Risultato Ecuador-Bolivia, Coppa America 2015 (2-3)

Risultato Ecuador-Bolivia, Coppa America 2015 (2-3)
Ecuador
2 3
Bolivia
Ecuador: (4-4-2): Domínguez; Ayoví, Achilier, Erazo, Paredes (dal 86' Angulo); Quiñonez (dal 46' Caceres), Noboa, Martínez (dal 46' Ibarra), Montero; Bolaños, Enner Valencia. Allenatore: Quinteros.
Bolivia: (4-2-3-1): Quiñonez; Zenteno, Morales, Raldes, Hurtado; Chumacero, Bejarano, Pedriel (dal 56' Coimbra), Lizio (dal 72' Bejarano), Smedberg; Martins (dal 88' Miranda). Allenatore: Soria.
SCORE: 0-1, min 5, Raldes; 0-2, min 18, Dalence; 0-3, min 42, Martins; 1-3, min 48, Valencia; 2-3, min 82, Bolanos;
ARBITRO: Aguilar ammonisce Zenteno (B), Quinonez (E), Erazo (E), Hurtado (B), Quinonez (B),
NOTE: Seconda giornata della Copa America 2015, gruppo A. Ecuador-Bolivia, inizio ore 23 (ora italiana).

Con questa vittoria della Bolivia per 3-2, Andrea Bugno e la redazione di Vavel Italia vi lasciano al commento di Cile-Messico con Erika Di Bello, che potrete seguire cliccando qui. Grazie per la cortese attenzione e a presto risentirci con i live di Vavel Italia. 

Questa la classifica provvisoria

Bolivia 4 Cile 3 Messico 1 Ecuador 0

Non è bastato un grande secondo tempo alla Tricolor, che spinta da Jefferson Montero, ha accorciato prima con Valencia, poi con Bolanos, ma davanti a sè ha trovato un Quinonez in formato extralusso che ha salvato svariate occasioni. 

Abbraccia tutti Soria che va a complimentarsi con i suoi ragazzi che salgono a quota 4 in classifica e sono quasi qualificati al secondo turno.

FISCHIA AGUILARRRR!!! ESULTA EL LOCO SORIA!!! LA BOLIVIA COMPIE L'IMPRESA E BATTE 3-2 L'ECUADOR!!! 

94' 30" al termine con la Bolivia che guadagna una rimessa laterale. 

93' CACERES! COL DESTRO A GIRO DAL LIMITE! ANCORA QUINONEZ PARA! TIRO DEBOLE DEL CENTROCAMPISTA ECUADORIANO!

92' Si è affievolita la pressione dell'Ecuador che non riesce più a trovare i giusti varchi nella difesa boliviana che assapora la vittoria che vorrebbe dire qualificazione quasi certa. 

4 i minuti di recupero. 

Ultimi minuti di assedio della Tricolor che cerca il gol del meritato pareggio. 

87' CACERES! COL DESTRO SI ACCENTRA E CALCIA BENISSIMO, QUINONEZ DEVIA IN ANGOLO! MERITA IL PAREGGIO LA SQUADRA DI QUINTEROS!

85' CHE TRAVERSA DI NOBOA! CLAMOROSA BOMBA DA 40 METRI A QUINONEZ BATTUTO!

84' Paredes ci prova sulla destra, ma non trova lo spazio per il cross, ma l'Ecuador spinge alla ricerca del pareggio.

82' BOLANOOOOOSSSS!!! CHE GOL DI BOLANOSSS!!! RIAPRE IL MATCH L'ECUADOR, COL DESTRO DAL LIMITE DI BOLANOS! FANTASTICO! 2-3!

80' IBARRA! COL DESTRO DA 35 METRI AL VOLO! PALLA DI POCO A LATO! 

78' Buon lavoro di Moreno che stoppa una palla sulla propria trequarti e subisce un preziosissimo fallo che permette alla Bolivia di recuperare metri e secondi. 

75' Dribbling stretto di Ibarra centralmente. L'esterno viene fermato dalla difesa boliviana ai trenta metri dalla porta difesa da Quinonez. 

73' CLAMOROSO IL TENTATIVO DI CACERES DA OLTRE META' CAMPO CHE PER POCO NON BEFFA QUINONEZ FUORI DAI PALI! PALLA CHE ESCE DI UN METRO! 

72' Cambio per la Bolivia, il secondo: entra Bejarano, esce Lizio. 

Il centrocampista esterno dello Swansea è l'unico che stasera riesce ad accendere la luce in attacco e saltare i diretti avversari creando la superiorità numerica e le migliori occasioni da rete. 

69' Ancora Montero pericolosissimo in area di rigore. Salta Hurtado con una finta, poi serve ancora Valencia alle spalle della difesa, ma Raldes chiude tutto. 

67' NOBOA! Col destro dal limite. Para facilmente Quinonez in due tempi. 

66' Spinge ancora l'Ecuador con Montero che viene fermato in angolo al momento di battere a rete. 

65' QUINONEZ! CHE PARATA SU IBARRA LANCIATO A RETE! TUTTO SOLO L'ESTERNO ECUADOREGNO SERVITO BENISSIMO DA VALENCIA, SPARA SUL PORTIERE BOLIVIANO IN USCITA!! CHE OCCASIONE! 

63' Scatto di Valencia in area di rigore boliviana, l'attaccante del West Ham salta il portiere poi prova il cross col mancino ma finisce fuori misura e lontano dalla portata di Montero. 

61' Montero prova a liberarsi sulla sinistra della marcatura di Zenteno, con Quinonez che esce bene sul cross di sinistro dell'ala della Tricolor. 

58' Azione insisita al limite dell'area boliviana della Tricolor, che però non riesce a trovare l'imbeccata giusta per arrivare alla conclusione. 

Cambia anche Soria: fuori Pedriel, dentro Coimbra. Un difensore per un centrocampista. 

55' Ibarra va via sulla destra, prova il cross al centro per Valencia ma ancora Hurtado chiude in corner. Alle corde la Bolivia

53' Destro dal limite di Caceres, murato da Hurtado

51' Continua il forcing offensivo della squadra di Quinteros, che guadagna con Valencia una punizione dalla fascia di sinistra. 

Grande inizio, caparbio, della squadra ecuadoregna che ha iniziato con più voglia ed aggressività, andando vicina in due occasioni al gol prima di trovarlo con l'iniziativa sulla sinistra di Montero! Si ravviva il match!

48' VALENCIAAAAA!!! IL GOL DELL'ECUADOR! CHE AZIONE DI MONTERO CHE SALTA TUTTI E SERVE TUTTO SOLO ENNER VALENCIA SUL SECONDO PALO CHE TUTTO SOLO METTE DENTRO IL GOL DEL 3-1!

46' BOLANOS! COL DESTRO DAL VERTICE DELL'AREA DI RIGORE; QUINONEZ SI SUPERA METTENDO IN ANGOLO! 

SI PARTE! INIZIA LA RIPRESA CON L'ECUADOR IN POSSESSO PALLA!

Due i cambi per Quinteros. Dentro Ibarra e Caceres. Entrano al posto di Fidel Martinez e Quinonez. 

Torna in campo la Tricolor, che avrà bisogno di un miracolo sportivo per ribaltare il 3-0 del primo tempo. 

L'esultanza di Smedberg-Dalence dopo il gol del 2-0.

Un primo tempo dominato dagli uomini del Loco Soria, che imprimono fin dai primi attimi di gioco un ritmo altissimo alla gara, sfruttando al massimo la prima disattenzione ecuadoregna su un corner. Ecuador che subisce anche dopo lo svantaggio e capitola dopo 20 minuti grazie al destro a giro perfetto e chirurgico dal limite di Dalence per il raddoppio. Chiude infine Moreno Martins dal dischetto dopo che Quinonez ne aveva parato un altro a Valencia. Penalty che poteva riaprire la gara. 

48' FISCHIA AGUILAR! FINISCE LA PRIMA FRAZIONE DI GIOCO CON IL PUNTEGGIO DI 3-0 PER LA BOLIVIA! SORPRENDENTE IL RISULTATO A FAVORE DELLA SQUADRA DI SORIA, MA COMPLETAMENTE MERITATO

47' Ultimi tentativi disperati dell'Ecuador con Martinez che mette al centro dalla destra, Valencia non controlla e la difesa della Bolivia libera. C'è Quinonez al limite che calcia di sinistro ma spara altissimo. 

2 minuti di recupero.

44' Prova a scuotersi l'Ecuador, Bolanos tutto solo sulla destra tenta il cross ma sbaglia incredibilmente mandando oltre la linea di fondo. 

42' MARTINSSSSSS!!!!! 3-0 BOLIVIA!!! RIGORE PERFETTO DI MARCELO MARTINS MORENO CHE INSACCA INCROCIANDO LA TRAIETTORIA! 

Sbaglia Erazo nel controllare la sfera, Campos gli toglie il tempo e lo anticipa, con il difensore ecuadoregno che lo abbatte. Giusta stavolta la decisione. 

40' CLAMOROSO! ANCORA RIGORE, STAVOLTA PER LA BOLIVIA! 

Grande parata del portiere della Bolivia che si tuffa dallo stesso lato della prima occasione e respinge la debole e centrale conclusione di Valencia!

38' VALENCIAAAAA!!! PARA QUINONEZ! LO SBAGLIA VALENCIA DOPO AVER SEGNATO IL PRIMO TENTATIVO E FATTO RIPETERE INGIUSTAMENTE! CLAMOROSO! 

Rigore alquanto generoso quello fischiato. C'è un contatto, ma non così decisivo ed influente. 

36' RIGORE! SUGLI SVILUPPI DEL CORNER CENTENO AGGANCIA BOLANOS E L'ARBITRO CONCEDE IL PENALTY!

35' Percussione di Valencia, sempre lui, il più attivo, sulla sinistra, che guadagna un calcio d'angolo. 

32' QUINONEZ!!! COSA HA PARATO SULLA CONCLUSIONE A RIMORCHIO DI NOBOA! GRANDE AZIONE DI MARTINEZ SULLA DESTRA, MA IL CENTROCAMPISTA A TU PER TU COL PORTIERE TROVA LA DEVIAZIONE CON I PIEDI DI QUEST'ULTIMO! 

29' Taglio interno di Valencia alle spalle di Zenteno, ma l'attaccante ecuadoregno controlla con un braccio prima di provare a calciare a rete. 

27' Inserimento ancora sulla destra di Martinez, prova col cross di destro ad uscire, ma Quinonez fa buona guardia uscendo in presa bassa. 

26' Ecuadoregni in costante proiezione offensiva alla ricerca del gol che dimezzerebbe lo svantaggio: palla in area, sulla destra, per Enner Valencia, Zenteno chiude in angolo. 

24' MARTINEZ! Ci prova dopo una serie di contrasti in area di rigore ma col mancino spara alto! 

23' Ancora Ecuador pericoloso sulla sinistra, ma la retroguardia boliviana fa buona guardia e sventa la minaccia. 

20' Ci prova l'Ecuador, visibilmente scosso, buona trama centrale con lo scatto in area di Bolanos che supera Quinonez ma si allarga troppo nel saltarlo e l'azione sfuma. 

Perfetto il destro a giro perfetto del centrocampista boliviano che si inserisce perfettamente e sfrutta al meglio il prezioso assist del compagno, che aveva tenuto benissimo la sfera proteggendola dall'attacco di Achillier.

18' DALEEEEENCEEE!!! CHE GOL DELLA BOLIVIA CHE RADDOPPIA! GRANDISSIMO GOL DA FUORI AREA DI DALENCE CHE DI PRIMA CALCIA SULL'ASSIST DI MORENO DAI 30 METRI E FA 2-0!

15' Valencia prova il tiro ma viene stoppato dailla difesa boliviana

14' Bolivia sempre in attacco

13' I giocatori boliviani si lamentano per un tocco con il braccio di Achilier: ma l'arbitro non fischia nulla e il gioco prosegue

12' Morales si rialza

11' A terra Morales, l'arbitro ferma il gioco

9' Martinez va al tiro, conclusione alta, palla fuori

8' L'ecudor prova a farsi vedere in avanti ma l'azione sfuma con un passaggio impreciso di Martinez.

23:08 Il gol di Radles

5' GOOOOL DELLA BOLIVIA, A SEGNO RADLES. Sugli sviluppi del corner, buco clamoroso nella difesa dell' Ecuador e il difensore boliviano tutto solo di testa infila in rete.

4' Bolivia che è partita meglio: altro calcio d'angolo

2' Fallo laterale in favore dell'Ecuador

1' Incertezza Di Dominguez, sorpreso dal calcio di punizione si rifugia in angolo

1' Calcio di punizione per la Bolivia, in casacca bianca

1'Si Inizia, Prima palla giocatadalla Bolivia

22:55 Ora è il momento dell'inno dell' Equador

22:54 E' il momento degli inni nazionali, si inizia con quello della Bolivia 

22:53 Le squadre sono scese in campo

22:50 Le squadre sono nel tunnel

22:40 Altre immagini dagli spogliatoi

22:32 Altre immagini direttamente dall'Estadio Elìas Figueroa di Valparaìso

22:30 Diamo uno sguardo agli spogliatoi delle due squadre

22:23 Immagini direttamente dallo stadio, per il momento poca gente sugli spalti

22:20 Le formazioni ufficiali

Equador: Domínguez; Ayoví, Achilier, Erazo, Paredes; Quiñonez, Noboa, Martínez, Montero; Bolaños, Enner Valencia.

Bolivia: Quiñonez; Zenteno, Morales, Raldes, Hurtado; Chumacero, Bejarano, Pedriel, Lizio, Smedberg; Martins

Buonasera amici lettori di Vavel Italia e benvenuti alla diretta testuale e live di Ecuador-Bolivia, gara valevole per la seconda giornata della fase a gironi della Copa America 2015. Finalmente si entra nel vivo della competizione: dopo la prima giornata della fase a gironi, si può già ragionare in ottica classifica. Andrea Bugno e la redazione calcio di Vavel Italia vi augurano una piacevole serata in nostra compagnia.

ENNER VALENCIA CI CREDE

Le parole di Enner Valencia, attaccante dell'Ecuador: "Il nostro allenatore vuole una squadra propositiva, che vada sempre all'attacco. E' questo l'approccio che dovremo avere contro la Bolivia. Siamo entrambe alla ricerca della prima vittoria, ma a noi serve ancor più che a loro, in quanto siamo ancora a quota 0".

IL PRECEDENTE

Ecuador e Bolivia non si affrontano in Copa America dall'edizione del 1991, disputata in Cile. La partita, disputata il 13 luglio a Vina del Mar, vide il trionfo dell'Ecuador, che si aggiudicò l'incontro con un netto 4-0. Andarono a segno Aguinaga, Erwin Ramirez dagli undici metri e Aviles, che mise a realizzò una doppietta.

Addirittura 8 gol furono segnati 28 anni prima, nel corso di uno scoppiettante 4-4. La Bolivia, che ospitava l'edizione della Copa America 1963, infilò una serie di vittorie dopo quel pareggio con l'Ecuador nella gara d'esordio: 2-1 con la Colombia, 3-2 col Perù, 2-0 col Paraguay, 3-2 con l'Argentina e 5-4 nell'ultima gara contro il Brasile. L'altura fece la sua parte, e permise alla Bolivia di conquistare la sua unica Copa America. 

Nel Gruppo A il Cile, con il vuoto intorno a sè, è primo dopo aver battuto gli ecuadoregni, ultimi a zero punti. Bolivia e Messico si sono divisi un punto in un pari privo di emozioni e gol. Oltre alla Roja, che probabilmente sarà dominante nel girone, le selezioni rimanenti si daranno battaglia per il passaggio al turno successivo come seconda classificata.

L'Ecuador, nonostante la sconfitta, è la squadra con più possibilità di andare avanti e raggiungere la seconda piazza e questa sera, alle 23 italiane, sfiderà una Bolivia che non vuole vendere facilmente la pelle. La Verde sa chiudersi bene, la Trì ha un grande potenziale offensivo: ci aspetta una partita emozionante da non perdere.

ECUADOR - In conferenza stampa, il Ct Gustavo Quinteros, affiancato da capitan Walter Ayovì, ha subito chiarito quali siano le priorità della Trì: costruire una squadra coesa e valida per giocarsi le qualificazioni a Russia 2018. Andare avanti nella competizione sarebbe un sogno, ma il tecnico è saldamente con i piedi per terra, e ha evidenziato come ci siano squadre più forti e come la sua Trì abbia avuto meno tempo di altre formazioni per prepararsi.

Quinteros ha avuto modo di togliere qualche dubbio ai giornalisti sull'assetto dell'Ecuador anti-Bolivia: la formazione sarà la stessa che ha affrontato il Cile nella gara inaugurale, eccetto il probabile inserimento di Quiñonez al posto di Lastra, al fine di creare affiatamento e correrggere gli errori commessi all'Estadio Nacional in modo capillare. In dubbio per questioni fisiche Frickson Erazo, acciaccato in allenamento, che però sembra in grado di giocare. Salvo stravolgimenti, vedremo quindi confermata la coppia d'attacco Valencia-Bolaños, supportata da due esterni a trazione anteriore, Jefferson Montero e Fidel Martinez. Ci sarà anche il fiducioso Ayovì, che ha spiegato in conferenza come i giocatori cercheranno il risultato dal primo minuto per ottenere l'obiettivo del passaggio del turno. Quinteros, infine, godrà di un vantaggio non indifferente: da ex ct della Bolivia, conosce bene gli avversari e cercherà di metterli in difficoltà sfruttando i loro punti deboli.

BOLI​VIA - Mauricio Soria arriva alla seconda gara di questa Copa America tirando un sospiro di sollievo: due dei migliori uomini della sua Bolivia, Marcelo Moreno e Jhasmani Campos, rimasti acciaccati durante la sfida contro il Messico, sono a completa disposizione per il match contro l'Ecuador. Da questi punti fermi riparte la Verde, che vedremo in campo con un undici totalmente riconfermato salvo ritocchi dell'ultimo minuto, come l'eventuale inserimenti di Pablo Escobar al posto di Campos. 

El Loco Soria deve far fronte alla cattiva tradizione della sua selezione contro la Trì, che non vince dal 1997: la regola imposta dal ct è quella di non guardare indietro e giocare come la Bolivia sa fare, sperando in un pizzico di precisione e fortuna in più, che avrebbe condotto la Verde verso un risultato migliore nella gara con il Messico. La gara è fondamentale per entrambe le squadre: la Trì deve abbandonare l'ultimo posto e fiondarsi all'inseguimento del Cile, mentre la Bolivia cerca il secondo risultato utile consecutivo, che porterebbe punti preziosissimi in un girone tecnicamente modesto e potenzialmente sorprendente.

ECUADOR (4-4-2): Dominguez; Paredes, Erazo, Achilier, W. Ayovi; Montero, Noboa, Lastra/Quiñonez, Martinez; Bolaños, E. Valencia. Allenatore: Quinteros.

BOLIVIA (4-2-3-1): Quiñonez; Hurtado, Raldes, Zenteno, Morales; Chumacero, D. Bejarano; Pedriel, Campos, Smedberg-Dalence; Moreno. Allenatore: Soria.

Come detto, l'ultimo successo boliviano contro l'Ecuador è datato 1997, quando nella sorprendente Copa America che vedrà la Verde perdere in finale contro il Brasile, la Trì fu battuta per due reti a zero. L'ultimo scontro, in amichevole, fu un'imbarcata da parte dell'Ecuador, che liquidò la Bolivia con un 4-0, mentre, risalendo all'ultima gara ufficiale, troviamo un 1-1.

L'Estadio Elìas Figueroa di Valparaìso, che ospiterà il match tra Ecuador e Bolivia, nasce sicuramente sotto una buona stella: fu inaugurato il 25 dicembre 1931, con una sfida tra una rappresentativa di giocatori di Valparaiso contro il Badminton, club che all'epoca bazzicava i piani alti del calcio cileno, ora decaduto nelle serie minori. L'impianto, che ora conta circa 20.000 posti dopo vari lavori di miglioramento, conserva al proprio interno pezzi importanti di storia cilena, calcistica e non: durante la dittatura di Pinochet, come l'Estadio Nacional, fu utlizzato come centro di tortura. Oggi ospita le gare casalinghe del Santiago Wanderers, squadra della Primera Division Chilena, e all'interno del museo dello stadio è possbile incontrare il calco nel cemento dei piedi del più grande giocatore cileno di tutti i tempi, Elìas Figueroa, al quale è intitolato lo stadio. Difensore centrale straordinario, Franz Beckenbauer in attività si definì il "Figueroa d'Europa", per dare un'idea dell'impatto di questo storico giocatore, che vinse in Uruguay con il Peñarol, in Brasile con l'Internacional e in Cile con il Palestino.