Copa America 2015 - Diaz: "Esperienza comunque positiva. Chiudiamo in bellezza con il Perù"

L'allenatore del Paraguay guarda comunque in chiave del tutto positiva alla Copa America disputata dalla sua squadra e sebbene il passivo rifilatogli dalla sua Argentina sia pesante, Diaz guarda con fiducia al futuro dell'Albirroja.

Copa America 2015 - Diaz: "Esperienza comunque positiva. Chiudiamo in bellezza con il Perù"
Copa America 2015 - Diaz: "Esperienza comunque positiva. Chiudiamo in bellezza con il Perù"

Un'esperienza comunque positiva quella dell'Albirroja di Ramon Diaz alla Copa America 2015. Nonostante la disfatta per 6-1 contro la sua Argentina nella semifinale di Concepcion, l'ex attacccante di Napoli ed Inter ha guardato positivamente alla partecipazione alla manifestazione continentale della sua squadra. 

Dopo il 2-2 della prima giornata, il Paraguay non è riuscito a contenere la forza devastante dell'Argentina, soprattutto difensivamente, sebbene dopo il gol di Barrios che aveva riaperto la gara, anche psicologicamete, Diaz credeva nella possibile rimonta. Tuttavia, dopo l'intervallo, lo show della squadra di Messi e compagni ha devastato l'animo degli uomini di don Ramon che, complici gli infortuni, si sono sfilacciati e hanno preso l'imbarcata. 

"Siamo sempre stati concentrati sul risultato, non siamo riusciti ad ottenerlo. Tuttavia, questo è quello per cui stiamo lavorando, ma c'è ancora molto da fare. La squadra ha mostrato però carattere e dedizione, lavoro durissimo, e sono davvero orgoglioso di questo gruppo di ragazzi. Il risultato sarebbe potuto essere peggiore in termini di punteggio, ma tutto il Paraguay deve essere orgoglioro della squadra".

Uno sguardo ovviamente alla gara che è stata, ma soprattutto a ciò che verrà: "Questa sconfitta ci aiuterà a crescere. Dobbiamo analizzare il torneo nella sua completezza. Questa Copa America è stata una fantastica esperienza per ognuno di noi. Tutti hanno mostrato dei progressi, ed ora dobbiamo pensare all'arrivo delle qualificazioni per i Mondiali". 

Sulla forza mostrata dall'Argentina, Diaz analizza così la gara: "Oggi i nostri avversari hanno dimostrato tutta la classe ed il loro potenziale, ma ora stiamo pensando solo al Perù e a provare a fare il massimo sforzo per raggiungere il terzo posto. Lotteremo per quel traguardo, che sarebbe eccezionale". 

La sconfitta del Paraguay non è di certo riconducibile agli infortuni, ma quelli di Derlis Gonzalez e di Roque Santa Cruz nel primo tempo hanno condizionato di certo la gara. I due non ci saranno nella finale 3/4 posto, e Diaz ha parlato così soprattutto sull'attaccante del Basilea: "Derlis è un giocatore importantissimo per noi, uno dei migliori giocatori che abbiamo. Il dottore ci ha subito informato della serietà dell'infortunio. Ci dispiace tanto. E' un giocatore pazzesco". 

Adesso per il Paraguay c'è la sfida contro il Perù per il terzo posto. Per l'onore e l'orgoglio. 


Share on Facebook