Risultato Real Madrid 4-1 Atletico Madrid in Finale di Champions League 2014

Risultato Real Madrid 4-1 Atletico Madrid in Finale di Champions League 2014
Real Madrid 4
Atletico Madrid 1
Real Madrid 4: (4-3-3) : Casillas; Carvajal, Sergio Ramos, Varane, Fabio Coentrao; Modric, Khedira, Di Maria; Bale, Benzema, Cristiano Ronaldo. PANCHINA: Diego Lopez; Pepe, Marcelo, Arbeloa; Isco, Illarramendi; Morata. ALLENATORE: Ancelotti
Atletico Madrid 1: (4-4-1-1) : Courtois; Juanfran, Miranda, Godin, Filipe Luis; Koke, Gabi, Tiago, Raul Garcia; David Villa; Diego Costa. PANCHINA: Aranzubia; Alderweireld, Carlos Ramos; Mario Suarez, Cristian Rodriguez, José Sosa; Adrian. ALLENATORE: Diego Pablo Simeone
ARBITRO: Kuipers (OLA). Guardalinee: van Roekel, Zeinstra. Giudici di linea: van Boekel, Liesveld. Quarto uomo: Cakir
NOTE: Si gioca la Finale di Champions League 2013-14 all'Estadio da Luz di Lisbona.

Cristiano Ronaldo ha segnato 17 gol in 11 partite. Il Real Madrid era la squadra con l'organico più forte e ha trionfato. Ha visto i fantasmi riaffiorare, ma con un colpo di reni di Sergio Ramos ha risalito le pareti dell'inferno per poi vincere di prepotenza ai tempi supplementari. Carlo Ancellotti è il quinto allenatore a vincere la Champions League con due squadre diverse, e dopo Paisley è il secondo allenatore ad alzare la Coppa Campioni per 3 volte. Per il Real Madrid si tratta della DECIMA Coppa dei Campioni vinta nella propria storia, l'incubo è stato sfatato. Ora è tempo di festeggiamenti in Plaza Cibeles. 

Prima di onorare i vincitori, è giusto tessere le lodi di chi sul campo del Da Luz ha combattuto e perso. L'Atletico Madrid è stata per tutto l'anno una squadra di gladiatori, capace di superare se stessa in più di un'occasione, ma alla fine a vincere è la forza di una rosa più ampia come quella del Real Madrid. Simeone si porterà dietro per qualche tempo il rimpianto di aver rischiato subito Diego Costa, uscito dopo 10 minuti scarsi e la mancanza di Arda Turan. Ma la stagione si conclude da campioni di Spagna dopo essere finiti davanti a Real Madrid e Barcelona. E già così è una stagione da incorniciare. 

E' stata una partita molto intensa, aggressiva, ruvida, dominata per larghi tratti dall'Atletico Madrid che nonostante la perdita di Diego Costa passa in vantaggio grazie al colpo di testa di Godin e all'orrore in uscita di Casillas. I Blancos sembrano ad un passo dal baratro, ma una zuccata di Sergio Ramos nel finale di partita manda tutti ai supplementari, dove il Real dilaga: Bale, Marcelo e Cristiano Ronaldo su rigore consegnano alla storia la DECIMA del Real Madrid. E ora la festa può cominciare. 

123' - FINISCE LA FINALE DI CHAMPIONS LEAGUE, IL REAL MADRID E' CAMPIONE D'EUROPA! E' STATO A 90 SECONDI DAL PERDERLA, MA ALLA FINE SARA' CASILLAS AD ALZARE LA COPPA DEI CAMPIONI!

121' - ESPULSO SIMEONE! Il Cholo entra in campo dopo un battibecco con Varane e viene espulso dall'arbitro. Attimi di tensione per i giocatori dell'Atletico Madrid. 

120' - CRISTIANO RONALDO! E SONO 4! EPILOGO INGIUSTO PER L'ATLETICO MADRID, CHE SI VEDE SOVRASTATO NEL FINALE. 

119'- PIOVE SUL BAGNATO PER L'ATLETICO MADRID: CALCIO DI RIGORE PER FALLO SU CRISTIANO RONALDO!

116' - MARCELOOOOOO! 3-1 REAL MADRID, PARTITA CHIUSA! L'esterno brasiliano recupera pallone un altro pallone e si lancia in una delle numerose praterie lasciate dagli ormai sfiniti giocatori di Simeone. E questo è un gol che sa di DECIMA. 

113' - L'ATLETICO CI CREDE ANCORA! Cross in mezzo da quasi centrocampo, Casillas sbaglia ancora l'uscita ma Tiago non riesce ad approfittarne. E' un inno alla passione (colchoneros) questo finale di gara. 

110' - GOOOOOOOOOOL! BALE! 2-1 REAL MADRID! Pazzesca questa finale: Di Maria parte dalla sinistra, semina il panico nella corsia di competenza, entra in area e spara su Courtois che devia, ma sul pallone si avventa Bale che di testa da due passi insacca. Dopo la Coppa di Spagna, Bale può decidere anche la finale di Champions League. 

108' - GODIN, POTEVA DECIDERLA ANCORA LUI MA CASILLAS PARA! Calcio di punizione per l'Atletico, svetta in mezzo all'area Godin ma il pallone è facile preda di Casillas. 

107' - MODRIC TENTA LA FORTUNA! Il croato recupera palla, si lancia in un pertugio in mezzo al campo, tiro deviato ma Courtois è bravo a bloccare il pallone. Nell'Atleti ci sono 4 giocatori con i crampi. Villa è praticamente fermo. 

106' - Si ricomincia. Il Real Madrid vuole segnare, l'Atleti punta ai calci di rigore. La prima sferzata offensiva è di Marcelo, nulla di fatto. Fantastici i tifosi dell'Atletico che sostengono con cori e sciarpata i propri giocatori. 

Si va per la storia, senza ombra di dubbio. Ogni parola d'incoraggiamento può trasformarsi in un metro di corsa in più, in un recupero, in un insperato gol. Ci si gioca tutto in 15 minuti. 

Ultime indicazioni dalle panchine in questo mini break fra i due tempi supplementari. Le due squadre sono raccolte in abbracci collettivi, Gabi e Simeone arringano i Colchoneros, fra le Merengues a parlare è Zidane, vice di Ancelotti. 

106' - Il primo tempo supplementare finisce con il risultato impattato sull'1-1 dopo un minuto di recupero. Simeone va dall'arbitro furioso per il troppo recupero concesso. Ora ci si gioca tutto con il coraggio e la grinta. 

101' - In campo schemi e tatticismi sono ormai dimenticati, solo il cuore. I Blancos sembrano averne di più, ma non bisogna mai dare per spacciati i Colchoneros, nonostante ora la lucidità sia venuta a mancare: solo 8 passaggi riusciti per gli uomini di Simeone in questo primo tempo supplementare. 

100' - CRISTIANDO RONALDO SU PUNIZIONE CHIEDE IL FALLO DI MANO MA L'ARBITRO LASCIA PROSEGUIRE! Buona decisione dell'arbitro, il gomito di Gabi è attaccato al corpo. Calcio d'angolo per le Merengues, ma nulla di fatto. 

97' - Flipper nell'area di rigore dell'Atletico! Avanzata di Marcelo sulla fascia, cross in mezzo ma mille rimpalli e poi spazzata finale dei difensori dei biancorossi. Intanto in fase offensiva sulla sinistra ora Marcelo è praticamente un'ala aggiunta. 

95' - Ora i giocatori dell'Atletico cercano di guadagnare tempo, sono stremati. I Blancos hanno quasi sempre la palla fra i piedi e passano da un lato all'atlro del campo per trovare qualche varco. 

91' - Ricomincia la partita. L'Atletico è stremato (61 partite in stagione), il Real Madrid ha dalla sua l'inerzia psicologica del match. 

IL CUORE DELL'ATLETICO PER ORA NON BASTA. MA QUANTE VOLTE I COLCHONEROS HANNO SAPUTO RIALZARSI QUESTA STAGIONE? SE C'E' UNA SQUADRA CHE PUO' SOPRAVVIVERE A QUESTO CLIMA INFUOCATO, E' QUELLA DEL CHOLO. PRONTI A VIVERE ALTRI 30 MINUTI DELLA FINALE DI CHAMPIONS LEAGUE.

IL REAL MADRID ACCAREZZA LE FIAMME DELL'INFERNO, MA GRAZIE AL CUORE DI SERGIO RAMOS PAREGGIA NEI MINUTI DI RECUPERO UNA FINALE CHE SEMBRAVA PERSA. SIMEONE NON DEMORDE E CONTINUA AD INCITARE I SUOI. PARTITA DI UN'INTENSITA' EMOTIVA PAZZESCA, UN OMAGGIO A MONSIEUR ROCAMBOLE PER IL CLIMAX DI PATHOS. 

95' - E ora la partita è bellissima, si lotta su ogni pallone con un'energia pazzesca. FINISCONO i tempi regolamentari, ora i SUPPLEMENTARI. 

93' - GOOOOL! SERGIO RAMOOOOOS! PAZZESCO AL DA LUZ! COLPO DI TESTA VINCENTE SU CROSS DI MODRIC. ESPLODE LA CURVA DEL REAL MADRID!

91' - L'Atletico gioca con cuore e intelligenza, tutte le chiusure sono effettuate al momento giusto. Ma ora corner per il Real. 

89' - CINQUE MINUTI DI RECUPERO! I Blancos lanciano nell'area dell'Atletico ogni pallone che sa di preghiera, ma i Colchoneros sembrano resistere. Sergio Ramos centravanti. 

87' - L'Atletico gestisce il pallone, Simeone arringa i tifosi che sovrastano qualsiasi altro rumore all'interno dello stadio. 

86' - Momenti di pura tensione sportiva al Da Luz. Ora l'Atletico è in affanno e il Real Madrid azzanna gli avversari sulle fasce, ma gli attacchi sono ancora inconcludenti. Manca sempre meno al fischio finale. 

84' - Ora il Real Madrid imbastisce un vero e proprio assedio. Azione confusa in area di rigore che porta ad un calcio d'angolo. 

81' - Fantastici i giocatori dell'Atletico Madrid che trovano non si sa bene dove la forza di raddoppiare e triplicare gli avversari quando manca poco meno di 10 minuti alla fine della partita. Esce FILIPE LUIS, dentro Alderweireld.

78' - GODIN SALVA TUTTO SU ISCO! Intervento che vale un gol del difensore biancorosso, con Isco che tenta di girarsi in area a pochi centimetri dalla porta, ma un intervento provvidenziale di Godin salva tutto. Intanto fuori un macabro BENZEMA e dentro MORATA. 

77' - BALE D'ESTERNO ANCORA FUORI! Ennesima combinazione fra Bale e Cristiano Ronaldo, con il gallese che si invola alla solita velocità irreale sulla fascia verso la porta. Ancora una volta l'esterno si intestardisce e va verso la porta, senza guardare in mezzo. Il suo esterno, da posizione ghiottisima finisce fuori. 

74' - RONALDO TENTA LA SFORBICIATA! I Colchoneros iniziano ad accusare la stanchezza e concedono metri agli avversari, ma l'acrobazia di CR7 è imprecisa e il pallone finisce sul fondo. Intanto ammonito Juanfran per brutto fallo su Di Maria. 

72' - BOTTA DI BALE SUL FONDO! L'esterno prova una combinazione al limite dell'area e calcia al volo per rubare il tempo alla difesa dell'Atletico. Tenta l'esterno ma la palla esce. 

70' - Il muro dell'Atletico tiene! Gli attacchi del Real si infrangono sulla muraglia biancorossa, la sterilità per il momento regna sovrana. 

65' - Entra SOSA esce RAUL GARCIA! Simeone toglie un giocatore ammonito e ne mette uno di tutta corsa. Il tempo passa e per il Real Madrid si fa sempre più difficile 

61' - ANCORA RONALDO, DI TESTA! FUORI DI POCO! L'attacco del Real sale di colpi grazie al carattere di Sergio Ramos che si fa avanti e recupera un pallone sulla trequarti avversaria, cross in mezzo ma Ronaldo di testa spizza male e la palla esce. 

57' - DOPPIO CAMBIO PER IL REAL MADRID: DENTRO MARCELO ED ISCO, FUORI KHEDIRA E COENTRAO. Ora il Madrid è strutturato con un 4-4-2, con Isco e Modric centrali e Bale e Di Maria esterni. Benzema e CR7 punte. Ancelotti prepara l'assedio. 

55' - Bel duello sulla fascia fra Carvajal e Adrìan: il difensore Blanco si fa sfuggire l'avversario che punta l'area di rigore, ma poi è bravo l'ex Bayern Leverkusen a ritornare sull'attaccante e chiuderlo in calcio d'angolo. Corner messo fuori da Cristiano Ronaldo. 

53' - PERICOLO RONALDO! Calcio di punizione forte e teso, Courtois è bravo a rispondere a mano aperta. Serie di corner, due conclusioni di CR7 che però finiscono fuori di poco. 

51' - Di Maria è uno dei pochi che crea parecchi grattacapi alla retroguardia biancorossa. Partito in percussione, viene abbattuto ancora una volta da Miranda, giallo per lui. L'esterno argentino, riadattato mezzala nel 4-3-3 di Ancelotti è probabilmente il migliore dei suoi fino ad ora. 

48' - Strepitosa chiusura difensiva di Filipe Luis su Bale, con il difensore che completa una strepitosa diagonale con un tackle efficace e sbatte ancora una volta la porta in faccia agli attaccanti di Ancelotti.

46' - Cominciato il secondo tempo. Ora il Real Madrid deve fare la partita, ma a cominciare in modo offensivo è ancora l'Atletico. Nessun cambio per le due formazioni. 

Gabi è stato fondamentale per i suoi. La sua corsa a perdifiato per tutto il campo sta risultando decisiva per tenere unita la squadra e ribattere colpo su colpo alle avanzate avversarie. Adrìan sta lottando su ogni pallone per sopperire alla mancanza di Diego Costa, uscito dopo una manciata di minuti. Per Godìn si tratta dell'ottavo gol stagionale, una certezza. Le squadre stanno rientrando in campo. 

Il Real Madrid è stato ingabbiato dall'Atletico tatticamente, non riesce ad esprimersi nell'attacco in transizione, suo marchio di fabbrica per l'intera stagione. I Blancos non riescono a giocare palla a terra grazie agli strepitosi angoli di chiusura dei Colchoneros. Bale sciupa malamente l'occasione del vantaggio, Godin qualche minuto dopo non perdona l'uscita nella terra di nessuno di Casillas e porta in vantaggio i suoi. I Colchoneros sono a 45 minuti da una storica doppietta, ma si sa quanto in una Finale le cose possano cambiare in un nanosecondo. 

46' - FINISCE IL PRIMO TEMPO! ATLETICO IN VANTAGGIO 1-0 GRAZIE ALLA RETE FIRMATA DA GODIN, COMPLICE UN'USCITA SCELLERATA DI IKER CASILLAS. ULTIMO INTERVALLO DELLA STAGIONE PER LE DUE SQUADRE. 

45' - Un minuto di recupero prima dell'intervallo. Il Real Madrid prova l'ultimo attacco, ma l'Atletico Madrid chiude bene. Poi Villa parte in contropiede e viene steso da Khedira, giallo anche per il tedesco. 

43' - Real Madrid in difficoltà, quando l'Atletico ha la palla parte la corrida: Villa magheggia e salta diversi uomini in bianco, poi si conquista un calcio di punizione. 

40' - Ora l'Atletico è carico: altro pallone in mezzo, altra girata alta di poco. Il Real Madrid vacilla, Ancelotti si alza dalla panchina per chiedere più ritmo ai suoi. Momento clou della finale. 

36' - GOOOOL DELL'ATLETICO MADRID! ERRORE CLAMOROSO DI IKER CASILLAS! GOOOODIN. L'Atletico trova un insperato vantaggio: pallone buttato alla rinfusa in area di rigore, Casillas sbaglia i tempi dell'uscita e si fa beffare da un colpo di testa morbido del difensore dei Colchoneros. Inutile il tentativo estremo di salvataggio del portiere della nazionale Spagnola, l'errore è palese e indirizza la partita verso la parte biancorossa di Madrid. 

31' - Gareth Bale sfiora il gol! Errore imperdonabile di Tiago che perde un pallone in fase di impostazione, Bale parte a velocità siderale in contropiede ed ignora i compagni andando dritto verso la porta, ma il gallese svirgola il tiro e il pallone sfiora il palo ma si spegne sul fondo. L'attaccante Blanco è stato ostacolato da Miranda, provvidenziale nel ripiegamento difensivo. Prima grande occasione del match. 

26' - Sugli sviluppi del corner, Di Maria parte in contropiede e viene abbattuto da Raul Garcia. Ammonizione per il giocatore dell'Atletico Madrid, che ha interrotto un'azione potenzialmente pericolosa, in quanto a centro area si stava profilando Benzema. Ammonito anche Sergio Ramos per proteste. Punizione di CR7 parata facilmente da Courtois. 

25' - Ora la squadra di Ancelotti riprende fiato e lascia campo a quella di Simeone, che tenta di imbastire una manovra partendo dalla propria metà campo. Si tenta di giocare nello stretto, arriva il cross e Ramos svirgola in corner. L'Atletico è vivo. 

19' - Il Real Madrid si prodiga in attacco, ma tutte le offensivi sono sterili. I Blancos tentano di penetrare nell'area degli avversari principalmente con dei cross che si rivelano però sterili in quanto i rocciosi difensori Colchoneros spazzano senza problemi.

15' - Simeone preferisce Adrìan Lopez a Diego, e questa mossa sembra indirizzare la partita dei Colchoneros su binari prettamente difensivi. Intanto prime scintille in campo fra Coentrao e Gabi. 

9' - ATTENZIONE, Primo momento decisivo della partita: Diego Costa è costretto a uscire, dentro Adrìan. A nulla sono servite le cure occorse in Serbia durante la settimana, l'attaccante dei Colchoneros esce senza aver fatto praticamente nulla in campo. Bruttissimo colpo per gli uomini di Simeone. 

7' - Inquadrato Carlo Ancelotti. Settima finale di Champions League per lui in carriera, fra quelle da giocatore e quelle da allenatore. Intanto in campo il Real Madrid costringe gli avversari nella propria metà campo. 

6' - Per ora è sono i Blancos a macinare gioco. Una discesa di Carvajal dà lo spunto a Benzema per servire Bale, ma il pallone è troppo lungo. 

3' - Il Cholo Simeone è già scatenato in panchina, incita i suoi ad alzare il baricentro. Diego Costa corricchia per il campo, mentre Miranda marca il territorio con un intervento duro su Cristiano Ronaldo. 

1'- Incominciata! Primi palloni gestiti dal Real Madrid, Bale tenta di sgusciare fra uno sciame di difensori dell'Atletico sulla fascia ma viene chiuso dalla marea biancorossa. 

20.41 - Mentre viene ultimata la roboante scenografia, snoccioliamo qualche altro numero: nell'ultima finale tutta spagnola di Champions League, il Real Madrid ha battuto 3-0 il Valencia. CR7 ha segnato 16 gol quest'anno in UCL, più di 23 squadre che hanno partecipato all'edizione 2013/14. Diego Costa ha invece segnato 8 gol, record per un giocatore debuttante. Lo scontro è totale. Due filosofie, due fazioni, due tifoserie opposte. Una sola vincitrice. Chi alzerà la coppa? 

20.34 - Entra in campo Luiz Figo con la Champions League. Il pubblico inizia a scaldarsi, intanto parte la coreografia che accompagnerà il pubblico fino al fischio d'inizio. 

20.21 - Le squadre sono in campo per il riscaldamento. In questo prepartita il lavoro più importante sarà quello dei medici: da una parte Diego Costa sembra tonico e pimpante, nonostante i continui infortuni che hanno assillato l'attacante per tutta la seconda parte di campionato. Nell'altro lato del campo, non c'è l'infortunato Pepe e per sostituirlo Ancelotti ha scelto Varane, ma anche il difensore francese non è al meglio della condizione, disturbato da un fastidio al ginocchio. Khedira è recuperato, ma bisognerà tastare la sua condizione fisica. Anche CR7 è alle prese con noie fisiche, testimoniate da una vistosa fascia poco sotto il ginocchio. In una Finale di Champions non c'è tempo per lamentarsi: c'è tempo solo per vincere. 

20.00 - Ci siamo, è arrivata la notte in cui tutte le luci del mondo sono puntate sullo stadio Da Luz di Lisbona: Real Madrid e Atletico Madrid si giocano la Coppa dalle grandi orecchie in 90 minuti. Benvenuti da Marco Lo Prato e da VAVEL alla diretta LIVE della Finale di Champions League 2013-14. I Colchoneros arrivano a questo grande appuntamento da Campioni di Spagna, mentre il Real Madrid di Carlo Ancelotti è chiamato alla prova decisiva per aggiungere la Decima alla bacheca scintillante dei blancos.

Entrambe le formazioni arrivano al match di Lisbona con qualche toppa nell'undici iniziale: nelle fila degli uomini di Simeone, Arda Turan e Diego Costa sono stati in dubbio per tutta la settimana, visto che nell'ultima partita di campionato contro il Barcelona sono dovuti entrambi uscire per infortunio muscolare. Alla fine l'attaccante spagnolo (che in settimana si è sottoposto a una cura speciale per recuperare dall'infortunio) partirà dall'inizio, mentre Arda Turan non sarà nemmeno in panchina. Ecco la formazione ufficiale: Courtois; Juanfra, Godin, Miranda, Filipe Luis; Koke, Tiago, Gabi, Raul Garcia; Villa; Diego Costa

Nel Real Madrid anche Cristiano Ronaldo è stato in forse fino all'ultimo, ma Ancelotti ha deciso di rischiare e di mandare in campo il due volte pallone d'oro. Per il resto, il tecnico italiano si affida ai suoi uomini di fiducia, con Kedhira che sostituisce lo squalificato Xabi Alonso. Pepe non riesce a recuperare mentre Benzema sì. Al posto del difensore portoghese ci sarò Varane. Ecco la formazione ufficiale: Casillas; Carvajal, Varane, Sergio Ramos, Fabio Coentrao; Modric, Khedira, Di Maria; Bale, Benzema, Cristiano Ronaldo. 

Si tratta della prima finale di Champions League fra le due squadre e la prima fra due squadre della stessa città, e se dovesse vincere l'Atletico Madrid, la capitale Spagnola diventerebbe la seconda città (insieme a Milano) a ospitare due squadre detentrici della Coppa Campioni. Simeone è riuscito a costruire una squadra tosta e aggressiva, capace di prendere pochissimi gol e di arrivare all'ultima partita ancora imbattuta. Il successo nella Liga poi, è stato qualcosa di storico. Comunque vada, l'Atletico quest'anno ha superato se stesso. Ma quello che è sicuro è che Diego Costa e compagni non ci stanno a fare da sparring partner per i concittadini alla caccia della Decima. Gli uomini di Ancelotti infatti sono chiamati ad una prova di forza per agguantare quella dannata decima Champions League che proprio non vuole saperne di giungere nella bacheca del Santiago Bernabeu. Sono 12 anni che i Blancos inseguono quella che a tutti gli effetti è diventata un'ossessione e che ha portato i vari presidenti a spendere (secondo una stima di calcio e finanza) circa 3 miliardi di euro in questo lasso di tempo. Solo nel periodo di Mourinho è stato speso (fra stipendi, acquisti e ammortamenti) un miliardo di euro, e il tutto è valso solo la semifinale. Ora Ancelotti sembra aver plasmato un gruppo calmo e coeso pronto a sconfiggere gli spettri dell'ennesimo fallimento. 

L'Atletico non ha mai vinto la Champions League, al massimo ci è arrivato in finale. Fra i giocatori del Real Madrid sono Cristiano Ronaldo, Xabi Alonso e Casillas hanno vinto già la CL. Per l'Atletico Madrid solo David Villa ci è già riuscito. Per Ancelotti sarebbe la quinta Champions League (due da giocatore), per Simeone la prima. 

Chi riuscirà a prevalare nella magica cornice di questa notte portoghese? Scopritelo con noi, appuntamento alle 20.45. 

Champions League