Diretta Juventus - Olympiakos, risultati di Champions League live

Diretta Juventus - Olympiakos, risultati di Champions League live
Juventus vs Olympiakos, UEFA Champions League
Juventus
3 2
Olympiakos
Juventus: (4-3-1-2) Buffon; Lichsteiner, Bonucci, Chiellini, Asamoah (Pereyra dal 81'); Pogba, Pirlo, Marchisio (Padoin dal 69'); Vidal; Tevez, Morata (Llorente dal 58').
Olympiakos: (4-3-2-1) Roberto; Elabdellaoui, Botia, Abidal, Masuaku; Maniatis (Diamantakos dal 81'), N'Dinga (Kasami dal 76'), Milivojevic; Afellay, Dominguez (Fuster dal 70'); Mitroglou.
SCORE: Pirlo (min.20); Botia (min.23); N'Dinga (min.61); Roberto (AUT)(min.64); Pogba (min.66)
ARBITRO: Martin Atkinson (ING). Ammonizioni: Tevez (min.48); Botia (min.85)
NOTE: Juventus Stadium, Torino. Champions League, fase a gironi. Gruppo A, quarta giornata. Inizio alle ore 20:45.

Dallo Juventus Stadium è veramente tutto. Grazie per aver seguito con noi il LIVE di questa partita di Champions League. Un saluto da tutta la redazione di VAVEL e dal sottoscritto, il vostro Andrea Panzeri. Buonanotte a tutti voi cari lettori, appuntamento alla prossima!

https://www.vavel.com/dem_panzer/
Twitter: @dem_panzer

MALMO 0 - 2 ATLETICO MADRID: KOKE (MIN.30); RAUL GARCIA (MIN.79)

CLASSIFICA:
ATLETICO MADRID    9
OLYMPIAKOS                6
JUVENTUS                     6
MALMO                           3

FT - 90 MINUTI DI EMOZIONI ALTALENANTI QUELLI DI QUESTA JUVENTUS - OLYMPIAKOS ALLO STADIUM! ALLA FINE SONO I BIANCONERI A TRIONFARE PER 3-2 !! L'Olympiakos ha dimostrato di essere una squadra tosta, organizzata e difficile da scalfire. Pirlo ha portato in vantaggio i padroni di casa con una delle sue solite punizioni magistrali (festeggiando al meglio la centesima partita in Champions) ma i greci hanno pareggiato subito con un colpo di testa di Botia. Nella ripresa, un altra incornata sembrava potesse condannare la Juve ma il gol di N'Dinga ha risvegliato l'orgoglio della Vecchia Signora che ha ribaltato il risultato nel giro di 5 minuti: prima fortuitamente con l'autogol di Roberto su deviazione di testa di Llorente e poi con un destro di Pogba! Il francese ha trovato il suo primo gol in Champions League e ha evitato la fine del sogno del passaggio del turno. Nel finale c'è stato spazio anche per un rigore sbagliato da Vidal, occasione sprecata per la questione differenza reti! Poco importa però, la Juve soffre ma vince in rimonta allo Stadium, aggancia l'Olympiakos a 6 punti in classifica e continua a credere negli ottavi di finale!

E' FINITA!! NON C'E' PIU' TEMPO, 3-2 ALLO JUVENTUS STADIUM !!! PARTITA PAZZESCA E BIANCONERI CHE SONO RISORTI DOPO ESSERE ANDATI IN SVANTAGGIO.

95' - VIDAAAALLL!!!!! TRAVERSA DI VIDAL SU CALCIO DI RIGORE! Destro potente del cileno, Roberto si supera e compie una deviazione millimetrica, pallone sul legno e ancora in campo! Vidal non sfrutta il regalo dell'Olympiakos!

94' - RIGORE PER LA JUVE!! Milivojevic strattona Tevez in area. Penalty per la Juventus che potrebbe essere importante per la differenza reti!

93' - Pogba mette in ghiaccio il pallone difendendolo sulla linea laterale del campo. Rimessa con le mani in zona offensiva per la Juve. Manca un solo minuto!

91' - Scontro duro e Chiellini rimane a terra. Il difensore necessità del soccorso dei medici della squadra.

90' - 4 minuti di recupero!

88' - Si distende bene l'Olympiakos, palla sulla destra dove sale Elabdellaoui che può mettere in mezzo ma il terzino scivola e si fa male da solo. Sospiro di sollievo per la Juve.

87' - ANCORA LLORENTE! Lo spagnolo difende palla al limite, si gira e calcia con potenza, conclusione alta.

86' - PEREYRA, destro velenoso ribattuto da Roberto!

85' - Botia abbatte Vidal lanciato in contropiede: cartellino giallo per lo spagnolo autore del gol del momentaneo 1-1.

83' - LLORENTE E TEVEZ, POTEVANO CHIUDERLA!! Cross perfetto di Lichtsteiner, lo spagnolo di testa non trova la porta, ma il pallone diventa buono per Tevez che manda fuori da due passi! Incredibile...poteva essere il 4-2 !

81' - Ultime due sostituzioni del match: nell'Olympiacos fuori Maniatis e dentro Diamantakos. Allegri invece è costretto a togliere Asamoah, al suo posto entra Pereyra. Tocca a Padoin scalare dunque in difesa.

80' - A terra Asamoah che era in dubbio alla vigilia...

79' - BONUCCI!! Sale in cielo il difensore ma non riesce a centrare lo specchio della porta con il suo colpo di testa.

76' - Secondo cambio per i greci: fuori l'autore del secondo gol dell'Olympiakos N'Dinga e dentro il man of the match della gara d'andata, Kasami!

74' - ELABDELLAOUI!! Grande azione del terzino norvegese, elastico su Asamoah e violento diagonale con il destro indirizzato al secondo palo che si spegne di pochissimo sul fondo! Buffon sarebbe stato battuto.

73' - PALLA DENTRO DI LLORENTE... ma nessun compagno ci crede e l'azione sfuma.

72' - La partita è cambiata nel giro di pochissimi minuti ma ora i ritmi sono frenetici e per ogni pallone si scatena una battaglia.

70' - Prima sostituzione anche per l'Olympiakos: esce Dominguez ed entra Fuster.

69' - Marchisio chiede il cambio! Problemi per il centrocampista bianconero che non ce la fa a continuare. Allegri decide di sostituirlo con Padoin.

67' - IL CALCIO E' VERAMENTE INCREDIBILE! La Juventus è passata dall'1-2 al 3-2 in 5 minuti! Con un pò di fortuna e grande determinazione i bianconeri hanno ripreso subito una partita che sembrava essersi indirizzata male!

66' - INCREDIBILE!!! ANCORA GOL, POGBAAAAAA! CHE PARTITA!!! E LA JUVENTUS PASSA IN VANTAGGIO DOPO ESSERE ANDATA SOTTO MENO DI 5 MINUTI FA. IL FRANCESE CONTROLLA AL LIMITE DELL'AREA E BATTE ROBERTO CON UN DESTRO PERFETTO. RIBALTATA LA SITUAZIONE, 3-2 PER LA JUVE!

64' - GOOOOOOL! PAREGGIO DELLA JUVENTUS CON L'AUTOGOL DI ROBERTO! CROSS DI PIRLO, PALLONE CHE IMPATTA FORTUNOSAMENTE SULLA TESTA DI LLORENTE, PALO E POI AUTOGOL DI ROBERTO CHE SI VEDE IL PALLONE RIMBALZARGLI ADDOSSO E FINIRE IN RETE! FORTUNATA LA JUVE CHE TROVA SUBITO IL PAREGGIO. ORA E' UNA BOLGIA LO STADIUM!

61' - INCREDIBILE ALLO STADIUM!!! VANTAGGIO DELL'OLYMPIACOS!!! UNA PUNIZIONE DA SINISTRA, TORRE DI MANIATIS E N'DINGA TROVA LA TORSIONE DI TESTA VINCENTE. PALLONE ALL'INCROCIO DEI PALI E BUFFON BATTUTO. AVANTI I GRECI A TORINO!

60' - Calcio di punizione per l'Olympiakos per un fallo di Lichsteiner che ha rischiato il giallo.

59' - VIDAL! Stacca benissimio  questa volta in area il cileno, che però di testa non riesce a trovare la porta!

58' - Primo cambio della partita: nella Juventus esce Morata ed entra al suo posto Llorente.

56' - VIDAL SI DIVORA IL GOL DEL VANTAGGIO! Break centrale di Tevez, superiorità numerica in area greca, palla al cileno che invece di concludere cerca ancora l'argentino facendosi murare per ben due volte da Roberto! Si vede che Vidal non è al top, troppi errori per lui.

55' - DOMINGUEZ, anche lui dalla distanza! Blocca ancora, in due tempi, Buffon!

54' - Masuaku da posizione siderale cerca di sorprendere Buffon che però blocca senza problemi a terra la botta del francese.

53' - La Juve non riesce ad abbattere la diga formata dai biancorossi del Pireo. E i bianconeri perdono l'ennesimo pallone non trovando sbocchi.

52' - Poco lucidi e nervosi i giocatori bianconeri. Gli ospiti stanno controllando senza troppi problemi.

51' - Prova a gestire il possesso palla ora l'Olympiakos. I greci addormentano il gioco e la Juventus non riesce a recuperare la palla.

50' - Riprende il gioco ma la Juve è sempre troppo imprecisa.

49' - Gioco ancora fermo. Il centrocampista dell'Olympiakos è ancora a terra dolorante.

48' - Cartellino giallo per Tevez. E' lui il primo ammonito della gara per un brutto fallo da dietro su N'Dinga.

46' - Subito in avanti la Juve! Corner.

SI RICOMINCIA! AL VIA LA RIPRESA DOPO L'1-1 DEL PRIMO TEMPO.

Juventus già in campo mentre i giocatori dell'Olympiakos sono ancora nel tunnel. Non ci sarà nessun cambio nelle due formazioni, i 22 titolari sono totalmente confermati. Llorente però ha intensificato gli esercizi di riscaldamento.

HT - All'intervallo è 1-1 tra Juventus e Olympiakos. Buon avvio dei bianconeri, ottimo atteggiamento e ritmo, premiato dal gol su punizione di PIRLO. Il vantaggio però dura solo 3 minuti perchè BOTIA colpisce di testa da corner e vanifica tutti gli sforzi dei padroni di casa. Da lì in poi troppi errori per la Juve che spreca almeno due nitidissime occasioni, la più limpida con Morata! Male Lichtsteiner, da rivedere Vidal e Morata: bene invece Pirlo, Asamoah e Pogba. Olympiakos quadrato e concreto, prova di spessore e solidità per i greci.

ATKINSON MANDA TUTTI NEGLI SPOGLIATOI. 1-1 DOPO I PRIMI 45 MINUTI!

45' - 1 minuto di recupero!

44' - POGBAAAA, ERRORE NON DA LUI. Buona discesa a sinistra ancora di Asamoah, palla al limite per il francese che ha il tempo per prendere la mira col piattone destro, ma clamorosamente non centra nemmeno la porta!

42' - COSA HA SPRECATO LA JUVENTUS!!! Cross in mezzo di Asamoah, pallone che arriva a mezza altezza al limite dell'area piccola dove ci sono appostati Marchisio, Vidal e Tevez che si ostacolano a vicenda e non riescono a ribadire in rete con la porta completamente spalancata!

40' - Ritmi ora non altissimi. La Juve non trova spazi e continua con uno sterile possesso palla.

37' - TUFFO DI VIDAL... il cileno prova a guadagnare un calcio di rigore con una simulazione abbastanza goffa ma Atkinson non ci casca. Il direttore di gara però non punisce il centrocampista juventino con il cartellino giallo.

36' - DESTRO DI TEVEZ! Pallone che finisce alto sopra la traversa. Ha smesso di piovere a Torino ma il terreno rimane comunque insidioso e la precisione sta mancando un pò in tutte le giocate, soprattutto tra i giocatori più tecnici.

35' - Contropiede dell'Olympiakos 3 - 3 ma Mitroglou si incarta e guadagna solo un altro calcio d'angolo.

34' - Cross dentro di Afellay che attraversa tutta l'area di rigore senza trovare nessuna deviazione. BRIVIDO.

33' - Grande prova per il giovane Musuaku che guadagna ora un corner dopo una pregievole sortita offensiva.

32' - Ci prova Afellay, conclusione altissima!

30' - CLAMOROSO ERRORE DI MORATA!! Che chance per la Juventus capitata sui piedi dello spagnolo... Tevez serve il compagno di squadra in area di rigore e Morata, da solo a tu per tu con Roberto in uscita, manda fuori allargando troppo il piatto destro.

29' - La Juventus non lascia uscire l'Olympiakos dalla propria metà campo ma i greci reggono l'urto senza troppi affanni.

28' - DI TESTA BONUCCI. Il difensore salta quasi da solo in area di rigore ma non colpisce bene e manda il pallone alto sopra la traversa. Occasione sprecata sull'assist di Pirlo.

27' - Punizione defilata per la Juve. Sul pallone ancora Andrea Pirlo.

25' - Desolato Allegri in panchina e incredulo tutto lo Juventus Stadium. Il vantaggio così faticosamente conquistato è durato solo 3 minuti...

23' - E C'E' IL PAREGGIO IMMEDIATO DELL'OLYMPIAKOS, BOTIA!!! DIRETTAMENTE DA CALCIO D'ANGOLO IL DIFENSORE SPAGNOLO DELLA SQUADRA OSPITE IMPATTA PERFETTAMENTE IL PALLONE E LO SPEDISCE IN RETE. BUFFON INCOLPEVOLE. 1-1 ALLO STADIUM E TUTTO DA RIFARE PER LA JUVE...

21' - CHE RISCHIO PER LA JUVE. Chiellini rischia l'autogol con un intervento di ginocchio e l'Olympiakos va vicinissimo al pareggio immediato.

20' - PIRLOOOOOOO!!!! DA LI' LUI NON SBAGLIA MAI!! LA MALEDETTA DI ANDREA PIRLO COLPISCE ANCORA. PUNIZIONE MAGISTRALE CHE SUPERA LA BARRIERA E SI INFILA SOTTO L'INCROCIO DEI PALI. ROBERTO NON PUO' ARRIVARCI E LA JUVENTUS SBLOCCA IL RISULTATO AL 20esimo!

19' - CHE AZIONE DI POGBA! Il francese salta due avversari e guadagna un calcio di punizione dai 20 metri.

18' - La Juve non trova spazi e fa girare il pallone senza incidere.

16' - AFELLAY IN CONTROPIEDE: spreca il corner la Juve e permette una ripartenza pericolosa all'Olympiakos. Per fortuna dei bianconeri l'olandese fa tutto da solo e prova una conclusione dal limite che finisce debole tra le braccia di Buffon.

15' - MARCHISIO!!!! Bello spunto di Morata, il pallone poi arriva a Marchisio che ci prova dai 20-25 metri ma Roberto respinge in calcio d'angolo!

14' - Asamoah guadagna il fondo poi Vidal calcia malissimo in mezzo e, sulla respinta, Pogba fa ancora peggio. Ripartono i greci.

13' - Lichsteiner non si intende con Tevez e il pallone finisce sul fondo. Ennesimo malinteso. L'Olympiakos sta tenendo alla grande le posizioni non lasciando spazi alla Juve.

12' - POGBA... Ci prova il francese dal vertice dell'area di rigore ma il suo tiro non è irresistibile. Para Roberto senza problemi.

11' - Giochicchia troppo la Juve che non riesce a sfondare.

10' - SPRECA LA JUVE IN CONTROPIEDE! Chance per i bianconeri che ripartono dopo un corner dei greci, Vidal lancia lungo ma i padroni di casa perdono malamente il possesso. Era una situazione di 4 - 2 !!

9' - L'Olympiakos fa grande densità nella parte centrale del campo. La Juve deve provare a sfruttare le fasce per abbattere il muro greco. Intanto fallo di Bonucci e punizione per gli ospiti dai 30 metri.

8' - Prova ad andarsene Tevez ma Masuaku lo ferma e guadagna anche un calcio di punizione per un fallo dell'argentino.

7' - Molti errori in fase d'appoggio e di costruzione. il terreno viscido non facilita le giocate di prima o in velocità. La Juve comunque preme e prova a dare un buon ritmo alla gara.

6' - Cross di Lichesteiner ma Abidal anticipa all'ultimo Tevez.

5' - Tevez pescato in fuorigioco su lancio di Pirlo. Decisione giusta.

4' - La difesa dell'Olympiakos riesce a respingere. Ma la Juventus è molto aggressiva.

3' - Ci prova la Juve con Pogba e Morata. I bianconeri guadagnano un corner.

2' - Lancio lungo in avanti da parte di Maniatis. Palla direttamente tra i piedi di Buffon.

1' - Fa girare la palla la Juventus. Olympiakos compassato nella propria metà campo.

SI PARTE! E' INIZIATA JUVENTUS - OLYMPIAKOS.

20:45 - Foto di rito, si aspetta ancora. Sugli spalti iniziano i primi cori. Gran numero anche di tifosi greci, più di 2mila!

20:44 - Squadre schierate. Brividi per l'inno della Champions League! Manca davvero pochissimo ormai. Bellissimo clima allo Stadium di Torino, tutto esaurito.

20:42 - Squadre nel tunnel, ci siamo!

20:40 - Tutto pronto allo Juventus Stadium! Si attende solo l'ingresso in campo dei giocatori. Vidal stringerà i denti e scenderà in campo ma Pereyra continua gli esercizi di riscaldamento nel caso il cileno fosse costretto ad alzare bandiera bianca. Come andrà a finire? Seguite questo LIVE insieme a noi su VAVEL per scoprirlo!

VIDAL A RISCHIO! Apprensione per Vidal che si è fatto male da solo durante il riscaldamento. Subito ghiaccio per il cileno che continua a scaldarsi ma zoppica vistosamente. Il centrocampista bianconero potrebbe non riuscire a scendere in campo dal 1' minuto. Si scalda dunque in via precauzionale Pereyra. Brutta tegola in casa Juventus...

BOMBER A CONFRONTO - Kostas Mitroglou è andato in gol ben 9 volte nelle ultime 15 partite di Champions League e ha collezionato anche 2 assist decisivi. Sette degli otto gol di Carlos Tévez in Champions League invece sono stati segnati in casa.

ULTIMO SGUARDO ALLE STATISTICHE - L'Olympiakos ha perso le ultime tre partite di Champions League giocate fuori casa, segnando un solo gol. Dal canto suo, Michel è imbattuto nelle ultime quattro partite in campo europeo contro squadre italiane (2 pareggi e 2 vittorie). La squadra greca ha vinto la sua ultima trasferta di Champions League in Italia contro la Lazio imponendosi per 2-1 nel novembre 2007. La Juventus invece ha mantenuto la porta inviolata in 12 delle ultime 20 partite casalinghe della fase a gironi di Champions League. I bianconeri non hanno mai perso sia in casa che in trasferta contro lo stesso avversario nella fase a gironi di apertura della massima competizione europea.

Live Juventus - Olympiakos, cronaca scritta in diretta.

20:14 - Squadre in campo per il riscaldamento! La pioggia continua a scendere dal cielo di Torino ma il campo sembra essere in perfette condizioni. Intanto, clamorosa esclusione nell'Olympiakos: fuori dal primo minuto Kasami, man of the match all'andata. Al posto del macedone naturalizzato svizzero giocherà Dominguez.

ATTENTI A QUEI DUE - Un anno fa le magliette più vendute in zona stadio prima delle partite erano quelle di Paul Pogba, capace di conquistare i tifosi della Juventus con balletti stravaganti e gol. Il francese è entrato subito nel cuore dei tifosi, soprattutto dei più giovani. Paul è ancora un idolo, però adesso la più richiesta è la numero 9 di Alvaro Morata. Lo spagnolo ha un anno in più di Pogba e la stessa intraprendenza e voglia di bruciare le tappe. Pogba e Morata, eccola qui la meglio gioventù bianconera. Tra poco, per battere l’Olympiakos, la Juve avrà bisogno anche della loro sana incoscienza. Pogba ha 21 anni, però ha già fatto un bel pezzo di strada in bianconero: quella di Champions League per lui sarà la numero 100 con la Juventus. Morata ha sfruttato i pochi spazi che Allegri gli ha concesso per mettere in mostra le sue qualità: rapido e tecnico, Alvaro ha fisico e vede la porta. Lo dimostrano i 2 gol in 180’ di campionato, una media di una rete a partita. Anche lui, come Pogba, cerca un gol in Champions: con il Real ha segnato una sola volta, con la Juve ci ha provato in tutti i modi ad Atene ma il portiere Roberto è stato stratosferico. Questa sera i tifosi bianconeri sperano possa essere un'altra storia.

SCOUT - Cos’hanno in comune Paul Pogba e Pajtim Kasami? Apparentemente niente se non che entrambi sono giovani centrocampisti, in realtà ad accomunarli c’è lo stesso agente Mino Raiola, forse il procuratore più quotato a livello europeo. L’uomo che tre stagioni fa ha portato il centrocampista francese a costo zero alla corte del club bianconero nel recente passato ha provato a convincere Marotta e Paratici a dare una chance anche a questo eclettico centrocampista elvetico con un fisico da granatiere dotato di buona tecnica e di un discreto feeling per il gol. I dirigenti juventini ci hanno pensato ma hanno preferito lasciar perdere e due settimane fa se ne sono pentiti visto che proprio Kasami ha castigato la Juventus condannando la Signora a un pesante ko al Karaiskákis che ha complicato notevolmente i piani di qualificazione. In questo speciale "duello" dunque stasera toccherà al francese rispondere con una prestazione con i fiocchi, condita magari da un gol decisivo.

ED ECCO LA FORMAZIONE DELL'OLYMPIAKOS:
Nell'Olympiakos sembra tutto confermato: Botia recupera in extremis e giocherà dal 1' in mezzo alla difesa mentre Afellay sembra aver superato nelle preferenze Dominguez.

ECCO LA FORMAZIONE DELLE JUVENTUS:
Confermata dunque la scelta di Allegri di adottare il rombo a centrocampo. La difesa bianconera torna a quattro dopo un lungo periodo e vede Lichsteiner e Asamoah abbassatti sulla linea di Bonucci e Chiellini. Sulla mediana Pirlo, Pogba e Marchisio supporteranno Vidal che agirà dietro alle due punte Tevez e Morata. Quest'ultimo ha vinto il ballottaggio con Llorente e potrà essere il protagonista di questa notte europea.

19:30 - Buonasera e benvenuti alla diretta scritta live e di Juventus - Olympiakos, incontro valido per la terza giornata della Uefa Champions League. L'ultima chiamata per gli uomini di Allegri dopo la sconfitta in terra di Grecia. Tre punti in tre partite, troppo poco per puntare a un cammino glorioso in Europa. Di fronte Michel e l'Olympiakos, squadra guerriera, forse tecnicamente inferiore, ma in grado di sfruttare appieno l'entusiasmo del Pireo. A Torino, questa sera, un copione scritto. Juve chiamata a far gioco e Olympiakos pronto a colpire in contropiede. 

19:15 - L’Olympiacos in trasferta non è una corazzata (ha perso tutte le ultime tre partite lontane da Atene), ma la Juve deve vincere possibilmente con due gol di scarto, e sottovalutare gli avversari sarebbe pericoloso. La società dell’armatore Marinakis è florida e investe. In patria domina senza nemmeno troppi affanni, sul mercato muove denaro per miscelare elementi di esperienza come Abidal e Chori Dominguez, con giovani o giocatori in cerca di rilancio. Kasami, uno i cui interessi sono curati da Mino Raiola, ha già colpito, ma potrebbe addirittura partire dalla panchina.

UNO SGUARDO IN CASA OLYMPIAKOS - Afellay ha passato un anno a guardare gli altri giocare al Barcellona, ed ora ha voglia di riprendere a correre. Mitroglou ha dimenticato in fretta i disastri del Fulham riprendendosi sul Pireo il titolo di miglior bomber greco e minaccia anche a livello europeo. Mausaku compirà 21 anni nel weekend, ma ha già segnato all’Atletico e asfaltato Lichtsteiner: due scalpi mica male. Insomma, qualche arma i greci la hanno. E poi c’è Roberto che all'andata le ha prese tutte. Occhio ai greci!

19:00 - La Juve non può permettersi passi falsi, uscire per il secondo anno di fila dalla Champions League senza nemmeno superare i gironi (tra l'altro più che abbordabili) sarebbe un disastro. Ecco perchè Massimiliano Allegri è deciso a schierare la miglior formazione possibile questa sera e ad affidarsi al suo 4-4-2 scartando il 3-5-2 sempre adottato da Conte. Perché rinunciare a uno fra Marchisio, Vidal, Pogba e Pirlo? Tutti in campo dal primo minuto dunque. Tutti dentro, anche per evitare che i greci, come all’andata, prendano il sopravvento in mezzo. Vidal agirà leggermente dietro le punte per essere ancora più libero di inserirsi: davanti poi rinunciare a questo Morata, il più in forma, pare dura. Tevez è l’uomo dal profilo più europeo del reparto, il che fa pensare che Llorente si siederà in panchina.

18:45 - LE PROBABILI FORMAZIONI: Sarà una gara difficile quella di stasera per i bianconeri che devono assolutamente vincere. Massimiliano Allegri ha ancora qualche dubbio che riguarda la formazione anche se le condizioni di Asamoah sembrano buone. Al momento il tecnico toscano sembra propenso a schierare contemporaneamente tutte le quattro stelle di centrocampo: Vidal, Pirlo, Marchisio e Pogba. In attacco invece duello tutto spagnolo tra Morata e Llorente per una maglia da titolare. Nell'Olympiacos in dubbio Botia e ballottaggio in avanti tra Dominguez ed Afellay, con il primo favorito.
Queste dunque le probabili formazioni.

JUVENTUS (4-4-2): Buffon; Lichsteiner, Bonucci, Chiellini; Asamoah, Pogba, Marchisio, Pirlo, Vidal; Morata/Llorente, Tevez.

OLYMPIAKOS (4-3-2-1): Roberto; Elabdellaoui, Botía/Avlonitis, Abidal, Masuaku; Maniatis, Milivojevic, N'Dinga; Kasami, Domínguez/Afellay; Mitroglou.

18:40 - L'ARBITRO - La UEFA ha designato come direttore di gara di Juventus-Olympiakos il fischietto britannico, Martin Atkinson. Nato nel 1971, l’arbitro inglese è internazionale dal 2006. Di recente ha arbitrato il match di qualificazione per Euro 2016 tra Serbia e Albania, interrotto per i disordini avvenuti in campo.

I PRECEDENTI - Nel dicembre 2003 la Juventus si impose con un secco 7-0 sui greci, record bianconero nelle competizioni europee (video qui sotto). Nel dicembre 1999 l'Olympiacos vinse invece in trasferta per 1-2 al Delle Alpi. L'ultimo pareggio tra le due formazioni in campo internazionale è l'1-1 del marzo 1999 in terra greca.

18:30 - È ufficialmente partito il conto alla rovescia che ci porterà ad assistere a Juventus-Olympiacos. Esattamente come era previsto, piove sulla città di Torino, pioggia che dovrebbe intensificarsi proprio nella serata. Questa mattina la squadra di Allegri si è allenata allo Stadium e proprio durante questa sessione si sono tirate due conclusioni: Ogbonna non ce la farà a recuperare, mentre Asamoah sta bene e scenderà regolarmente in campo. Lo Stadium non è al momento ancora esaurito ma sono attesi più di 2000 tifosi dell'Olympiakos dalla Grecia.

Vincendo questa sera i bianconeri aggancerebbero i greci e potrebbero giocarsi l'accesso agli ottavi di finale giocando in casa contro l'Altetico e non sbagliando la trasferta di Malmö. Gli spagnoli, in questo momento, sono i favoriti per chiudere il girone al primo posto anche se l'Olympiakos potrebbe riuscire nell'impresa nel caso in cui dovessero uscire con un pareggio o, addirittura, una vittoria questa sera da Torino.

Juventus - Olympiakos

GRUPPO A - La Juventus questa sera gioca solo per la vittoria. Uscire senza i 3 punti dallo Stadium potrebbe significare l'addio al passaggio della fase a gironi. Olympiakos e Atletico Madrid guidano la classifica del gruppo A con 6 punti. La Juve è ferma a quota 3 insieme al Malmö, in virtù della vittoria all'esordio proprio contro gli svedesi.

Share on Facebook