Alla ricerca del terzo posto: Paraguay-Giamaica

Nella notte di Argentina-Uruguay, l'antipasto sarà la sfida tra le sfavorite del Gruppo B: Paraguay e Giamaica, che combatteranno per il terzo posto.

Alla ricerca del terzo posto: Paraguay-Giamaica
Alla ricerca del terzo posto: Paraguay-Giamaica

Non solo clasico rioplatense: nel Gruppo B, questa sera si gioca un match altrettanto importante, che permetterebbe alle due protagoniste di candidarsi per un posto ai quarti di finale: Paraguay-Giamaica. 

PARAGUAY - Nonostante la selezione Guaranì di Ramon Diaz non sia attrezzata sufficientemente per eguagliare il secondo posto di Argentina 2011, il risultato inaspettato contro l'Albiceleste non è certo passato inosservato: 2-2 contro i vice-campioni del Mondo, in una rimonta che dalle parti di Asuncion non dimenticheranno facilmente. Al di là di ogni valutazione tecnica sull'Albirroja, il dato è chiaro: 1 punto in cascina e due gare da giocare, contro Giamaica e Uruguay. Sconfiggere i Reggae Boyz significherebbe andare a 4 punti ed essere dunque a un passo dal passaggio del turno. Don Ramon lo sa e schiera il suo solito 4-4-2 con entrambi gli uomini che hanno bloccato sul pari l'Argentina: Nelson Haedo Valdez e Lucas Barrios. Sulla fascia, ci si aspetta una gran prova da Derlis Gonzalez, tecnicissimo esterno del Basilea in grado di far saltare il banco nella difesa dei Caraibici. Probabile anche il rientro tra i pali dell'eroe della semifinale con il Brasile di quattro anni fa: Justo Villar.

Paraguay (4-4-2): Villar; Piris, Paulo da Silva, Aguilar, Samudio; Derlis González, Cáceres, Ortigoza, Ortiz; Haedo Valdez, Lucas Barrios. All. Ramon Diaz

GIAMAICA - Gli imbucati alla festa del fútbol sudamericano hanno intenzione di ballare, e se nessuno li vede, anche di servirsi da bere. Invitati alla competizione nonostante siano una Nazionale CONCACAF, i Reggae Boyz di mister Winni Schafer hanno impressionato in positivo per la prova contro l'Uruguay. Tanto fisico, ottima coralità e poca tecnica per la cenerentola della Copa America 2015, che, dopo essere andata vicino a rubare un punto alla Celeste, prova l'impresa contro il Paraguay. Schafer ha promesso in conferenza stampa la consueta velocità accompagnata da una maggior precisione, che è mancata nella prima giornata (vedi errore di Mattocks davanti a Muslera). Tatticamente, potremmo vedere un 4-4-1-1 con Barnes alle spalle del potente centravanti Mattocks. In conferenza, Schafer ha annunciato il ritorno di Watson, che potrebbe prendersi un posto in mezzo al campo, ma la situazione è ancora incerta.

Giamaica (4-4-1-1): Kerr; Michael Héctor, Morgan, Mariappa, Lawrence; Austin, McAnuff, McCleary, Dawkins; Barnes, Mattocks. All. Winni Schafer

PRECEDENTI - Occhio a dare per spacciata la Giamaica, perchè i numeri la pensano diversamente: c'è solo un precedente tra le due formazioni, e, a sorpresa, a vincere sono stati i Reggae Boyz. Un 2-0 rifilato ai Guaranì nel 2003, che la squadrà di Schafer proverà a ripetere per cambiare le carte in tavola in questa competizione.


Share on Facebook