disputato due anni più tardi rimasero daneggiate, e si decise di impiegare l'El Teniente per disputare tutte le partite del Gruppo D, e un match dei quarti di finale. L'impressione che fece lo stadio ai più fu quella di una struttura da categorie inferiori, ma nulla ha impedito all'El Teniente di ricevere l'apodo di El Mundialista. Ricostruito nel 2014 per poter ospitare anche la Copa America 2015, l'impianto sarà teatro di un'altro match oltre a quello di stasera, quello tra Messico e Ecuadorvalido per il Gruppo A. In patria l'El Tenente ospita le gare casalighe dell'O'Higgins, club di Rancagua che in bacheca conta un titolo nazionale, il Campionato Apertura 2013.

Calcio Sudamericano