Copa America 2015, la Celeste cerca la qualificazione contro il Paraguay

Nella rematch della finale del 2011 gli uomini di Tabarez vanno a caccia del passaggio del turno. A Cavani e compagni basta il pareggio, ma la gara si annuncia combattuta. L'Albirroja di Diaz, già qualificata, si gioca il primo posto nel girone con l'Argentina.

Copa America 2015, la Celeste cerca la qualificazione contro il Paraguay
Copa America 2015, la Celeste cerca la qualificazione contro il Paraguay

Nel gruppo B della Copa America 2015 le rivali storiche Uruguay e Paraguay si sfidano stasera a La Serena (ore 21 italiane) nel terzo turno della fase a gironi. La Albirroja, a quota quattro punti, parziale sorpresa di questo inizio di Copa, è già qualificata ai quarti di finale, mentre alla Celeste basta un pareggio per volare tra le prime otto della competizione sudamericana.

L'Uruguay potrebbe addirittura permettersi di perdere, classificandosi come migliore terza, a patto però che la Giamaica non batta l'Argentina, dovendosi poi stabilire chi si avvantaggerebbe della migliore differenza reti. Ma nel ritiro degli uomini di Oscar Washington Tabarez l'obiettivo è vincere già da stasera, per andare esenti da rischi di sorta e provare ad accaparrarsi il secondo posto nel girone. Reduce da una partita combattuta contro Messi e compagni, la Celeste guarda con ottimismo al prosieguo di questa Copa America, come dichiarato proprio dal Maestro Triste (che festeggia le centocinquanta partite da c.t. della nazionale) secondo cui "questa squadra ha ancora molto da dare. Vogliamo arrivare il più lontano possibile, con l'Argentina abbiamo giocato una buona partita, peccato per le occasioni da rete sprecate".

Out Godin, dovrebbe essere Sebastian Coates ad affiancare il giovane Gimenez in difesa, nel canonico 4-3-1-2 già utilizzato nelle due precedenti gare. Molto atteso il bomber del Psg Edinson Cavani, ancora a secco nella competizione, che sarà affiancato da uno tra Rolan e Abel Hernandez in attacco, con Nicolas Lodeiro che agirà sulla trequarti avversaria. A centrocampo confermatissimi i tre mediani Arevalo Rios, Alvaro Gonzalez e Cebolla Rodriguez, chiamati a un lavoro supplementare nello schieramento a rombo di Tabarez.

Più rilassato il clima in casa Albirroja, con il Paraguay di Ramon Diaz già qualificato al turno successivo e in lotta con l'Argentina per il primato nel girone. Il commissario tecnico potrebbe effettuare un minimo di turnover, dando spazio al veterano Roque Santa Cruz, con Bobadilla, Barrios e Haedo Valdez a giocarsi in tre una maglia da titolare. Il 4-4-2 paraguayano prevederà ancora una volta Benitez e Gonzalez come esterni di centrocampo, lasciando a Caceres e Ortigoza il compito di orchestrare la manovra. L'Albirroja, reduce dal pareggio in extremis con la Selecciòn e dalla vittoria contro la Giamaica, si conferma una delle squadre più organizzate del torneo, nonostante l'assenza di stelle di prima grandezza in grado di accendere la luce in attacco. Proprio per questo motivo la nazionale di Diaz procede a fari spenti, in buona misura sottovalutata, nella speranza di ripetere l'exploit del 2011 quando, guidata dal Tata Martino, arrivò fino alla finale della Copa, salvo essere poi travolta proprio dall'Uruguay di Tabarez.

Ore 21 a La Serena: Uruguay-Paraguay, Gruppo B Copa America 2015, terzo turno.

Probabili formazioni:

Uruguay (4-3-1-2): Muslera; M. Pereira, Coates, Gimenez, A. Pereira; A. Gonzalez, A. Rios, C. Rodriguez; Lodeiro; Cavani, Rolan (Hernandez). 

Paraguay (4-4-2): Silva; B. Valdez, Da Silva, Aguilar, Samudio; Benitez, Ortigoza, Caceres, Gonzalez; Bobadilla, Santa Cruz.


Share on Facebook