Champions League, il verdetto finale

Completato il quadro delle squadre qualificate alla fase successiva. Il Barcellona supera il Psg e conquista la prima piazza nel Gruppo F, mentre lo Schalke, grazie al successo sul campo del Maribor, ottiene la seconda posizione alle spalle del Chelsea.

Il capolavoro di Neymar, nella notte del duello "gigante" tra Ibra e Messi. Al Camp Nou, in una parata di stelle, il Barca doma il Psg e conquista l'ultima casella disponibile in una prima fascia che abbraccia il meglio del calcio europeo. Blanc si accomoda invece un passo indietro, con il rischio di scoprire infauste sorprese nell'urna di Nyon. 

Il doppio spareggio per la seconda piazza premia Manchester City e Schalke. Gli inglesi superano all'Olimpico una Roma timorosa, imponendo personalità e gioco, aldilà di pesanti assenze. La debacle del Cska a Monaco segna la fine del girone E, con i blu di Manchester qualificati agli ottavi, i giallorossi in Europa League e il Cska quarto e fuori da ogni competizione europea. Di Matteo ringrazia invece Mourinho. Il Chelsea, già qualificato, non fa sconti allo Sporting, battuto 3-1 a Stamford Bridge, e regala un'occasione ai tedeschi. Meyer nella ripresa timbra il gol decisivo sul campo del Maribor. 

Nel gruppo H tutto definito in partenza. Con Porto e Shakhtar già agli ottavi, tre punti importanti dell'Athletic. Il 2-0 al Bate sancisce la conquista dell'Europa League. Nella Coppa di minor prestigio si accasa anche l'Ajax con un sonoro 4-0 all'Apoel. 

Prima fascia 

Atletico Madrid

Real Madrid

Monaco

Borussia Dortmund

Bayern Monaco 

Barcellona 

Chelsea

Porto 

Seconda fascia 

Juventus 

Basilea 

Bayer Leverkusen

Arsenal

Manchester City

Psg 

Schalke

Shakhtar

Retrocesse in Europa League

Olympiakos

Liverpool

Zenit

Anderlecht

Roma

Ajax

Sporting

Athletic

Champions League