Live Argentina - Giamaica, risultato Copa America 2015 (1-0)

Live Argentina - Giamaica, risultato Copa America 2015  (1-0)
Diretta live Argentina - Giamaica
Argentina
1 0
Giamaica
Argentina: (4-3-3) Romero; Zabaleta, Demichelis, Garay, Rojo; Mascherano, Biglia, Pastore (dal 60' Pereyra); Di Maria (dal 83' Lamela), Messi, Higuain (dal 72' Tevez). All.: G. Martino.
Giamaica: (4-4-2) Miller; Morgan, Hector (dal 72' Dawkins), Lawrence, Mariappa; Watson, Mcanuff, Austin, McCleary, Laing (dal 72' Taylor), Brown (dal 78' Barnes). All.: W. Schafer.
SCORE: 1-0, min 11, Higuain;
ARBITRO: Julio Bascunan (Cile) ammonisce Watson (G), Pastore (A), Hector (G), Austin (G),
NOTE: Gara valida per la terza giornata del girone B di Copa America 2015, che si gioca all'Estadio Sausalito di Vina del Mar, Cile. Calcio d'inizio ore 23.30.

In attesa di sapere chi nel gruppo C passerà il turno, Andrea Bugno e la redazione calcio di Vavel Italia vi ringraziano per la cortese attenzione e vi danno appuntamento a domani con i live di Vavel Italia. 

Higuain a fine gara: "Con tutti i campioni che abbiamo in rosa è difficile giocare con continuità ed è importante sfruttare le occasioni che ti vengono date. Era importante vincere e chiudere in testa il girone. Ora pensiamo ai quarti e a vincere le altre gare. Brasile? Dobbiamo aspettare e pensare a noi. Sono contento del risultato di questa sera". 

Questa la classifica finale del Gruppo B

Argentina 7, Paraguay 5, Uruguay 4, Giamaica 0. 

Secondo tempo soporifero, che si è ravvivato nel finale quando la Giamaica ha provato ad arrivare al pareggio. Tuttavia, complice la scarsa propensione a rifinire le azioni, i giamaicani tornano a casa con una tripla sconfitta per 1-0, onorevole e dignitosa. 

FISCHIA BASCUNAN! L'ARGENTINA BATTE LA GIAMAICA 1-0 CON GOL DI HIGUAIN E CHIUDE AL PRIMO POSTO IL GIRONE B DELLA COPA AMERICA 2015!

93' Zabaleta in angolo. Tutti in the box i Reggae Boys. 

92' Fallo ingenuo di Zabaleta che viene ammonito. Ultima occasione per la Giamaica. 

92' Ancora Giamaica, cross di Lawrence, libera Garay. 

91' Buona occasione ancora per Barnes che in area di rigore non trova il tempo per battere a rete. Resiste l'Argentina. 

90' Sono 3 i minuti di recupero che ci separano dal triplice fischio finale. 

88' Azione prolungata della Giamaica che ci prova ad arrivare al pari, ma una volta in area di rigore non riesce a chiudere l'ultimo passaggio o concludere verso Romero. 

86' TEVEZ! Zabaleta tutto solo sulla destra viene servito perfettamente da Mascherano, cross per l'Apache che da pochi passi mette a lato. 

Entra anche Lamela, per questi ultimi 7 minuti, al posto di Di Maria. 

Questa la disperazione di Messi nel primo tempo dopo una parata di Miller. 

83' Barnes! Ci prova dall'interno dell'area di rigore, ma ciabatta col destro ed il pallone termina a lato. 

81' NUMERO DI MCANUFF SULLA SINISTRA, VA VIA A ZABALETA E BIGLIA PRIMA DI VENIR CHIUSO IN ANGOLO DA GARAY! 

Terzo cambio per Schafer, dentro Barnes, fuori Brown. 

78' Mcanuff va via sulla destra, prova il cross teso, Garay libera. Si sta rilassando troppo l'Argentina. 

15 minuti al termine, con l'Argentina che sta conquistando la vittoria ed il primato nel gruppo B. Qualora dovesse pareggiare la Giamaica, per decretare il primo posto si procederebbe per sorteggio, in quanto sia Argentina che Paraguay avrebbero stessi punti, gol fatti, subiti e scontri diretti uguali. 

74' Di Maria dal vertice dell'area, col mancino, palla di poco alta. 

73' Subito l'apache che si porta la palla in area col tacco prima di venir chiuso in angolo. 

Nell'Argentina esce Higuain, dentro Carlos Tevez. 

Doppio cambio per la Giamaica. Dentro Taylor per Laing e Dawkins per Hector. 

71' HIGUAIN! Sempre Rojo trova lo spazio a sinistra, crossa basso al centro per Higuain che non trova la deviazione vincente. 

70' Messi si libera al limite dell'area di rigore e prova col sinistro. Murato dalla difesa giamaicana che si difende sempre diligentemente. 

67' BROWN! Si avvita su se stesso e salta Garay, calcia col sinistro dal limite, blocca Romero. 

65' Ritmi notevolmente calati nella ripresa, con l'Argentina che non accelera quasi mai e non riesce a trovare spazi nella difesa giamaicana. Arrivano i primi fischi. 

Laing col mancino! Palla che termina altissima sopra la traversa. 

61' Attenzione alla Giamaica! Mcanuff guadagna una punizione dal limite dell'area di rigore. Austin sulla palla. 

60' Che errore di Higuain! Gran lancio di Biglia per Di Maria che aspetta l'arrivo di Higuain che invece di tirare serve con l'esterno Pereyra ma sbaglia. 

Entra Pereyra nell'Argentina. Primo cambio per Martino: esce Pastore. 

59' PASTORE! Col sinistro dal limite dell'area. Dritto per dritto: palla fuori di poco. 

57' MESSI!!! CI PROVA COL PALLONETTO DAL LIMITE, MILLER SALVA SMANACCIANDO CON LA PUNTA DELLE DITA! 

55' Gran tunnel di Laing su Zabaleta, mette al centro l'esterno sinistro della Giamaica, con Brown che non riesce ad intervenire sulla sfera anticipato da Garay. 

52' Sugli sviluppi dell'azione, fallo al limite di Hector su Messi. Ammonito Hector per l'intervento, Austin per proteste.  

51' TRAVERSA! LA SECONDA PER L'ARGENTINA, STAVOLTA DI MARIA COL MANCINO A GIRO DALLA DESTRA! CHE TIRO!

50' Azione alla mano dell'Argentina: Higuan per Di Maria che scarica per Messi centralmente, inserimento di Pastore dalle retrovie, con Watson che devia in angolo il destro del Flaco. 

49' Lampo di Messi per Rojo che mette al centro dall'interno dell'area di rigore, ma nessuno è appostato nell'area piccola per battere a rete. 

48' DI MARIA! Dalla sinistra pennella al centro un cross velenosissimo, ma sia Higuain che Messi sono in leggero ritardo. 

47' Si vede subito la Giamaica, ma il passaggio sulla sinistra per Laing è troppo profondo, con l'esterno che era anche in offside. 

Immagini del primo tempo a Vina del Mar

SI RIPARTE! HIGUAIN E PASTORE DANNO IL VIA ALLA RIPRESA! FISCHIA BASCUNAN! 

00.29 Tornano in campo le squadre. Staremo a vedere se Martino e Schafer sceglieranno qualche cambio fin dai primi istanti della ripresa. 

L'esultanza dell'Argentina dopo il gol di Higuain.

E' ovviamente un assedio alla porta di Miller dell'Albiceleste, che dal primo all'ultimo minuto del primo tempo attacca all'arma bianca contro il fortino organizzato dei giamaicani, che si difendono con ordine e diligenza, fino all'undicesimo, quando un numero di Higuain in area sblocca il match. L'Argentina legittima ovviamente e va vicina al gol in più occasioni con lo stesso Pipita, Messi e Di Maria. Giamaica volenterosa e poco più. 

FISCHIA BASCUNAN! SI CHIUDE 1-0 IL PRIMO TEMPO TRA ARGENTINA E GIAMAICA A VINA DEL MAR! DECIDE HIGUAIN ALL'11 MINUTO!

1 minuto di recupero. 

45' Riparte Austin in contropiede, Pastore lo ferma vistosamente, ma non arriva il giallo per il Flaco. 

42' DI MARIA! COL SINISTRO DAL LIMITE, MA MILLER SI SALVA IN ANGOLO CON UN OTTIMO RIFLESSO! 

39' DI MARIA! SI INVOLA TUTTO SOLO VERSO LA PORTA DOPO UN OTTIMO DRIBBLING! MESSI SI ALLARGA LASCIANDOGLI LO SPAZIO, A TU PER TU CON IL PORTIERE PROVA LO SCAVETTO, MA L'ULTIMO DIFENSORE SALVA SULLA LINEA!

38' Tornano in avanti i Reggae Boys, che guadagnano un secondo angolo, sventato però da Romero. 

36' HIGUAIN! CALCIA COL DESTRO DALL'INTERNO DELL'AREA DI RIGORE, CHIUDE MORGAN IN ANGOLO DOPO UN TENTATIVO DI PASTORE DI UNO CONTRO UNO! 

33' MESSI! CHE OCCASIONE PER LEO! HIGUAIN LO SERVE SULLA DESTRA, FINTA VERSO IL CENTRO CLASSICA, BOLIDE COL MANCINO CHE LAMBISCE SOLTANTO IL PALO! 

31' Giallo per Watson su Pastore, ammonito il centrocampista giamaicano. 

30' SI VEDE LA GIAMAICA! DA CORNER MORGAN STACCA DI TESTA MA METTE DI POCO ALTO! 

Quasi mezz'ora di gioco a Vina del Mar, 85% di possesso palla Argentina, che testimonia la superiorità dell'Albiceleste. 

28' Che passaggio di Di Maria con l'esterno sinistro per Messi che punta Lawrence andando sul destro, ma il difensore giamaicano chiude la Pulce in angolo. 

25' Rojo va via sulla sinistra, mette al centro per Messi che si gira come fatto da Higuain nell'occasione del gol, ma trova il muro della difesa giamaicana. 

22' TRAVERSA DI HIGUAIN! SERVITO IN PROFONDITA' DA DI MARIA APPROFITTA DI UN ERRORE DI HECTOR E CON UN PALLONETTO QUASI PERFETTO BEFFA MILLER!

21' Monologo Argentina, che spinge con Rojo sulla destra che crossa con la rabona per l'accorrente Zabaleta che calcia a volo, ma Hector devia in angolo. 

19' Scambio al limite dell'area di rigore tra Messi e Pastore, con il Flaco che non riesce a trovare il tempo per battere a rete. 

17' Rallenta i ritmi l'Argentina, che fa girare il pallone fin quando non trova il varco giusto per infilare la difesa giamaicana. 

15' Riesce ad uscire la Giamaica con un passaggio filtrante per Brown che rincorre la palla nello spazio costringendo Romero ad uscire con i piedi. 

Questo il gol del vantaggio di Higuain

13' Azione identica dell'Argentina! Sempre Di Maria da sinistra, sempre per Higuain che si libera con la finta a seguire. Viene atterrato in area ma non c'è rigore per Bascunan. 

Grande spunto sulla sinistra di Di Maria che imbecca Higuain con una cross basso. Il Pipita è fenomenale nel fintare il tiro col sinistro e girarsi sul destro, incrociando sul secondo palo. Tutto molto facile. 

11' HIIIIIGUAAAAAINNNNN!!!!! LA SBLOCCA IL PIPITA CON UN MOVIMENTO DA FENOMENO IN AREA DI RIGORE! 1-0 ARGENTINA! GONZALO HIGUAIN! 

7' Cross al centro di Messi per Higuain, che si scontra con Miller. Resta a terra il portiere della Giamaica, con il Pipita beccato in posizione di offside. 

5' ANCORA ARGENTINA SCATENATA! DI MARIA PENETRA IN AREA E PROVA COL DESTRO! TIRO RESPINTO CHE DIVENTA BUONO PER HIGUAIN, CHE COL MANCINO PROVA A CHIUDERE A RETE DA OTTIMA POSIZIONE, MA MARIAPPA CHIUDE IN ANGOLO! 

3' MESSI SI LIBERA CENTRALMENTE E CALCIA COL MANCINO! CONTRATO, PERO', DALLA DIFESA DELLA GIAMAICA CHE GIA' ARRANCA! 

2' HIGUAIN! PRIMA OCCASIONE LIMPIDA PER L'ARGENTINA! MESSI LO SERVE IN PROFONDITA', STOP A SEGUIRE PER SMARCARSI, MA LO RADDOPPIANO I DIFENSORI GIAMAICANI PRIMA DI BATTERE A RETE!

1' 4-3-3 per l'Albiceleste, con Pastore che parte sul lato destro della mediana, molto vicino a Messi, che parte sulla fascia destra con Di Maria dalla parte opposta. 

Giamaica che ha vinto il sorteggio e darà il via al match! Fischia Bascunan e si comincia! E' iniziata Argentina-Giamaica!

23.28 Soliti rituali del sorteggio tra Austin e Messi che si scambiano i gagliardetti. Si parte! 

23.24 Squadre in campo! Tutto pronto per gli inni nazionali. Si parte dalla Giamaica, poi si procederà con le note dell'inno argentino. 

Queste le formazioni, in grafica, del match. 

23.20 La gara di questa sera per Leo Messi sarà la numero 100 in maglia Albiceleste. Ecco le scarpe con le quali festeggerà Leo. 

23.15 La formazione della Giamaica. Ecco le scelte di Schafer: Miller; Morgan, Hector, Lawrence, Mariappa; Watson, Mcanuff, Austin, McCleary, Laing, Brown

23.10 Lo spogliatoio dell'Albiceleste.

23.05 Formazione ufficiale dell'Argentina. Eccola: Romero; Zabaleta, Demichelis, Garay, Rojo; Mascherano, Biglia, Pastore; Di Maria, Messi, Higuain

23.00 Classifica che adesso vede il Paraguay solo in testa a 5 punti e qualificato quantomeno come seconda. L'Uruguay è terza e sfiderà il Cile di Vidal e Sanchez. 

22.55 Si è appena conclusa la prima sfida del girone. 1-1 tra Uruguay e Paraguay a La Serena, con i gol di Gimenez e Barrios nel primo tempo. Clicca qui per rileggere il live. 

22.45 Buonasera a tutti da Andrea Bugno e da Vavel Italia e benvenuti a questa diretta live di Copa America: si incontrano stasera, nella seconda gara valevole per la terza giornata del girone B, due squadre agli antipodi: l'Argentina dei fenomeni e la sorprendente Giamaica, squadra sicuramente non tra le top. Una gara comunque interessantissima, dalle diverse sfaccettature, anche se piuttosto impari. Ma occhio alle sorprese.

Se la Copa America fosse a girone unico, probabilmente staremmo parlando di un testa-coda: già, perchè stasera, nell'ultima giornata del girone B, si affrontano quella che è ritenuta la favorita alla vittoria finale e la meno quotata del lotto delle 12 squadre. Argentina-Giamaica, un match mai visto prima d'ora in Copa America, essendo i centramericani alla prima partecipazione. Solo un miracolo però li può rimettere in gioco, e contro l'Albiceleste sarà difficile per i Reggae Boys fare punti, ma mai dire mai in un trofeo come questo.

Certamente la situazione nel girone favorisce la squadra di Martino, prima con 4 punti alla pari con il Paraguay: le due compagini, che avevano pareggiato 2-2 nel match d'esordio, sono già matematicamente sicure del passaggio del turno, da capire resta solo la posizione: certo, la giornata senza dubbio favorisce l'Argentina, mentre la squadra di Ramon Diaz sarà impegnata contro l'Uruguay, alla disperata ricerca di punti. Una sconfitta troppo aspra potrebbe addirittura compromettere il passaggio del turno, e i campioni in carica non vogliono dire addio alla competizione così prematuramente. Questa la situazione e il programma del gruppo:

Argentina e Giamaica si sono già affrontate per due volte nella loro storia: il primo incrocio tra queste due squadre avvenne al Mondiale del 1998, giocato in Francia. Per la precisione, il match si giocò al Parc des Princes di Parigi: terminò con un rotondo 5-0 in favore dell'Albiceleste. Aprì le marcature el Burrito Ortega con una doppietta, poi nel finale si scatenò Gabriel Omar Batistuta, che segnò tre reti nel giro di 11 minuti. L'Argentina si qualificò agli ottavi come prima, mentre la Giamaica dovette dire addio alla competizione. Le due compagini si ritrovarono di fronte in un amichevole del 2010, giocata a Mar de la Plata: non cambiò l'esito finale, vinse ancora l'Argentina per 2-1. 

L'obiettivo del passaggio del turno è stato raggiunto, ma sarebbe sbagliato dire che la squadra del Tata Martino stia convincendo nel suo cammino in questa Copa America: il pareggio della prima giornata per 2-2 contro il Paraguay, con tanto di rimonda Albirroja nel secondo tempo firmata da Valdez e Barrios, ha aperto varie discussioni sul reale spessore dell'Argentina, che si è trovata a un certo punto della gara sostanzialmente senza centrocampo. Non basta giocare solo un tempo per vincere in Copa America. Il riscatto è arrivato nella scorsa giornata, quando nella classica contro l'Uruguay il gol di Aguero è bastato per accaparrarsi tre preziosissimi punti che han significato la qualificazione. Contro la Giamaica ci si aspetta però tanta brillantezza e tanto spettacolo: una vittoria importante darebbe morale alla squadra, che affronterebbe le prossime partite con molta più fiducia.

Per essere la prima partecipazione ad una competizione così importante, c'è da dire che i centramericani non hanno nemmeno sfigurato: l'esordio contro l'Uruguay è stato brillante, una sconfitta per 1-0 per certi versi immeritata, vista l'ottima mole di gioco prodotta dalla squadra di Schafer. Certo, il bilancio ci parla comunque di zero punti e zero gol segnati in due partite, ma non si può comunque parlare di brutta figura per la Giamaica, squadra tra le meno quotate ai nastri di partenza. Aver già evitato di subir goleade è un buon punto di partenza per una squadra comunque interessante, anche se non ricca di fenomeni: tanta Premier League e tanta MLS per la squadra centramericana. Occhio a Mattocks, centravanti molto interessante e da seguire. Ritroveremo i Reggae Boys nella Gold Cup di Luglio, e sarà molto più interessante vederli in quel contesto.

Sembra che Gerardo Martino possa effettuare qualche cambiamento nell'undici iniziale della sua Argentina. Certo, parlare di turnover e vedere in campo gente come Tevez e Lavezzi sembra quasi assurdo, però la rosa dell'Albiceleste è a un livello tale da poter permettere anche questo tipo di rotazioni. El tata comunque non sarà in panchina per squalifica: ci sarà il suo vice Pautasso a dare indicazioni alla squadra, che dovrebbe schierarsi con il classico 4-3-3. Tra i pali va Romero, con davanti a lui la difesa a quattro formata da Zabaleta, Garay, Demichelis (che dovrebbe sostituire Otamendi) e Rojo, ancora in ballottaggio con Casco ma comunque favorito. Mediana con l'irrinunciabile Jefecito Mascherano affiancato da Biglia e Banega, con il tridente formato da Tevez, Messi ed Ezequiel Lavezzi. Fuori Aguero per infortunio.

Non dovrebbero esserci grandi cambiamenti invece nella Giamaica, almeno per quanto riguarda gli uomini: restano ancora dubbi sul modulo con cui saranno disposti in campo gli uomini di Schafer. Probabile un compatto 4-4-2, con le due punte Barnes e Mattocks a guidare i contropiedi eventuali. Dietro linea a quattro che non dovrebbe variare, mentre in mediana potrebbe essere Dawkins il sacrificato. Si va con McAnuff e McCleary sugli esterni, con Watson e Austin in mezzo. Difesa davanti a Kerr formata da Mariappa, Hector, Morgan e Lawrence. Chiara l'idea di rimanere compatti senza concedere spazi e cercare di far male con la velocità soprattutto dei due esterni.

Un Tata Martino speranzoso di vedere un'Argentina competitiva per 90 minuti: questo il tema principale della conferenza stampa della vigilia: "Probabilmente non siamo al top fisicamente ed è il motivo per cui non giochiamo tutte le partite al massimo fino alla fine, i giocatori hanno disputato 50 o 70 partite in stagione e abbiamo avuto solo una settimana per preparare la competizione. Possiam fare poco oltre che prenderci cura di loro. Quando l'idea di gioco è quella di tenere la palla, si spendono molte energie sul pressing alto avversario. Mi piacerebbe che giocassimo come i primi 60 minuti contro il Paraguay e i primi 70 contro l'Uruguay".

Temi d'attualità sono anche la squalifica per 4 giornate di Neymar e il caso Vidal: "Difficile dare un parere sul caso Neymar se non si è visto cosa è successo nel tunnel, posso solo dire che il primo giallo era evitabile. Vidal? So che scelta avrei preso, ma non la direi perchè se mi trovassi in quella situazione non so realmente cosa farei". E infine, un responso sulla formazione: "Aguero non sarà a disposizione".

"Non possiamo fermare Messi, bisogna impedirgli di prendere la palla. Dobbiamo fermare i giocatori che passano la palla a Messi". Chiaro sin da subito il tema tattico difensivo di Winfried Schafer, allenatore della Giamaica. Nella conferenza stampa di rito si è concentrato molto sulla partita: "Vogliamo giocare a calcio, non combattere, non faremo interventi duri. E non giochiamo solo contro Messi, Abbiamo una buona squadra, entreremo in campo e proveremo a dire la nostra, mettendo pressione su di loro. Abbiamo ricevuto una standing ovation dopo il secondo tempo con il Paraguay ad Antofagasta, e questo è quel che vogliamo succeda anche questa volta".

A motivare i suoi compagni ci ha pensato capitan Austin, che ha chiaramente detto che la sua squadra non deve entrare in campo pensando di aver già perso: "A un certo livello ci si prepara in maniera differente, dobbiamo prepararci bene perchè loro hanno giocatori del livello di Tevez, Di Maria, Aguero, ma la cosa importante è rimanere concentrati e fare una bella figura, non chinarsi ed essere sconfitti".

Ha parlato anche il centrocampista della Lazio Lucas Biglia, che dovrebbe partire titolare in questa gara, ai microfoni di lmcordoba.com: "Dobbiamo stare molto attenti, perché non possiamo vincere tutte le partite con cinque gol di scarto. Siamo i primi a volerlo, così come i nostri tifosi, la qualità dei nostri giocatori lì davanti è impressionante. Ma nel calcio spesso avviene l’imprevedibile, guardate quello che è successo al Cile in questi giorni. Abbiamo pazienza e ordine. E’ normale che gli avversari non ci aspettino, ma tentiamo sempre di mantenere un buon possesso palla. Bisogna però evitare di pensare che con la squadra che abbiamo le partite debbano finire sempre in goleada".

La partita si giocherà all'Estadio Sausalito di Vina del Mar, città di 325mila abitanti che si trova nella regione del Valparaiso. Lo stadio è uno degli storici del Cile: ha ospitato 8 partite del mondiale del 1962, tra cui la semifinale tra Jugoslavia e Cecoslovacchia, terminata per 1-3. In questa edizione della Copa, ha ospitato la sfida tra Messico e Bolivia, terminata con uno scialbo 0-0. Lo stadio conta pochi posti, 22mila: è stato costruito nel 1929 e rinnovato successivamente nei mesi scorsi.

Share on Facebook