Diretta Real Madrid - Liverpool, risultato live della partita di Champions League

Diretta Real Madrid - Liverpool, risultato live della partita di Champions League
Real Madrid
1 0
Liverpool
Real Madrid: (4-4-2) : Casillas; Arbeloa (82° Nacho Fernandez), Varane, Sergio Ramos, Marcelo; James Rodriguez (61° Bale), Toni Kroos, Modric, Isco; Cristiano Ronaldo, Benzema. Panchina: Keylor Navas; Pepe; Medran, Torrò; Chicharito Hernandez. Allenatore: Ancelotti.
Liverpool: (4-3-3) : Mignolet; Manquillo, Kolo Touré, Skrtel, Alberto Moreno; Emre Can (72° Coutinho), Lucas Leiva (68° Gerrard), Allen; Lazar Markovic (68° Sterling), Borini, Lallana. Panchina: Brad Jones; Glen Johnson; Henderson; Balotelli. Allenatore: Rodgers.
SCORE: 1-0, min.26, Benzema (RM)
ARBITRO: Vitor Kassai (UNG) ammonisce Skrtel (L) al min.46, James Rodriguez (RM) al min.52, Sergio Ramos (RM) al min.59, Marcelo (RM) al min.75, al min.83, Alberto Moreno (L)
NOTE: Si gioca per la 4° giornata della fase a gironi della UEFA Champions League. Gruppo B. Estadio Santiago Bernabeu, Madrid, Spagna

Da VAVEL Italia ed Antonello Angelillo è tutto per stasera. Vi lasciamo all'imminente racconto della gara del Bernanebeu. Stay tuned

Con questa vittoria il Real Madrid ottiene la matematica qualificazione agli ottavi di finale ma non il matematico primato. Sull'altro campo infatti il Basilea ha trionfato 4-0 e potrebbe sempre soffiare la vetta ai Blancos con due vittorie (ma ci sarebbe bisogno di vincere dal 4-0 in sù coi Galacticos). Per il Liverpool adesso sarà importantissimo vincere in Bulgaria e sperare in una sconfitta del Basilea con il Real Madrid per poi fare all-in in casa con gli svvizeri dove servirà la vittoria (il pareggio qualificherebbe il Basilea)

Al Real basta un dominio light nel primo tempo per tenere a bada un Liverpool ampiamente rimaneggiato e dagli squilli limitati. La rete che decide la sfida è di Karim Benzema dopo un primo tempo in cui gli ospiti hanno faticato a farsi vedere mentre i padroni di casa vanno più volte vicino al raddoppio. Nella seconda frazione di gara il Liverpool tenta di rimettere in equilibrio la questione ma non va oltre qualche tiro a lato. Poco più tardi il Real Madrid addormenterà la gara approfittando della carenza di benzina nel serbatoio avversario

93° - Fischio finale. Il Real Madrid batte il Liverpool 1-0

91° - Scontro fra Manquillo e Marcelo, entrambi i giocatori faticano a rialzarsi. Il gioco però è già ripreso, Skrtel ferma i sogni di gloria di Ronaldo

89° - Partita che si avvia alla conclusione senza squilli. Il Liverpool, dopo 10 minuti in cui ha dato l'impressione di poter risvegliarsi, si è di nuovo accartocciato. Tre minuti di recupero

86° - Terza ed ultima sostituzione nel Real Madrid. Entra Chicharito Hernandez e fuori Karim Benzema. Standing ovation per il francese

84° - Altra buona parata di Mignolet che leva dallo specchio della porta il calcio di punizione di Bale

83° - Fallo durissimo di Alberto Moreno che ferma Bale fallosamente. Il contropiede del Real Madrid poteva diventare molto pericoloso. Ammonito il terzino sinistro ex Siviglia

82° - Secondo cambio nel Real Madrid: dentro Nacho Fernandez per Arbeloa

77° - Cross dalla destra di Cristiano Ronaldo, pallone che finisce sui piedi di Isco che abbozza un tiro a giro sul secondo. Manquillo gli chiude lo specchio

75° - Ammonito Marcelo che interviene da dietro su Sterling: giallo giusto

74° - Contatto Borini-Sergio Ramos reputato falloso da Kassai. Il seguente gol a gioco fermo dell'ex Roma è annullato. Punizione per il Real

73° - Un super Marcelo va addirittura al tiro adesso. Calcio d'angolo, la palla finisce fuori per la bordata di Kroos. Fuori . Intanto nel Liverpool ultimo cambio: dentro Coutinho per Emre Can. Diventa un 4-2-3-1 quello di Rodgers

70° - Marcelo distrugge la fascia sinistra e mette in mezzo per Bale che accentratosi ben indirizza il pallone che però finisce sulla TRAVERSA!!! L'azione continua ed il Real Madrid ottiene una punizione dal limite. Occasione per CR7: punizione centrale, pugni per Mignolet

69° - 4-0 del Basilea, in rete Suchy!

69° - Doppio cambio nel Liverpool. Dentro Gerrard e Sterling per Lucas Leiva e Lazar Markovic. Che sia la mossa giusta per agguantare il pareggio insperato?

68° - Dolce connessione Marcelo - Benzema riesplorarata. Il brasiliano crossa teso per Benzema che a sua volta tira potentissimo ma alza sopra la traversa

67° - Chiusura monstre di Kolo Touré! Cristiano Ronaldo a botta siucra stoppa, finta il tiro, si porta la palla sul destro ma si deve fermare difronte all'ivoriano. Ottima partita di quello che sarebbe il quarto centrale dei Reds

65° - Kolo Touré in volée spazza prima che la sfera finisca a Cristiano Ronaldo. L'apprensione cresce al Bernabeu, Ronaldo deve caricarsi la squadra sulle spalle e chiuderla

63° - Un Liverpool rinvigorito prova a darsi da fare. Bloccato Ronaldo, il gioco monta, si alza la linea del pressing. Urge un segnale dalla panchina: è il momento di Coutinho o Sterling? La gara è apertissima. 

63° - 3-0 del Basilea in terra Svizzera, segna Gashi. Partita chiusa per i rossoblù

61° - E' il momento della prima sostituzione per il Real Madrid: dentro Bale per James Rodriguez

60° - Tiro strano di Borini: la barriera si apre e Modric devia con la schiena in angolo per evitare guai peggiori

59° - Non poteva mancare l'abituale giallo di Sergio Ramos. Il difensore spagnolo colpisce il pallone ma l'arbitro gli contesta l'entrata a forbice. Punizione da non molto lontano per il Liverpool

57° - Si addormenta il Real Madrid. Occhio che il Liverpool potrebbe tornare in gara. Lallana si gira al limite dell'area e rapido tira sul secondo palo. Rischiano i padroni di casa

55° - Primo tiro in porta del Liverpool : ci prova Alberto Moreno proiettatosi in attacco. Parata bassa di Casillas

52° - Da solo sull'isola Lazar Markovic si porta dietro tre, quattro, cinque giocatori in contropiede prima di esser fermato in volata. Lo blocca James Rodriguez. Fallo. Per James è giallo

50° - Intervento tosto di Skrtel che interviene sul piede di Benzema. Il francese è dolorante e zoppica. Si riscalda Bale

48° - Niente da fare: Cristiano Ronaldo prova ancora a bucare Mignolet ma quello gli risponde in bagher. Era buono il tiro del portoghese suggerito da un demoniaco Benzema

46° - Arriva la prima ammonizione della serata: è per Martin Skrtel che compie una scivolata irregolare appena fuori dall'area di rigore. Giusta l'interpretazione di Kassai

45° - Ripartiti. Il Real costruisce partendo dalla difesa. Prova il pressing forsennato Borini. Il Real scaglia davanti la palla mantendo il possesso ma rendendo vano il pressing dei Reds

21.43 - Squadre in campo. Modric e Benzema batteranno il calcio di riavvio

21.41 - Le squadre ripercorrono il tunnel e stanno per rientrare in campo. Il Real scherza attendendo il ritorno in campo anche del Liverpool

Un Real Madrid in totale dominio della gara conclude i primi 45 minuti del match contro il Liverpool in vantaggio per 1-0. La rete che sta decidendo la gara è del solito Karim Benzema che è puntuale all'appuntamento con il cross di Marcelo. Il ginocchio di Kolo Touré tiene in gioco il francese: gol regolare. Liverpool remissivo: non può essere il solo gap tecnico l'attenuante. Il Real Madrid va vicino altre volte al gol con Cristiano Ronaldo (due volte), Marcelo (bel tiro al volo) e James Rodriguez (pronto Mignolet). 

45° - Finisce qui il primo tempo di Real Madrid - Liverpool. Risultato che si ferma sull'1-0 al 45°. 

44° - Non serve in profondità Lazar Markovic Borini, questa volta colpevole. L'italiano preferisce ripartire da dietro e gestire con più calma l'azione. 

43° - Tiro da fuori di Isco forse un po' troppo egoista. Palla fuori, Cristiano Ronaldo richiama il suo compagno

41° - 2-0 del Basilea in Svizzera. Rete di Derlis Gonzalez. Si complica ulteriormente la situazione del Liverpool

40° - Il Liverpool cerca ancora il primo tiro in porta. Nel mentre il Real Madrid ne ha effettuati 5. Ci provano i Reds adesso ma il cross di Emre Can è improponibile. Nonostante tutto Borini si sbatte per evitare il fallo laterale e rimette in moto la macchina

38° - Non aggancia in area Cristiano Ronaldo, ben servito in area. Tentativo disinnescato. Sul prosieguo tiro potentissimo al volo di Marcelo. Si oppone ancora Mignolet

38° - Break centrale di Modric, prontamente chiuso da Skrtel che esce palla al piede e spazza

37° - Richiamo di Kassai a Markovic che aveva protestato per un fischio contro in una delle rare sortite offensive dei Reds

35° - Bel lancio di Varane, calibrato al punto giusto. Il destinatario è Benzema, chiuso da Skrtel e Kolo Touré. Il francese riesce lo stesso a far partire un simil-tiro deviato in angolo

34° - Intanto Embolo ha portato in vantaggio il Basilea con il Ludogorets. Non una notizia positiva per il Liverpool che si ritroverebbe a -3 dalla qualificazione

34° - Ci prova con una punizione da distanza siderale Cristiano Ronaldo. Solita botta potente sul secondo palo, Mignolet respinge

L'1-0 di Karim Benzema

32° - Altro contropiede di Lazar Markovic che trattiene troppo il pallone, tentenna e pressato da Sergio Ramos si fa soffiare il pallone

L'immagine che conferma il non-fuorigioco di Benzema sul cross di Marcelo

30° - Subisce un fallo Borini che capitalizza una delle poche palla ricevute guadagnando una punizione dalla fascia destra. Batterà Lallana che metterà presumibilmente in mezzo. Il traversone è messo fuori da Sergio Ramos

26° - RETEEEEEEEE! SI CONFERMA KARIM BENZEMA IL CAPOCANNONIERE DEL REAL MADRID IN CHAMPIONS LEAGUE. 1-0 DEI GALACTICOS. Cross di Marcelo, Karim Benzema sul secondo brucia Kolo Touré  e devia in rete. Quinta rete in quattro gare di CL per il francese. Sono 40 in 68 partite per il ragazzone 26enne in Champions, con 21 assist. Che cannoniere

25° - Abbastanza difficile da mettere in pratica l'idea di Emre Can che si allunga il pallone e prende in controtempo il primo avversario e pensa di replicare la mossa con Varane, molto pià in vantaggio

23° - Ancora ritmi bassi al Bernabeu. Real Madrid che sembra padrone delle proprie sorti e Liverpool che si accontenta del pareggio senza osare troppo. Anche fra Basilea e Ludogorets è tutto fermo sullo 0-0

17° - Altro tiro di Cristiano Ronaldo che punta Manquillo, lo salta in velocità e prova la soluzione potente e tagliata sul primo palo. Facile intervento per Mignolet

16° - Prova a farsi vedere là davanti il Liverpool: l'accelerazione di Lazar Markovic in contropiede potrebbe essere letale ma Varane blocca tutto. Ottimo intervento dell'ex Lens

15° - Modric cerca il filtrante per Benzema, il francese prova il taglio dietro Kolo Touré ma Mignolet in uscita sventa il pericolo. La palla è ancora in gioco ma il Real Madrid non si fa più vedere davanti. Si ricomincia da dietro

12° - Prova ad incrociare il tiro Toni Kroos una volta avvicinatosi al bersaglio. La palla viene intercettata ed il seguente cross di Marcelo è bloccato in uscita alta da Mignolet

- Altra grandiosa parata di Mignolet che nega a Cristiano Ronaldo la gioia personale. Benzema aveva approfittato di una palla allungata per errore di Skrtel per liberare l'asso portoghese. Il tiro di CR7, teso e alto, è stato alzato in corner dal portiere avversario

8° - L'eccessiva libertà offensiva lasciata alle due ali del Madrid, Isco e James, finisce per far scontrarli: lo spagnolo scende il campo in verticale e affonda il suo compagno di squadra

7° - Provano l'uno due James e Benzema cercando di approfittare della palla persa da Alberto Moreno. I Galacticos non ne approfittano e non chiudono il triangolo. Partita cominciata con ritmi bassi

- Borini in debito fisico nel frangente in cui ha dovuto affrontare spalle alla porta Varane. Il difensore francese ha fatto sua la palla senza troppi complimenti

- Ora Real Madrid in possesso palla. Si esplora l'affondo a sinistra ma la catena Lallana-Moreno tiene. Ora si prova a cambiar lato con l'offensiva sul versante destro del Liverpool. La palla adesso passa per vie centrali: Isco si accentra per Benzema che lascia a Jamesssssss. BEL TIRO DEL COLOMBIANO, METTE IN ANGOLO MIGNOLET

1° - Gestisce palla il Liverpool che la fa girare bene senza offendere ed ora la perde. Si nota come la formazione tenda ad essere un 4-1-4-1 con Emre Can ed Allen più avanzati rispetto a Lucas Leiva

1° -  Squadre schierate sul manto erboso, si può partire. Batte il Liverpool con Borini ed Allen che appoggiano dietro

20.40 - Strette di mano fra le due squadre. Ecco Alberto Moreno che saluta con un grande sorriso i suoi connazionali Sergio Ramos, Arbeloa, Isco e Casillas

20.38 - Lo sventolìo generale di sciarpe e cori ecco l'ingresso in campo dei 22 titolari accompagnati dalla terna arbitrale. Ed ecco l'inno della Champions League

20.36 - Squadre nel tunnel. Ci avviciniamo a grandi passi a Real Madrid - Liverpool

20.34 - Questa sarà la 250° partita con la maglia del Liverpool per Lucas Leiva e la quarta da capitano per Skrtel

20.21 - Nuove scarpre per Marcelo, Casillas e James Rodriguez stasera

20.16 - Le squadre si riscaldano . Mario Balotelli sorridente e sereno . Intanto secondo alcuni calcoli sarebbero 4000 i tifosi Reds che hanno viaggiato fino a Liverpool. Ecco una foto del contigente inglese

20.12 - Bel modo per debuttare in Champions League da titolare per Fabio Borini. Per l'ex Roma sarà infatti il primo cap dal primo minuto in UCL. Nelle altre due notti di Champions League che lui ha visttuo è infatti partito dalla panchina

20.02 - Il tempio

19.58 - Martin Skrtel sarà il capitano del Liverpool

19.55 - Nella UEFA Youth League il Real Madrid ha trionfato 4-1 con reti di Cedres, Moya, Lazo ed autogol. Per il Liverpool gol di Braanagan. Vedremo se i Galacticos replicheranno il risultato della propria Under 19

19.53 - Ecco l'Estadio Santiago Bernabeu

19.49 - Nel Liverpool altre novità oltre a quelle preannunciate. A destra c'è Manquillo e non Glen Johnson, a sinistra Alberto Moreno. Al centro Skrtel con Kolo Touré e tribuna per Lovren. A centrocampo tutti i rincalzi: Lucas Leiva e non Gerrard, Emre Can e non Henderson, Allen unico mediano superstite dei titolari. Dietro l'unica punta Borini - e non Rickie Lambert, in tribuna, o Balotelli, panchina - Lallana e Lazar Markovic con panchina per Coutinho e Sterling. Ecco l'XI nel dettaglio: Mignolet; Manquillo, Kolo Touré, Skrtel, Alberto Moreno; Emre Can, Lucas Leiva, Allen; Lazar Markovic, Borini, Lallana. Panchina: Brad Jones; Glen Johnson; Gerrard, Henderson, Coutinho, Sterling; Balotelli

19.46 - Formazione ufficiale del Real Madrid che non presenta novità se non quella al centro della difesa. C'è Varane e non Pepe in panchina. Per il resto undici che tutti preannunciavano. Bale in panchina, Isco-James Rodriguez titolari. Ecco la formazione nel dettaglio: Casillas; Arbeloa, Sergio Ramos, Varane, Marcelo; James Rodriguez, Kroos, Modric, Isco; Cristiano Ronaldo, Benzema. Panchina: Keylor Navas; Nacho Fernandez, Pepe; Alvarò Medran, Lucas Torrò, Bale; Chicharito Hernandez

19.45 - Buonasera e benvenuti alla diretta Real Madrid - Liverpool, valevole per la 4° giornata della fase a gironi della Uefa Champions League 2014-15. Un saluto da Antonello Angelillo e da VAVEL Italia. Vi terremo sul pezzo con continui interventi di testo e punteggio aggiornato in tempo reale. Kick-off previsto al solito per le 20.45 in quel del Bernabeu di Madrid.

Segui la diretta in tempo reale della partita di UEFA Champions League in la partita Real Madrid - Liverpool. Real Madrid alla ricerca della 12° vittoria consecutiva in ogni competizione, l'11° consecutiva in casa in Champions League e la quarta stagionale in Champions League che metterebbe primato e qualificazione in tasca alla banda di Ancelotti. Torna Bale. Nel Liverpool disastrato ancora fuori Sturridge e potrebbero rimanere fuori in ottica Chelsea Gerrard, Balotelli e Sterling.

Classifica e situazioni annesse - In contemporanea a Real Madrid - Liverpool si giocherà anche Basilea - Ludogorets, partita che sembra sulla carta un impegno abbastanza abbordabile per gli svizzeri. Ecco perché il Liverpool deve sperare di fare almeno un punto al Bernabeu. In questo modo si potrebbe trovare con un punto più rispetto al Basilea (dando per scontate le vittorie di Basilea oggi e Liverpool a Razgrad oltre ad una sconfitta contro il Real Madrid) prima dello scontro diretto da giocare ad Anfield, e ciò significherebbe giocare con due risultati su tre a disposizione. Uscire senza punti dal big match odierno, significherebbe per Rodgers arrivare presumibilmente all'ultima giornata con il Basilea con un solo risultato a disposizione (il pareggio farebbe terminare le squadre a pari punti in classifica e, visto l'1-0 del Basilea in casa con il Liverpool, qualificherebbe la squadra rossoblu). 

Diverso il discorso per il Real Madrid che conta tre vittorie su tre nel girone e guarda tutti dall'alto verso il basso con 9 punti. Con la vittoria o con il pareggio oggi si chiuderebbe il discorso qualificazione (lo scenario più catastrofico con un pareggio stasera - per assurdo - vedrebbe a fine girone Real Madrid 10, Liverpool/Basilea/Ludogorets 10, Basilea/Liverpool/Ludogorest 9) ma non quello del primo posto (sempre per assurdo, sia Basilea che Ludogorets potrebbero finire a 12 o a 10 con una differenza reti maggiore rispetto al Real Madrid nel secondo scontro diretto).  Dopo tutti questi calcoli eccovi l'attuale classifica del Gruppo B:

Cammino in Champions League- Oggi parte quindi il girone di ritorno dei gruppi di Champions League. In quello d'andata il Real Madrid ha collezionato tre vittorie battendo in ordine il Basilea 5-1 in maniera convincente, 1-2 il Ludogorets faticando e 0-3 il Liverpool dominando una squadra depressa. Il Liverpool ha invece vinto una sola gara, la prima, prevalendo sul Ludogorets solo nel finale. Poi due sconfitte: in Svizzera per 1-0 ed in casa con il Real Madrid per 0-3.

Ecco le squadre più utilizzate da Rodgers ed Ancelotti in Champions League in Real Madrid e Liverpool:

Partita d'andata - Il 22 ottobre Liverpool e Real Madrid si sono affrontate ad Anfield e quella che sembrava poter essere una gara combattuta si è rivelata l'ennesimo flop stagionale del Liverpool ed un'esibizione show dei galacticos. Ecco gli highilghts:

Campionati - Nello scorso week-end il Liverpool (7-2-6 in stagione; 5-2-2 in casa; 2-0-4 in trasferta; 1-0-2 in Champions League; 1-0-1 in casa in Champions League; 0-0-1 in trasferta in Champions League) ha perso la sesta partita delle quindici stagionali giocate. Sconfitto dal Newcastle per 1-0 nel Lunch Match, ha pagato la solita amnesia difensiva sul gol di Ayoze e l'abituale digiuno offensivo (terza volta senza nemmeno un gol nelle ultime quattro partite). In Premier League la situazione è precipitata (7° posto), in Champions League ha bisogno di una scossa ed in generale la squadra pare piegata su sé stessa. Fortuna che è arrivata la vittoria in Capital One Cup dove l'ingresso di Balotelli ha cambiato l'inerzia di quella che si avviava ad essere l'ennesima disfatta. Nel prossimo fine settimana, dulcis in fundo, arriva il Chelsea di Mourinho, capolista, in Premier League: non un doppio confronto agevole per chi vuole riprendersi. 





Il Real Madrid (13-13 in stagione; 5-1-1 in casa; 7-0-2 in trasferta; 3-0-0 in Champions League; 1-0-0 in casa in Champions League; 2-0-0 in trasferta in Champions League) ha invece continuato la sua stagione a gonfie vele: 11° vittoria consecutiva (46 gol segnati nel mentre) tenendo conto di ogni competizione (Ancelotti non ci era mai riuscito) grazie allo 0-4 di Granada in cui hanno suonato tutti i moschettieri (doppia James Rodriguez, Cristiano Ronaldo e Benzema).

Con la vittoria contro il club dei Pozzo il Real Madrid ha terminato la rimonta in classifica ed ha ottenuto il primo posto nella Liga con 24 punti, con le coppie Atletico Madrid-Valencia (23 punti) e Barcellona-Siviglia (22) ad inseguire. La cifra dei gol fatti in campionato (37 in 10 giornate) parla chiaro: quella di Ancelotti è una corazzata che mette a segno 3.7 gol a partita. Di questo passo chiuderà la Liga con 140 gol fatti. In Champions League percorso netto. Settimana scorsa è arrivato il pass anche in Copa del Rey (1-4 al Cornella). Rayo Vallecano in casa ed Eibar in trasferta i prossimi impegni dei Blancos.



Formazione impegno precedente - Contro il Granada niente turnover per Ancelotti che ha mandato in campo i migliori a disposizione. C'erano Sergio Ramos, la coppia Kroos-Modric, quella Cristiano Ronaldo-Benzema e quella James-Isco. C'era anche Carvajal che ha riportato un infortunio ed è stato costretto alla sostituzione. Non c'era Bale, ancora infortunato ma che stasera potrebbe esserci.

Nemmeno Rodgers sembra aver effetuato alcun tipo di turnover contro il Newcastle. Le titolarità di Allen e Glen Johnson non sembrano dettate dalla volontà di far riposare Lallana e Manquillo.  

Ecco le formazioni che hanno giocato contro Granada e Newcastle:

La crisi che attanaglia il Liverpool è totale e dopo aver sparato a salve su Mario Balotelli i tifosi Reds paiono aver spostato il mirino su Brendan Rodgers. Un tifoso su Twitter ha infatti annunciato che nella prossima gara ad Anfield Road, quella contro il Chelsea, è pronto lo striscione da far volare in cielo con un aereo. Lo trovate in basso. Traduzione: Brendan Rodgers è un genio del calcio. Da sempre innamorato dei giocatori di Souhtampton e Swansea. 215 milioni di sterline spesi in assoluta spazzatura. #FuoriRodgers

 Un attacco esagerato ad un allenatore che l'anno scorso ha regalato sprazzi di calcio champagne grazie alla S&S supportata da Coutinho e Sterling. Un sistema di gioco offensivo innovativo che ha mandato in crisi tutta l'Inghilterra.

Probabili formazioni - Probabile che le critiche all'allenatore stasera si inaspriscano ulteriormente visto che Rodgers pare orientato, secondo quanto pronunciato in sala stampa,  a schierare una formazione rimaneggiata, preferendo preservare le sue "stelle" per il match di campionato con il Chelsea. Pronti alla panchina Steven Gerrard, Balotelli, Lovren e Sterling. Questa scelta potrebbe essere interpretata dai supporter come "alziamo bandiera bianca in Champions League", un comportamente che potrebbe essere valutato deplorevole. Al posto di quei quattro troveranno probabilmente spazio Kolo Touré al centro della difesa, Rickie Lambert in attacco e Lallana e Lazar Markovic sulle ali. Non è previsto turnover invece per i terzini e per Henderson. Ancora out Sturridge, Flanagan e Sakho, infortuni ai quali si sono aggiunti quelli di Suso e José Enrique

Sarà formazione tipo per il Real Madrid che non ha motivo di rischiare Bale - anche se Carlo Ancelotti lo ha dichiarato pronto -, stasera. Isco e James Rodriguez la coppia di ali che dovrebbe partire titolare (con il gallese pronto a subentrare), con CR7 e Benzema in avanti e Kroos-Modric in mediana . In difesa ci saranno Arbeloa, Pepe, Sergio Ramos e Marcelo. In porta Casillas che quest'anno non lascia nemmeno le briciole al proprio secondo. Preoccupa e non poco la morìa delle alternative però: fuori Jesé e Coentrao da tempo, sabato in infermeria si sono accomodati anche Carvajal, Illarramendi e Khedira. Così dietro i titolarissimi, a parte Varane dietro e Chicharito Hernandez in attacco, ci saranno tanti giovani: Medràn, Raul de Tomas, Jaime Sanchez, Diego Llorente, Marcos Llorente, Lucas Torrà e Markkanen.In panchina probabile ci vadano i primi due.

Conferenze stampa - Rodgers: "Sarà una grande settimana. Veniamo da un risultato deludente ma l'autostima che abbiamo quando affrontiamo una partita  Real Madrid - Liverpool è sempre alta.  Aspettiamo il match e lo prendiamo come un'opportunità, non un pericolo. Siamo in corsa per la qualificazione, è tutto nelle nostre mani. Rispettiamo i nostri avversari, probabilmente la miglior squadra del mondo al momento, ma anche noi abbiamo una squadra buona per qualificarci. Sturridge? Vedremo come reagirà ma è molto difficile che lui possa giocare. Non giochiamo contro il solo Cristiano Ronaldo, giocheremo contro una squadra. Lui è un grande giocatore e probabilmente il migliore del mondo. E' stato impressionante per tanti anni ed ha grande fiducia e grande entusiasmo. Ma è pur sempre una squadra. Lavorano duro, hanno vinto bene nel weekend. Benzema, Kroos, Isco, Modric... sono tutti ottimi giocatori. Tutti contribuiscono alle prestazioni del Real Madrid ma Ronaldo è il catalizzatore ed è fantastico. Non abbiamo ancora raggiunto la velocità e l'intensità che richiede il nostro gioco ed è qualcosa che stiamo cercando di fare. Ci torneremo, a quegli standard: la chiave è il pressing che portiamo. Abbiamo bisogno di quell'intensità nel nostro pressing e nei passaggi. E' la filosofia che ci ha portato qui, la nostra filosofia. Penso che la nostra difesa abbia ricevuto fin troppe critiche, per me la colpa è collettiva. Non è neanche vicinamente catastrofica, la nostra crisi, a come le persone la dipingono. Dobbiamo sradicare gli errori".

Ancelotti: "Stiamo giocando bene. Sappiamo quanto sia importante ogni gara. Siamo concentrati sulla partita Real Madrid - Liverpool. Ogni match è un test ed un'opportunità di migliorare ma anche per fare un passo indietro. Tuttavia non ne siamo preoccupati. Siamo un team professionale. Coentrao, Jesé e Carvajal non sono disponibili e non lo sono nemmeno Khedira ed Illarramendi. Bale lo è. Deciderò domani (oggi, n.d.r.) se partirà titolare. Cristiano Ronaldo è un giocatore di squadra, è concentrato sulla squadra, non sul rompere i record. E' difficile trovare parole per lui. E' fantastico. Isco sta giocando molto bene. Ha dato una buona impressione perché é professionale ed ha grande tecnica, che è il motivo perché ogni tifoso vuole vedere Isco giocare. Avremo tempo per parlare del suo rinnovo. Se il club sarà d'accordo con me non ci saranno problemi."

Le statistiche per giocatore di Real Madrid e Liverpool

Youth League - Ovviamente la super sfida di stasera sarà anticipata della medesima sfida nella Uefa Youth League. Calcio d'inizio alle 16 con situazione diversa rispetto ai grandi per i giovanotti delle Under 19: la classifica conta 6 punti per Real Madrid, Liverpool e Basilea ed oggi ci si gioca una bella fatta di futuro. Harpers e Lazo (2, Real Madrid) e Jerome Sinclair (4, Liverpool) i capocannonieri delle due squadre.

Altre statistiche - Ecco un paio di statistiche su Liverpool e Real Madrid:

Real Madrid:

Ultima sconfitta: 13 settembre 2014, Liga, Real Madrid - Atletico Madrid 1-2
Ultima sconfitta in casa:  13 settembre 2014, Liga, Real Madrid - Atletico Madrid 1-2
Ultima sconfitta in Champions League: 8 aprile 2014, Borussia D. - Real Madrid 2-0
Ultima sconfitta in casa in Champions League: 27 aprile 2011, Real Madrid - Barcellona 0-2

Ultima gara senza segnare: 22 agosto 2014, Supercoppa Spagnola, Atletico Madrid - Real Madrid 1-0
Ultima gara senza segnare in Champions League:  8 aprile 2014, Borussia D. - Real Madrid 2-0
Ultima gara senza segnare in casa: 28 settembre 2013, Liga, Real Madrid - Atletico Madrid 1-0
Ultima gara senza segnare in casa in Champions League:  27 aprile 2011, Real Madrid - Barcellona 0-2

Ultima gara senza subire gol: 1 novembre 2014, Liga, Granada - Real Madrid 0-4
Ultima gara senza subire gol in casa: 5 ottobre  2014, Liga, Real Madrid - Atheltic Bilbao 5-0
Ultima gara senza subire gol in Champions League: 22 ottobre 2014, Liverpool Real Madrid 0-3
Ultima gara senza subire gol in casa in Champions League: 23 aprile 2014, Real Madrid - Bayern Monaco 1-0

Liverpool:

Ultima sconfitta: 1 novembre 2014, Premier League, Newcastle - Liverpool 1-0
Ultima sconfitta in trasferta: 1 novembre 2014, Premier League, Newcastle - Liverpool 1-0
Ultima sconfitta in Champions League:  1 ottobre 2014, Basilea - Liverpool 1-0
Ultima sconfitta in trasferta in Champions League: 1 ottobre 2014, Basilea - Liverpool 1-0

Ultima gara senza segnare: 1 novembre 2014, Premier League, Newcastle - Liverpool 1-0
Ultima gara senza segnare in Champions League: 22 ottobre 2014, Liverpool - Real Madrid 0-3
Ultima gara senza segnare in trasferta: 1 novembre 2014, Premier League, Newcastle - Liverpool 1-0
Ultima gara senza segnare in trasferta in Champions League: 1 ottobre 2014 Basilea - Liverpool 1-0

Ultima gara senza prendere gol: 25 ottobre 2014, Premier League, Liverpool - Hull City 0-0
Ultima gara senza prendere gol in Champions League: 16 settembre 2009, Liverpool - Debreceni 1-0 (in ambito europeo, l'ultima gara senza prendere gol risale al 6 dicembre 2012, Udinese - Liverpool 0-1)
Ultima gara senza prendere gol in trasferta: 31 agosto 2014, Premier League, Tottenham - Liverpool 0-3
Ultima gara senza prendere gol in trasferta in Champions League: 24 settembre 2009, Debreceni - Liverpool 0-1  (in ambito europeo, l'ultima gara senza prendere gol  in trasferta risale al 6 dicembre 2012, Udinese - Liverpool 0-1)

Note: 
 - Il Real Madrid cercherà la 10° vittoria consecutiva in casa in Champions League. Sono imbattuti da 18 gare e l'ultima non vittoria risale agli ottavi della Champions League 2012-13 quando il Manchester UTD fermo il Real Madrid sull'1-1 in casa
- Finora il cammino percorso del Liverpool in Champions League è identico a quello fatto nella stagione 2009/10, quando i Reds finirono terzi nel girone
- Nella stagione europea 2009/10 l'ultima trasferta del Liverpool in terra spagnola: Europa League, Atletico Madrid - Liverpool 1-0
- L'andamento in trasferta del Liverpool contro le spagnole è migliore rispetto a quello casalingo: 7-4-3 contro 4-6-4.

Reti contro - Gol e presenze contro Liverpool e Real Madrid dei giocatori impegnati stasera

REAL MADRID:
Cristiano Ronaldo 9 presenze, 2 gol,
Chicharito Hernandez 7 presenze, 3 gol,
Modric 8 presenze, 1 gol,
Bale 9 presenze, 1 gol, 
Benzema 1 presenza, 2 gol,
James Rodriguez 1 presenza, 0 gol,
Isco 1 presenza, 0 gol,
Kroos 1 presenza, 0 gol

LIVERPOOL:
Gerrard 3 presenze, 2 gol
Lallana 1 presenza, 0 gol,
Coutinho 2 presenze, 0 gol,
Henderson 1 presenza, 0 gol,
Lucas 2 presenze, 0 gol,
Balotelli 1 presenza, 0 gol,
Sterling 1 presenza, 0 gol,
Markovic 1 presenza,  0 gol

Il Trono - Cristiano Ronaldo è pronto oggi a fare suo il trono dei marcatori all-time in Champions League. Il portoghese, a quota 70, dista una rete da Raul Gonzalez Blanco. Con una doppietta oggi si assicurerebbe la testa della classifica in attesa della risposta di domani di Messi, a quota 69.

Precedenti - Solo quattro  i precedenti fra Real Madrid e Liverpool in ambito europeo. Oltre all'andata il doppio confronto agli ottavi della Champions League 2008-09 in cui trionfò due volte il Liverpool e la finale di Coppa delle Coppe dell'81' decisa da Kennedy con il Liverpool in trionfo. Questo invece lo score del Real Madrid contro avversarie inglesi e del Liverpool contro avversarie spagnole:

L'arbitro della gara sarà Vitor Kassai, ungherese, accompagnato da Ring e Toth (guardalinee), Bognar e Fabian (assistenti di linea) e Kispal (quarto uomo). Il 39enne ha arbitrato il Real Madrid una volta sola con i Galacticos battuti. 0 presenze per lui contro il Liverpool

Share on Facebook