Qualificazioni Russia 2018 - Perù agli spareggi, Colombia al Mondiale: 1-1 a Lima

Guerrero risponde a James Rodriguez in un match senza enormi emozioni, deciso soprattutto da due episodi. Il pareggio va bene a entrambe, grazie al crollo del Cile in Brasile.

Qualificazioni Russia 2018 - Perù agli spareggi, Colombia al Mondiale: 1-1 a Lima
Fonte immagine: Twitter @SeleccionPeru
Perù
1 1
Colombia
Perù: (4-2-3-1) - Gallese; Corzo, Ramos, Rodriguez (46' Araujo), Trauco; Yotun (71' Ruidiaz), Tapia; Carrillo (63' Reyna), Cueva, Flores; Guerrero. All. Gareca
Colombia: (4-2-2-2) - Ospina; Arias, O. Murillo, D. Sanchez, Fabra; C. Sanchez, Aguilar; Cuadrado, James (85' Chara); D. Zapata (73' Barrios), Falcao (90' Moreno) All. Pekerman
SCORE: 56' James (C), 76' Guerrero (P).
ARBITRO: Sandro Ricci (Brasile). AMMONITI: Carrillo (P), Falcao (C).
NOTE: Gara valida per il girone sudamericano di qualificazione a Russia 2018, ultima giornata. Gara giocata all'Estadio Nacional di Lima.

Cafeteros Russia 2018, Blanquirroja allo spareggio contro la Nuova Zelanda. Lo spareggio andato in scena a Lima, nell'ultima giornata del girone di qualificazione Sudamericano, tra Perù e Colombia, termina con un 1-1 che accontenta ambo le compagini protagoniste: apre le marcature James, risponde Guerrero su punizione. Due reti nella ripresa, due episodi, che fanno salire la Colombia a 27, quarta e direttamente qualificata, mentre il Perù a 26 ha una miglior differenza reti del Cile (+1 contro -1), crollato in Brasile.

Le scelte - Recuperi importanti per Gareca, che ritrova gli squalificati Cueva, Carrillo e Ramos, elementi chiave nello scacchiere del Tigre, che si schiera con il proprio undici ideale, inserendo tutti e tre i rientranti. La wild card di José Pekerman è Duvan Zapata, che affianca Radamel Falcao nel duo d'attacco, con Cuadrado e James Rodriguez a rifinire. La punta della Samp scalza Bacca, Teofilo, Muriel e Chara. Fuori Cristian Zapata per squalifica, c'è Oscar Murillo in mezzo.
Fonte immagine: Twitter @SeleccionPeru
Fonte immagine: Twitter @SeleccionPeru

Gestisce la gara la Colombia, che prova con la propria manovra avvolgente a creare occasioni, mentre i padroni di casa agiscono di rimessa con risultati esigui. Partita piuttosto bloccata, il Perù alla lunga prova ad uscire con convinzione e arriva anche a sfiorare quantomeno i pali della porta difesa da Ospina, relativamente tranquillo ed in controllo della situazione. Qualche pericolo in più lo corre invece il pariruolo Gallese, in particolare un mezzo liscio di James su una bella idea di Zapata ed un paio di interventi comunque non difficili. Match alla pari, anche se il trend inizia ad invertirsi e la blanquirroja inizia a tenere più palla tra i piedi. Le occasioni però non arrivano, c'è la paura di scoprirsi e lasciare spazi e questa regna fino all'intervallo. Nemmeno i piazzati aiutano.

Fonte immagine: Twitter @Conmebol.com
Fonte immagine: Twitter @Conmebol.com

Cafeteros iniziano la ripresa con un buon piglio, ma il Perù esce ancora una volta alla distanza, prima di una nuova fase di stanca prenda il sopravvento. Un lampo all'improvviso sblocca però la situazione: direttamente su rinvio di Ospina, spizza Duvan, controlla Falcao, che non conclude perché arriva l'accorrente James a mettere il destro e battere Gallese, portando in vantaggio la Colombia per 0-1. Gareca le prova tutte, ma i suoi sembrano un po' in confusione dopo lo svantaggio. Serve la giocata del campione per rimettere in carreggiata il Perù, è il capitano Paolo Guerrero ad inventarsi una punizione a fil di palo che Ospina può soltanto toccare. 1-1 e nuove speranze alimentano il tifo sugli spalti dell'Estadio Nacional.

Il contemporaneo crollo del Cile sul campo del Brasile lascia però intatte le intenzioni di ambo le compagini, che si accontentano di un punto a testa: la Colombia va direttamente in Russia, il Perù chiude quinto e dovrà passare dagli spareggi contro la Nuova Zelanda. Si va a braccetto al fischio finale, tra sorrisi da ambo le parti.

Calcio Sudamericano