Diretta Malmoe - Juventus, risultato partita Champions League live

Diretta Malmoe - Juventus, risultato partita Champions League live
Live Malmo Juve
Malmoe
0 2
Juventus
Malmoe: (4-4-2) Olsen; Tinnerholm (85' Rakip), Johansson, Helander, Ricardinho; Eriksson, Halsti, Adu, Forsberg; Rosenberg, Thelin (69' Cibicki). A DISPOSIZIONE: Azinovic, Concha, Konate, Thern, Mehmeti. ALL.: A. Hareide.
Juventus: (4-3-1-2) Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Padoin; Marchisio (83' Pereyra), Pirlo, Pogba; Vidal; Tevez, Llorente (72' Morata). A DISPOSIZIONE: Storari, Evra, Ogbonna, Coman, Giovinco. All.: M. Allegri.
SCORE: 49' Llorente, 88' Tevez
ARBITRO: P. Proenca (Portogallo). AMMONITI: 84' Pereyra, 88' Olsen, 88' Johansen, 89' Rosenberg, 90+1' Morata. ESPULSI: 89' Johansen
NOTE: Malmoe Stadium, a Malmoe si affrontano Malmoe e Juventus per la quinta giornata della UEFA Champions League. Calcio d'inizio ore 20.45.

22.47 - Grandi emozioni di calcio europeo questa sera, Giorgio Dusi (@Gio_Dusi) e Vavel Italia vi ringraziano per l'attenzione e vi augurano un buon proseguimento di serata.

22.45 - Quanto pesa oggi quel rigore mancato da Vidal contro l'Olympiakos al 94'. Se avesse segnato, ora la Juve sarebbe già qualificata matematicamente. Ora bisogna pareggiare o vincere in casa con l'Atletico, e se la vittoria dovesse arrivare con minimo due gol di scarto sarebbe prima nel girone. In caso di sconfitta invece bisogna sperare che l'Olympiakos non vinca in casa con il Malmo, difficile.

22.42 - Ecco la situazione di classifica, alla luce del 4-0 dell'Atletico Madrid contro l'Olympiakos.

22.40 - Ecco le parole di Llorente, uno dei protagonisti della gara: "Partita importantissima, potevam solo vincere, abbiam fatto una grande partita, son contento. Gran lavoro di squadra, quando abbiam avuto la palla abbiam giocato molto bene, siamo molto contenti e ci manca solo una partita, dipende tutto da noi."

22.38 - Prova di carattere e voglia quella dei bianconeri nel secondo tempo, dopo una prima frazione giocata un po' sottotono, ma alla fine i tre punti arrivano. Decisivi ancora i due attaccanti, Llorente e Tevez, per una vittoria comunque meritata, contro un Malmo che non si è mai tirato indietro e se l'è giocata, nonostante un finale in cui sono un po' impazziti tutti.

22.36 - FINISCE QUI!!!!! TRE PUNTI FONDAMENTALI PER LA JUVE!!!!!!

90+2' - BUFFON PROTAGONISTA! Cibicki lancia Rosenberg e il numero uno bianconero ci mette la manona per mantener la porta inviolata.

90+1' - Giallo anche per Morata per un fallo. Caldi gli animi ora, partita però chiusa.

90' - Tre minuti di recupero

Morata recupera palla e lancia Pogba, bravissimo ad appoggiare sulla sua destra a Tevez che apre il piatto e batte Olsen. Il portiere viene ammonito per proteste per il modo in cui Morata ha recuperato palla, insieme a Rosenberg, addirittura ESPULSO ERIK JOHANSSON!!!

88' - CARLOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOSSSSSSSSSSSSS TEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEVEEEEEEEEEEEEEZ!!!!! IL RADDOPPIO DELLA JUVE!!!!!!!!!!!!!

88' - Rosenberg da fuori!!! Buffon è pronto e risponde.

87' - MORATA PRENDE LA TRAVERSA DA UN METRO!!!!!!! CLAMOROSO!!!!!!!!! Palla di Tevez per lo spagnolo che non si sa come sbaglia tutto!!

86' - Morata subisce fallo a centrocampo, punizione che fa salire la Juve.

85' - Dentro Rakip al posto di Tinnerholm, più offensivi i padroni di casa.

84' - Si guadagna un buon corner la Juve ora, da cui prende contropiede: Pereyra stende per forza Eriksson e si prende un giallo.

83' - Secondo cambio nella Juve: fuori un ottimo e generosissimo Marchisio, dentro Pereyra al suo posto.

82' - Prova a attaccare da destra il Malmo senza risultati, Pogba va anche dietro in auto spesso e volentieri. 

80' - Tevez cerca l'imbucata per Morata, super Helander a capire e chiudere.

78' - Pogba prova un numero fantascientifico per saltar due uomini al limite dell'area, ma non gli riesce. Ottima l'idea però.

77' - Cercano l'uno-due Tevez e Pogba, chiude molto bene la difesa.

75' - MALINTESO TEVEZ-VIDAL!!! Potevano chiuderla in contropiede ma non si son capiti i due. 

74' - Si adoperano molto i centrocampisti bianconeri anche in chiusura ora, bravo Vidal a recuperare in questa circostanza.

72' - Ancora benissimo la Juve in manovra, Lichtsteiner manca però l'ultimo controllo. Dentro Morata per Llorente ora.

71' - ANCORA LLORENTE!!! Padoin dal fondo lo trova col cross di sinistro, ma lo spagnolo non la piazza bene, facile per Olsen.

69' - Llorente difende bene palla nella metà campo opposta e si guadagna punizione. Dentro Cibicki e fuori Thelin nel Malmo.

67' - Rischia l'anticipo Bonucci, lo copre alla grande Marchisio.

66' - TEVEZ LA PIAZZA MALE!!!! Contropiede perfetto tra lui e Marchisio, poi però il tiro non è dei migliori.

65' - ADU DA FUORI! Buffon sicuro in presa, poteva calciare meglio il Ghanese.

63' - Ancora Llorente lanciato, palla che però rimbalza a terra e prende velocità.

62' - Forsberg anche lui da casa sua, palla quasi in fallo laterale.

61' - LA INDIRIZZA MALE LLORENTE! Al centro Pirlo lo trova ma non si riesce a coordinare il navarro, stava diventando un assist per Bonucci che non ci arriva.

60' - Forsberg spinge Lichtsteiner: punizione netta, palla da scodellare al centro.

59' - Adu stende Vidal che l'aveva saltato netto, ci stava il giallo.

58' - Bonucci sofferente, ha preso un colpo in faccia ma l'arbitro non ha segnalato nulla.

57' - MARCHISIO VA CENTRALE!! Ancora una volta non riesce ad angolare il tiro l'8 in bianconero, Olsen c'è.

56'- Lichtsteiner cerca Llorente al centro, chiudono bene i due centrali sullo spagnolo. Giropalla ora per la Juve.

54' - Eriksson prova a saltare Chiellini che lo ferma e si guadagna anche la rimessa laterale.

52' - Tevez da dentro l'area dopo una bella azione di Lichtsteiner prova da posizione defilata, senza trovar la porta.

51' - Che partenza della Juve, che ora spinge tantissimo. Super in questo inizio di secondo tempo la squadra di Allegri, una furia in panchina per un paio di malintesi, ma che carica i suoi.

Palla in profondità su cui si buttano i due attaccanti, ci arriva Llorente che davanti a Olsen lo salta sulla sinistra e appoggia, grande freddezza per lui e JUVE IN VANTAGGIO!

49' - FERNANDOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO LLOOOOOOOOOOOOORENTEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!! JUVE IN VANTAGGIOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!

48' TEVEZ DI UN CENTIMETRO NON CI ARRIVA!!!! Palla tagliata di Vidal sul secondo palo, l'Apache leggermente in ritardo. Ma quanto preme la Juve ora!!

47' - Rosenberg da casa sua di sola potenza, palla larga.

46' - ANCORA OLSEN SU MARCHISIO!!! Destro da dentro l'area al volo su assist di Llorente, bravo Olsen piazzato, non difficilissimo però.

21.47 SI RIPARTE!!!! Non ci sono cambi tra i 22 in campo.

21.46 - Si scalda Coman nella Juve, chissà se punterà su di lui Allegri. Le squadre intanto si apprestano a tornare in campo.

21.43 - Ecco le statistiche del primo tempo:

21.42 - Ancora una volta è Tevez il migliore in campo per ora, l'unico a provarci. Eccolo in azione contro Forsberg.

21.37 - Bisogna dire che, per quanto non debba essere una scusante, il campo non aiuta il gioco palla a terra dei bianconeri, mentre gli ospiti, giocando più di rimessa, soffrono di meno le condizioni pessime del terreno di gioco.

21.34 - Partita più equilibrata del previsto in Svezia, la Juve non riesce a imporre il proprio gioco e il Malmo è sempre pericoloso in contropiede, anche se la miglior occasione è stata di Marchisio, su cui Olsen si è superato. Molto sottotono Llorente tra i bianconeri, volenterosissimi Tevez e Marchisio come sempre. Giocano di squadra gli svedesi, molto quadrati con il loro 4-4-2.

21.32 FINE PRIMO TEMPO!!! 0-0 A MALMO.

45' - Pirlo calcia malissimo e da sfogo al contropiede del Malmo, Forsberg però viene ben protetto da Lichtsteiner. Uno di recupero.

44' - Tevez giù ai 22-23 metri, fallo netto. Occhio a Pirlo.

43' - FORSBERG SULL'ESTERNO DELLA RETE!!! Rosenberg apre benissimo sulla sinistra per l'accorrente compagno, Buffon gli chiude lo specchio e lo svedese non ha angolo di tiro, palla fuori.

42' - Cercano l'uno-due Vidal e Tevez, fuorigioco di pochissimo dell'argentino sul primo passaggio del cileno.

42' - Tinnerholm cade a terra nel tentativo di inseguire una palla che gli si era allungata, c'era anche Pogba in aiuto.

41' - VIDAL FUORI!! Pogba viene pescato da Pirlo in area sulla sinistra, palla di nuovo fuori per il cileno che colpisce non benissimo.

40' - Thelin cerca la porta da fuori, senza problemi per Buffon.

38' - Ora si sta un po' facendo schiacciare il Malmo, prova a farsi vedere in contropiede.

36' - OLSEN UN MIRACOLO!!!!!!!!!!!!!! Ancora il taglio di Marchisio!!!  Era stato trovato perfettamente da Vidal in area con una palla tagliata e aveva anche colpito bene in allungo!!

34' - LICHTSTEINER PROVA! Buon giropalla della Juve che porta al tiro il terzino bianconero, ma il suo sinistro finisce largo.

33' - Scintille in area tra Halsti e Vidal, rischia un po' ma se la cava il cileno.

32' - Eriksson si guadagna corner contro Pogba, torna in avanti il Malmo sfruttando le fasce.

29' - MARCHISIO DI POCO!!! Pirlo con una palla geniale trova il taglio del compagno in area, che di punta la tocca appena. Cresce la Juve!

26' - Halsti ferma fallosamente un Pogba sugli scudi ora. Ci stava il giallo.

25' - Pogba ruba palla a Tinerholm e prova a fuggire, poteva starci un fallo al limite dell'area non fischiato da Proenca. 

23' - Eriksson cerca la porta e trova Tevez, che era l'unico uomo-barriera. Palla già della Juve.

22' - Altro fallo, stavolta di Chiellini che trattiene un po' Thelin sul duello aereo. Veramente molte interruzioni.

21' - Cross sul secondo palo di Marchisio dalla destra, dove non c'era però nessuno.

20' - Thelin prova la torre per Rosenberg, coperto bene però dalla difesa. Palla facile per Buffon.

19' - Tevez ruba palla ad Halsti insieme a Vidal, lo chiude però bene Adu.

18' - PIRLO!!! Prova ad andare direttamente in porta il 21, pallone che parte dritto per dritto e non impensierisce Olsen, in presa centrale.

17' - Ancora un fallo simile a quello precedente di Bonucci, punizione ai 30 metri per la Juve stavolta.

15' - OLSEN C'E'!!!!! Lichtsteiner scappa in progressione sulla destra, palla a rimorchio per il sinistro di Vidal, potente ma poco preciso, respinge il portiere danese!!

15' - Sicuramente non timido l'inizio del Malmo, che non si limita a stare chiuso dietro.

14' - Bonucci sovrasta Forsberg saltandogli sopra, altro fischio di Proenca.

13' - Forsberg mette una palla tesa al centro dove non c'è nessuno, ci arriva senza problemi Buffon in presa.

11' - Halsti si attacca a Vidal e lo trascina a terra, ancora fallo. Si gioca molto a intermittenza.

10' - Ricardinho morde le caviglie di Marchisio, fallo giusto fischiato da Proenca.

9' - Pirlo sbaglia un cambio di gioco su cui arriva Ricardinho, palla dentro per Thelin che calcia molto alto.

8' - Prova Tevez ad affondare bruciando Forsberg, chiude il cross però Ricardinho, palla che poi si spegne a fondo campo.

6' - Lichtsteiner che si appoggia a Llorente, il navarro prova a chiudere il triangolo ma lo svizzero non legge le intenzioni del compagno. Palla sul fondo.

5' - Prova Thelin il destro da fuori area, assistito da Rosenberg, palla molto larga.

4' - Prova ancora Padoin a fuggire, malmenato da Halsti e Eriksson, si guadagna una buona punizione. 

2' - Pirlo prova il campio di gioco per Padoin, controllo difficile e palla persa.

1' - Bonucci perde palla, non aiutato dal terreno di gioco, Forsberg però la gioca male.

20.46 SI COMINCIA A MALMO!!!

20.44 - Entrano in campo Juventus e Malmo, inno della Champions e lancio della monetina. Calcio d'inizio che sarà per i padroni di casa.

20.40 - Squadre nel tunnel, pronte a entrare in campo. L'arbitro è il portoghese Proenca.

20.35 - Squadre che rientrano ora negli spogliatoi a 10 minuti dal fischio d'inizio.

20.31 - Ricordiamo che in contemporanea a questa partita si gioca Atletico Madrid - Olympiakos, sfida chiave da cui dipende anche il destino della Juventus.

20.26 - Problemi allo stadio: oltre al terreno di gioco, si sono anche spente le luci. Allarme per ora rientrato.

20.22 - Queste le parole di Marotta nel prepartita: "Pogba è uno tra i giovani più importanti al mondo, l'intenzione è di tenerlo. Il valore è relativo ai compratori." Sul terreno di gioco: "Abbiamo constatato che è un campo non all'altezza, ma ciò non dev'essere un alibi, dobbiam dimostrare di esser comunque più forti." E gli infortunati o ex tali? "Vidal sta bene, non è in forma smagliante ma sta recuperando. Asamoah ha un ginocchio un po' infiammato, va monitorato".

20.14 - Ecco invece le scelte dei padroni di casa, in campo con il classico 4-4-2, senza sorprese rispetto alla vigilia.

(4-4-2) Olsen; Tinnerholm, Johansson, Helander, Ricardinho; Eriksson, Halsti, Adu, Forsberg; Rosenberg, Thelin. A DISPOSIZIONE: Rakip, Azinovic, Concha, Cibicki, Konate, Thern, Mehmeti.

20.09 - Entra in campo il Malmo per il riscaldamento, seguito dalla Juventus. Clima molto caldo allo stadio. Il campo è davvero in pessime condizioni.

20.04 - Ecco la formazione ufficiale dei bianconeri, in campo con il 4-3-1-2, come già ampiamente previsto. Padoin confermato da terzino, c'è Vidal dal primo minuto deitro alle punte.

(4-3-1-2) Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Padoin; Marchisio, Pirlo, Pogba; Vidal; Tevez, Llorente. A DISPOSIZIONE: Storari, Evra, Ogbonna, Pereyra, Coman, Giovinco, Morata.

20.00 - Buonasera e benvenuti alla diretta scritta live e di Malmoe - Juventus (20.45), incontro valevole per la quinta giornata della UEFA Champions League 2014/2015. Tutto in una notte. 90 minuti per sancire il destino europeo, per scegliere tra Paradiso e Inferno. Con il nitido ricordo della neve turca, della prodezza di Sneijder e della precoce eliminazione, la Juve torna a giocarsi, in Europa, un passaggio del turno complicato dalla sconfitta del Pireo. Di fronte il Malmoe, ultimo nel girone, a quota 3, ma non ancora spacciato. Servono due vittorie agli svedesi per il miracolo. L'ultimo turno vedrà contrapposto il Malmoe all'Olympiakos, mentre la Juve sfiderà allo Stadium l'Atletico.

Analizziamo con maggior cura la situazione del Gruppo A. Guida l'Atletico Madrid del Cholo Simeone. Per gli spagnoli, nove punti in quattro gare, frutto di tre vittorie e una sola sconfitta, rimediata a sorpresa in terra greca. Seguono, a pari punti, Juventus e Olympiakos. Nell'ultimo turno, i bianconeri hanno riscattato la sconfitta dell'andata, superando Dominguez e compagni. Il 3-2 di Torino, in tema differenza reti, non mette però al sicuro la Signora. Pesa in questo senso l'errore dagli undici metri di Vidal nel finale di partita. Ultimo, come detto, il Malmoe, a quota 3.

19.45 - In conferenza stampa, Allegri non accampa scuse. Un solo obiettivo, la vittoria, contro una squadra già battuta in casa e dal tasso tecnico nettamente inferiore "Il Malmoe in casa gioca un calcio diverso, più offensivo. Sarà una partita difficile perché a due partite dalla fine siamo ancora tutti in corsa per poterci qualificare. Perché la Juve non vince in Europa? Abbiamo perso due partite immeritatamente. Domani sarà un'altra storia e conta solo il risultato: abbiamo ottime possibilità di guadagnare il passaggio del turno".

Tevez "La qualificazione dipende solo da noi, anche se il campo è davvero pessimo: le possibilità sono buone. Il modulo per me non cambia nulla, il mister mi lascia libertà di giocare dove mi sento più comodo. Il campo è pessimo, però vale lo stesso anche per noi". Il campo, questa l'unica preoccupazione bianconera prima del via. Un terreno di gioco non adatto a palcoscenici prestigiosi. Il tecnico chiude immediatamente la polemica "Il campo è questo, dobbiamo adattarci velocemente". 

19.30 - Nuova Juve anche a Malmoe. La trasformazione è ormai ultimata. Dal credo contiano della difesa a tre al dogma di Allegri, con benefici per tutti. Il passaggio a 4 non ha intaccato la tranquillità della squadra, ne stravolto meccanismi consolidati, ha anzi offerto alternative importanti, restituendo linfa a un gruppo a rischio sazietà. Il 4-3-1-2 concede maggiori opportunità a Pirlo, nuovamente punto cardine della manovra e consente ad Allegri di schierare tutti i tenori di centrocampo, senza per forza di cose dover rinunciare ora all'uno ora all'altro. Aumentano inoltre le palle gol, come dimostra il rendimento nel recente periodo.

I problemi di Allegri, per la gara con il Malmoe, riguardano soprattutto il reparto arretrato, specificatamente il ruolo di terzino sinistro. Senza Asamoah, con Chiellini costretto al centro dalle assenze di Barzagli e Caceres, tocca ancora a Padoin. In mediana Pogba, Pirlo e Marchisio, Vidal alle spalle di Tevez e Llorente. Pericolo squalifica per Pogba e Lichtsteiner, sono gli unici due diffidati di casa Juve.

19.20 - Lente d'ingrandimento su Vidal. Il cileno è seguito con attenzione dallo staff bianconero. I problemi fisici post Mondiale, sommati a una condotta non professionale hanno portato il guerriero a perdere di credibilità. Non è più intoccabile Vidal e alle sue spalle scalpita Pereyra, giunto in estate dall'Udinese e perfettamente a suo agio nel ruolo di trequartista alle spalle delle due punte. In una partita decisiva, Allegri non può prescindere dalla garra di Vidal, ma al cileno è chiesta una risposta sul campo, per allontanare le polemiche e le continue voci di mercato.     

19.10 - Il Malmoe di Hareide si presenta con il consueto 4-4-2. Tra i pali Olsen, difesa da destra a sinistra con Tinnerholm, Helander, Johansson, Ricardinho, a centrocampo Eriksson, Halsti, Adu, Forsber e davanti il suo Rosenberg - Thelin. Se pare impossibile replicare i fasti del '79, con il Malmoe in finale nell'allora Coppa Campioni, in Svezia la tensione è comunque alle stelle per una partita che potrebbe riportare la squadra tra le nobili d'Europa. 

Il Malmoe ha ospitato per l'ultima volta una squadra di Serie A al primo turno di Coppa dei Campioni 1989/90, battendo l'FC Internazionale Milano per 1-0 prima di pareggiare 1-1 al ritorno. Il bilancio complessivo della squadra svedese in casa contro le italiane è di due vittorie, un pareggio e una sconfitta. Prima dello stop con l'Atletico, per il Malmoe otto gare casalinghe senza sconfitte e senza subire reti, questo a testimoniare quanto detto da Allegri in conferenza. 

19.00 - L’unico precedente della Juventus con una formazione svedese prima di questa stagione risale alla sfida contro il Djurgårdens IF nel terzo turno preliminare di UEFA Champions League 2004/05. In svantaggio di due gol, i Bianconeri hanno agguantato il pareggio in casa per 2-2 e si sono imposti 4-1 al Råsundastadion. Gianluigi Buffon giocava per la Juve, mentre Matias Concha nel Djurgården.

Share on Facebook