Brasile, il ct Tite convoca solo due 'italiani'. C'è il parigino Neymar

Non convocati Alex Sandro e Douglas Costa. Alisson e Miranda gli unici due calciatori che militano in Serie A. La Selecao giocherà il 31 agosto ed il 5 settembre contro l'Ecuador e la Colombia.

Brasile, il ct Tite convoca solo due 'italiani'. C'è il parigino Neymar
Brasile, il ct Tite convoca solo due 'italiani'. C'è anche Neymar

Il commissario tecnico del Brasile, Tite, ha diramato la lista dei convocati per gli impegni che la Nazionale verdeoro sosterrà il 31 agosto ed il 5 settembre contro l'Ecuador e la Colombia. Sono solo due gli 'italiani' convocati, ovvero il portiere della Roma Alisson ed il difensore centrale dell'Inter Miranda. Un pò a sorpresa, sono rimasti fuori dall'elenco dei 23 i juventini Alex Sandro e Diego Costa. Ringrazia Massimiliano Allegri che dunque non dovrà rinunciare ai suoi calciatori durante gli impegni delle nazionali a cavallo tra la fine di agosto e l'inizio di settembre. Ci sarà invece Neymar, nuova stella del Psg, con i compagni di club Dani Alves, Marquinhos e Thiago Silva. Dunque, tanto Paris Saint-Germain, la squadra che offre più calciatori alla Selecao in questa tornata di gare. Le novità assolute sono rappresentate dal portiere Cassio e dal trequartista Luan del Gremio, oro olimpico a Rio 2016 e forte obiettivo di mercato della Sampdoria, inseguito da tempo dal direttore sportivo Osti.

I CONVOCATI - Portieri: Alisson (Roma/Ita), Cassio (Corinthians), Ederson (Manchester City/Ing). Difensori: Dani Alves, Marquinhos e Thiago Silva (Paris SG/Fra), Fagner (Corinthians), Filipe Luis (Atletico Madrid/Spa), Marcelo (Real Madrid/Spa), Miranda (Inter/Ita), Rodrigo Caio (San Paolo). Centrocampisti: Casemiro (Real Madrid/Spa), Fernandinho (Manchester City/Ing), Giuliano (Zenit/Rus), Luan (Gremio), Paulinho (Guangzhou Evergrande/Cin), Philippe Coutinho (Liverpool/Ing), Renato Augusto (Beijing Guoan/Cin), Willian (Chelsea/Ing). Attaccanti: Firmino (Liverpool/Ing), Gabriel Jesùs (Manchester City/Ing), Neymar (Paris SG/Fra), Taison (Shakhtar/Ucr).

Le due gare sono valevoli per le qualificazioni ai Mondiali del prossimo anno in Russia. Il Brasile, inserito nel solito girone sudamericano, può dormire sonni sereni in quanto veleggia al primo posto a quota 33 punti dopo 14 partite disputate, frutto di dieci vittorie, tre pareggi ed una sola sconfitta. La Selecao ha un vantaggio rassicurante, di ben 11 punti, rispetto alla  quinta classificata, al momento l'Argentina, che sarà costretta a spareggiare contro una squadra della federazione dell'Oceania.