Sorteggio Champions League e Europa League 2014 da Nyon

Sorteggio Champions League e Europa League 2014 da Nyon
Sorteggio Champions League e Europa League 2014 da Nyon

13.35 Per i sorteggi di Champions League ed Europa League è davvero tutto. Giorgio Dusi, Andrea Bugno e la redazione di Vavel Italia vi rimandano agli approfondimenti sulle avvesarie delle squadre italiane, augurandovi un buon proseguimento di giornata. 

L'avversario più abbordabile è sicuramente quello del Napoli. I turchi del Trabzonspor non dovrebbero creare problemi alla formazione di Benitez. Peggio è andata alle altre quattro italiane: la Roma andrà in Olanda contro il temibile Feyenoord, l'Inter andrà in Scozia contro un Celtic difficilmente inquadrabile, ma non è un avversario insormontabile. Compito molto più ostico sarà quello di Fiorentina e soprattutto Torino. Per i viola il Tottenham, sempre duro avversario in casa e fuori. Per i granata invece il Bilbao, retrocesso dalla Champions, che non meno di qualche mese fa ha eliminato il Napoli proprio dalla fase a gironi della Champions League. 

Ecco tutti gli accoppiamenti: 

 

13.30 - Tottenham - FIORENTINA 
Di conseguenza ci sarà Celtic - INTER 

Sorteggio duro per entrambe. Non sarà facile a White Hart Lane ed al Celtic Park. Sfide di fascino, ma poteva andare sicuramente meglio. 

13.28 - Psv - Zenit
Liverpool - Besiktas

Restano Tottenham e Celtic per Inter e Fiorentina. 

13.24 - Guingamp - Dinamo Kiev
Villarreal - Salisburgo 
ROMA - Feyenoord

Saranno gli olandesi di Rotterdam gli avvesari della Roma. Bella sfida, dove i giallorossi partiranno ovviamente con i favori del pronostico. 

13.22 - Dnipro - Olympiacos
Trabzonspor - NAPOLI

Sorteggio benevole, ma giocare in Turchia è sempre dura per tutti. I partenopei dovranno fare attenzione soprattutto all'ambiente turco. 

13.20 - Wolfsburg - Sporting Lisbona
Ajax - Legia Varsavia
Aalborg - Club Brugge
Anderlecht - Dinamo Mosca 

Restano ancora quattro squadre italiane da sorteggiare. 

13.16 - Siviglia - Monchengladbach. Bellissima sfida tra tedeschi e spagnoli. Sarà duro l'impegno per i campioni in carica. 

13.15 - Ecco le prime sfide: 

Young Boys - Everton
TORINO - Athletic Bilbao

Molta sfortuna per la squadra di Ventura. Bellissima sfida, ma proibitiva. 

13.09 Ci siamo! Inizia il sorteggio. 

13.07 Gianni Infantino presenta l'ospite della serata: sarà Jerzy Dudek, portiere che ha vinto la Champions con il Liverpool, a procedere al sorteggio. Dudek è anche l'ambasciatore della finale di quest'anno, dal momento in cui la finale di questa edizione di Europa League si giocherà a Varsavia. 

Queste alcune caratteristiche del sorteggio: 

• Le 12 vincitrici dei gironi e le quattro terze provenienti dalla UEFA Champions League più in alto nel ranking sono teste di serie.
• Vengono sorteggiate contro le 12 seconde classificate dei gironi e le rimanenti quattro squadre provenienti dalla UEFA Champions League.
• Non possono affrontarsi squadre della stessa federazione o che si sono già sfidate nella fase a gironi.
• Non possono essere sorteggiate insieme squadre russe e ucraine.

13.05 Così come per la Champions League, sarà il "nostro" Gianni Infantino a presentare e presenziare al sorteggio di Europa League. 

13.04 L’allenatore del Napoli Rafa Benitez può eguagliare il record di vittorie di Giovanni Trapattoni come secondo allenatore a vincere la competizione per tre volte: l’italiano vinse nel ’77 e nel ’93 con la Juventus e nel ’91 con l’Inter. Benitez ha vinto già con Valencia e Chelsea (2004 e 2013), e vorrebbe riportare il trofeo in Italia, a Napoli. 

13.02 Curiosità per quanto riguarda una delle nostre cinque squadre: l’ultima volta che il Torino ha partecipato alla fase ad eliminazione diretta della allora Coppa Uefa fu nel 1994, quando fu eliminata in quarti di finale dall’Arsenal. 

13.00 Dei 32 allenatori presenti soltanto tre possono dire di aver già vinto l’Europa League: parliamo di Rafa Benitez, allenatore del Napoli, Andrè Villas Boas (Porto 2011) e Unai Emery ovviamente, il detentore del trofeo in carica con il suo Siviglia

12.55 Delle 32 squadre presenti una soltanto è alla prima partecipazione alla fase ad eliminazione dell’Europa League: i francesi del Guingamp si sono qualificati infatti per la prima volta nella loro storia alla seconda fase. 

12.53 NEL FRATTEMPO ARRIVANO LE DATE DELLE SFIDE DI CHAMPIONS LEAGUE: MARTEDI' 24 SI GIOCHERA' JUVENTUS-BORUSSIA DORTMUND ALLO JUVENTUS STADIUM.

12.50 Ecco le 32 partecipanti. L’Italia guida la pattuglia per numero di squadre presenti per nazione. Ecco l’elenco completo: 5 italiane (Roma, Napoli, Inter, Fiorentina, Torino), 3 inglesi (Tottenham, Everton e Liverpool), 3 spagnole (Villarreal, Siviglia, Bilbao), 3 olandesi (Ajax, Psv, Feyenoord), 2 tedesche (Wolfsburg e Monchengladbach), 2 belghe (Anderlecht e Brugge), 2 turche (Trabzonspor e Besiktas), 2 ucraine (Dinamo Kiev e Dnipro), 2 russe (Dinamo Mosca e Zenit), 1 svizzera (Young Boys), 1 scozzese (Celtic), 1 francese (Guingamp), 1 danese (Aalborg), 1 polacca (Legia Varsavia), 1 greca (Olympiacos), 1 austriaca (Salisburgo) 1 portoghese (Sporting Lisbona). 

Ecco come saranno divise le due fasce tra testa di serie (sulla destra) e non: 

Passiamo adesso al sorteggio di Europa League. A breve (circa una decina di minuti) inizierà il secondo sorteggio di giornata. Vi presentiamo adesso tutte le squadre presenti, con i possibili accoppiamenti ed il regolamento dello svolgimento. 

12.45 C'è, ovviamente, un precedente su tutti tra Juventus e Borussia Dortmund. "La banda dell'oro" del Borussia Dortmund sconfisse la Juve in finale per 3-1, con doppietta proprio di colui che ha estratto le palline dall'urn: Riedle. Il gol di Del Piero riaprì il match, ma Ricken lo chiuse definitivamente per il trionfo dei tedeschi davanti al popolo festante di Monaco di Baviera. La Juve di Lippi capitolò sotto i colpi di un Dortmund zeppo di campioni: Kohler, Sammer, Moller, Paulo Sousa e Chapuisat tra gli altri. Speriamo che quella di quest'anno possa essere la rivincita di quella sconfitta. 

12.40 Ecco invece le parole di Riedle: "Il Borussia sta attraversando un periodo nero in campionato ma in Champions vanno alla grande, come al solito. Hanno molti infortunati, ma sono sempre temibili. Hanno perso Lewandovski, ma c'è Immobile che in Europa fa benissimo ed è il capocannoniere. Recupereranno molti indisponibili fino a Febbraio, e dobbiamo vedere tutti i giocatori in che condizione fisica arriveranno al doppio confronto. Immobile è un giocatore forte, sicuramente deve ambientarsi ancora di più, magari tra due mesi sarà al massimo. E' un gran lottatore, che svaria su tutto l'attacco, sia fuori che dentro l'area di rigore. Sarà una bella sfida equilibrata". 

12.31 - Le parole a caldo di Nedved sul sorteggio, che ha decretato che la Juve affronterà il Dortmund: "Non è andata di lusso ma poteva andarci peggio, ci erano rimaste in gioco sia Bayern che Real, ma loro sono una squadra molto forte. Ce la possiamo giocare a viso aperto con loro, vedo la sfida quasi alla pari, ce la possiamo giocare. Ci sono squadre ingiocabili, ci è andata abbastanza bene, ci giochiamo la qualificazione. Come ambiente potevo preferire il Porto, ma io sono un grande estimatore di Klopp, sono curioso di testare il nostro livello, che vorremmo capire. Allegri ha cambiato modulo nel momento giusto, è stato molto intelligente. Sono bravi e giovani, sono "gambe fresche", loro spingono sempre al massimo al momento giusto. Ho sempre ammirato Mkhitarian. Reus è un fenomeno, giocatore che fa fare il salto di qualità, è destinato a una squadra ancora più forte. C'è grande differenza di intensità tra la Champions e la Serie A, il ritmo è diverso".

12.26 - Sfida interessantissima quella tra Arsenal e Monaco: gli inglesi giocano un calcio passing and progressive che potrebbe essere inefficace contro la solidità difensiva dei francesi, capaci di far male in contropiede e sui piazzati.

12.24 - Anche il Real Madrid ha affrontato lo scorso anno negli ottavi di finale lo Schalke, con un finale complessivo di 10-1. Sorteggio fortunato per Ancelotti. Leggermente più complicato quello del Bayern di Guardiola, la trasferta in Ucraina con lo Shakhtar può essere insidiosa, ma i bavaresi dovrebbero cavarsela senza problemi.

12.23 - Sfide interessantissime quelle tra PSG-Chelsea e Manchester City-Barcellona. Le squadre si sono già affrontate lo scorso anno, le prime due ai quarti e le altre due agli ottavi.

12.22 - La JUVENTUS può essere più che soddisfatta del sorteggio. Il Dortmund sta vivendo una stagione sicuramente sotto tono, e soprattutto poteva andare molto peggio. Forse solo il Monaco sarebbe stato un avversario più facile da affrontare, vista la capacità del Porto di giocare a viso aperto.

12.20 - Ricapitoliamo:

PSG - Chelsea; Manchester City-Barcellona; Juventus-Borussia Dortmund; Arsenal-Monaco; Atletico-Leverkusen; Schalke-Real Madrid; Shakhtar-Bayern; Porto-Basilea.

12.20 - SORTEGGIO COMPLETATO!

12.19 - Manca quindi PORTO-BASILEA.

12.18 - ARSENAL-MONACO!

12.18 - Scopriremo ora l'avversario dell'ARSENAL.

12.17 - In Ucraina andrà il BAYERN MONACO contro lo SHAKHTAR.

12.17 - Estratta ora lo SHAKHTAR DONETSK.

12.16 - Come lo scorso anno, SCHALKE - REAL MADRID.

12.16 - Ora tocca allo SCHALKE 04.

12.16 - JUVENTUS-BORUSSIA DORTMUND.

12.15 - ORA LA JUVENTUS!!

12.14 - Sarà l'ATLETICO MADRID che affronterà il LEVERKUSEN.

12.14 - Ora scopriremo l'avversario del BAYER LEVERKUSEN.

12.13 - Sarà il BARCELLONA a sfidare il CITY.

12.13 - Ora estratta il MANCHESTER CITY.

12.13 - Il PSG affronterà il CHELSEA.

12.13 - Prima estratta il PARIS SAINT GERMAIN.

12.11 - Si comincia. Infantino e Riedle cominciano a riempire le urne.

12.09 - L'andata si giocherà il 17/18-24/25 febbraio, il ritorno il 10/11-17/18 Marzo. Le seconde in classifica giocheranno l'andata in casa.

12.07 - Sale sul palco Riedle per partecipare al sorteggio. In rappresentanza della Juventus sono presenti a Nyon Fabio Paratici e Pavel Nedved.

12.06 - La finale si giocherà all'Olympiastadion di Berlino, che rievoca a noi italiani il ricordo della finale del 2006. Buon auspicio?

12.05 - Ricordiamo le 16 squadre che si sono qualificate:

Le otto prime classificate: Club Atlético de Madrid (ESP), Real Madrid CF (ESP, holders), AS Monaco FC (FRA), Borussia Dortmund (GER), FC Bayern München (GER), FC Barcelona (ESP), Chelsea FC (ENG), FC Porto (POR).

Le otto seconde: Juventus (ITA), FC Basel 1893 (SUI), Bayer 04 Leverkusen (GER), Arsenal FC (ENG), Manchester City FC (ENG), Paris Saint-Germain FC (FRA), FC Schalke 04 (GER), FC Shakhtar Donetsk (UKR).

12.03 - Infantino sarà assistito nel sorteggio da Riedle, ex giocatore del Borussia Dortmund.

12.02 - Ricordiamo che le squadre che si sono già incontrate tra loro nei gironi non possono incontrarsi di nuovo, e non possono nemmeno esserci derby tra squadre della stessa nazione.

12.01 - Il sorteggio come sempre sarà presieduto da Gianni Infantino.

12.00 - Comincia a riempirsi la sede UEFA a Nyon. Tra pochissimo verranno estratte le palline con i nomi delle squadre...

11.50 - Nel sorteggio di prova non è andata benissimo alla Juventus: i bianconeri avrebbero preso il Real Madrid, probabilmente la più forte del lotto insieme al Bayern Monaco, finale annunciata per molti, ma ormai siamo abituati alle insiders. In ogni caso, fortunatamente il sorteggio di prova non ha alcun valore, certo se il buon giorno si vede dal mattino...

11.40 - Se la nazione a portare più squadre agli ottavi è la Germania, che fa 4 su 4, quelle che portano più allenatori sono Portogallo, con Jardim (Monaco), Mourinho (Chelsea) e Paulo Sousa (Basilea), Spagna, con Luis Enrique (Barcellona), Guardiola (Bayern) e Lopetegui (Porto), e poi noi, l'Italia: Ancelotti (Real Madrid), Allegri (Juventus) e Di Matteo (Schalke). Seguono poi due tedeschi (Klopp del Dortmund e Schmidt del Leverkusen), due francesi (Wenger dell'Arsenal e Blanc del PSG), un rumeno (Lucescu dello Shakhtar), un cileno (Pellegrini del City) e un argentino (Simeone dell'Atletico). 

11.15 - Buongiorno e benvenuti alla diretta scritta live e del sorteggio di Champions League e Europa League, che avrà inizio alle ore 12.00 a Nyon. Toccherà alla sorte stabilire gli accoppiamenti per gli ottavi della manifestazione più prestigiosa e i sedicesimi della vecchia Coppa Uefa. Giornata importante anche per il malconcio calcio italiano. In Champions, siamo aggrappati alla Juventus di Allegri, unica superstite dopo la fase a gironi, mentre in Europa League abbiamo ben cinque compagini in grado di giocarsi carte importanti. Oltre alle squadre al via, Inter - Napoli - Fiorentina - Torino, ecco la Roma di Garcia, catapultata in Europa League, dopo il tonfo interno col City. 

Sorteggio Champions League - Come detto sono sedici le squadre ancora in corsa per la Champions League. Alle otto prime dei rispettivi gironi si aggiungono le otto classificatesi come seconde. Un incrocio quindi tra chi ha corso con più forza nella prima fase e chi, per il rotto della cuffia, ha tenuto vivo un sogno. Non potranno, negli ottavi, scontrarsi squadre provenienti dallo stesso paese.

11.00 - Le otto prime classificate: Club Atlético de Madrid (ESP), Real Madrid CF (ESP, holders), AS Monaco FC (FRA), Borussia Dortmund (GER), FC Bayern München (GER), FC Barcelona (ESP), Chelsea FC (ENG), FC Porto (POR).

Le otto seconde: Juventus (ITA), FC Basel 1893 (SUI), Bayer 04 Leverkusen (GER), Arsenal FC (ENG), Manchester City FC (ENG), Paris Saint-Germain FC (FRA), FC Schalke 04 (GER), FC Shakhtar Donetsk (UKR).

10.50 - Passiamo ora all'analisi delle otto testa di serie e delle otto seconde della classe, con i possibili incroci (fonte Uefa.Com):

A: Club Atlético de Madrid (ESP) 

Può affrontare: Basilea, Leverkusen, Arsenal, Manchester City, Paris, Schalke, Shakhtar
Qualificata come: campione di Spagna
Miglior marcatore: Mario Mandžukić 5
Passata stagione: finalista (1-4 dts contro il Real Madrid CF, Lisbona)
Miglior piazzamento in Coppa dei Campioni: finalista (1974, 2014)

• L'Atlético ha vinto tutte e tre le gare della fase a gironi giocate in casa segnando dieci gol senza subirne nessuno.

B: Real Madrid CF (ESP, campione in carica)
Può affrontare: Juventus, Leverkusen, Arsenal, Manchester City, Paris, Schalke, Shakhtar
Qualificata come: detentrice del trofeo/terza classificata in Spagna
Miglior marcatore: Karim Benzema, Cristiano Ronaldo 5
Passata stagione: campione (4-1 dts contro il Club Atlético de Madrid, Lisbona)
Miglior piazzamento in Coppa dei Campioni: vincitrice in dieci occasioni (1956, 1957, 1958, 1959, 1960, 1966, 1998, 2000, 2002, 2014)

• Il Real Madrid ha vinto sei partite su sei e ha chiuso il girone con un vantaggio di 11 punti sulle inseguitrici, eguagliando il record per il margine più ampio. 

10.35 - C: AS Monaco FC (FRA)
Può affrontare: Juventus, Basilea, Arsenal, Manchester City, Schalke, Shakhtar
Qualificata come: seconda classificata, Francia
Miglior marcatores: Aymen Abdennour, Fabinho, João Moutinho, Lucas Ocampos 1
Passata stagione: non ha preso parte alle competizioni europee
Miglior piazzamento in Coppa dei Campioni: finalista (2004)

• Il Monaco ha subito un solo gol e ha così eguagliato il precedente record.

D: Borussia Dortmund (GER)
Può affrontare: Juventus, Basilea, Manchester City, Paris, Shakhtar
Qualificata come: seconda classificata, Germania
Miglior marcatore: Ciro Immobile 4
Passata stagione: quarti di finale (2-3 complessivo contro il Real Madrid CF)
Miglior piazzamento in Coppa dei Campioni: vincitrice (1997)

• Il Dortmund spera che la finale in programma in Germania sia di buon auspicio, avendo trionfato contro la Juventus in quella del 1997 a Monaco.

10.20 - E: FC Bayern München (GER) 
Può affrontare: Juventus, Basilea, Arsenal, Paris, Shakhtar
Qualificata come: campione, Germania
Miglior marcatore: Thomas Müller, Mario Götze 3
Passata stagione: semifinali (0-5 complessivo contro il Real Madrid CF)
Miglior piazzamento in Coppa dei Campioni: vincitrice x 5 (1974, 1975, 1976, 2001, 2013)

• Se il Bayern approderà in finale, la sfida di Berlino sarà la sua 300esima in Coppa dei Campioni

F: FC Barcelona (ESP)
Può affrontare: Juventus, Basilea, Leverkusen, Arsenal, Manchester City, Schalke, Shakhtar
Qualificata come: seconda classificata, Spagna
Miglior marcatore: Lionel Messi 8
Passata stagione: quarti di finale (1-2 complessivo contro il Club Atlético de Madrid)
Miglior piazzamento in Coppa dei Campioni: vinitrice x 4 (1992, 2006, 2009, 2011)

• Grazie alla tripletta realizzata alla Giornata 5 contro l'APOEL FC, Lionel Messi è diventato il miglior marcatore nella storia della UEFA Champions League.

10.00 - G: Chelsea FC (ENG)
Può affrontare: Juventus, Basilea, Leverkusen, Paris, Shakhtar
Qualificata come: terza classificata, Inghilterra
Miglior marcatores: Didier Drogba, Cesc Fàbregas, Eden Hazard, Nemanja Matić, John Terry 2
Passata stagione: semifinali (1-3 complessivo contro il Club Atlético de Madrid)
Miglior piazzamento in Coppa dei Campioni: vincitrice (2012)

• Il Chelsea è stata la squadra più prolifica della fase a gironi con 17 reti all'attivo.

H: FC Porto (POR)
Può affrontare: Juventus, Basilea, Leverkusen, Arsenal, Manchester City, Paris, Schalke
Qualificata come: terza classificata, Portogallo/spareggi
Miglior marcatore: Jackson Martínez 5
Passata stagione: fase a gironi/quarti di finale di UEFA Europa League 
Miglior piazzamento in Coppa dei Campioni: vincitrice x 2 (1987, 2004)

• Il 6-0 ottenuto dal Porto contro l'FC BATE Borisov alla Giornata 1 rappresenta il successo più ampio del club nel torneo.

9.45 - Seconde classificate
A: Juventus (ITA)
Può affrontare: Real Madrid, Monaco, Borussia Dortmund, Bayern, Barcellona, Chelsea, Porto
Qualificata come: campione, Italia
Miglior marcatore: Carlos Tévez 3
Passata stagione: fase a gironi/semifinali di UEFA Europa League
Miglior piazzamento in Coppa dei Campioni: vincitrice x 2 (1985, 1996)

• La Juve punta ad approdare almeno in semifinale per la prima volta dal 2003, quando venne sconfitta in finale.

B: FC Basel 1893 (SUI)
Può affrontare: Atlético, Monaco, Borussia Dortmund, Bayern, Barcellona, Chelsea, Porto
Qualificata come: campione, Svizzera
Miglior marcatore: Derlis Gonzalez 2
Passata stagione: fase a gironi/quarti di finale di UEFA Europa League
Miglior piazzamento in Coppa dei Campioni: quarti di finale (1974)

• Breel Embolo è diventato il sesto marcatore più giovane nella storia della UEFA Champions League andando a bersaglio nel 4-0 del Basilea contro il PFC Ludogorets Razgrad a 17 anni e 263 giorni.

C: Bayer 04 Leverkusen (GER)
Può affrontare: Atlético, Real Madrid, Barcellona, Chelsea, Porto
Qualificata come: quarta classificata, Germania/spareggi
Miglior marcatore: Son Heung-Min 3
Passata stagione: ottavi di finale (1-6 complessivo contro il Paris Saint-Germain)
Miglior piazzamento in Coppa dei Campioni: finalista (2002)

• Il Leverkusen è sempre stato eliminato agli ottavi di finale o al termine della seconda fase a gironi nelle quattro edizioni di UEFA Champions League disputate dopo essere approdato in finale nel 2002. 

9.30 - D: Arsenal FC (ENG) 
Può affrontare: Atlético, Real Madrid, Monaco, Bayern, Barcellona, Porto
Qualificata come: quarta classificata, Inghilterra/spareggi
Miglior marcatore: Lukas Podolski, Alexis Sánchez, Danny Welbeck 3
Passata stagione: ottavi di finale (1-3 complessivo contro l'FC Bayern München)
Miglior piazzamento in Coppa dei Campioni: finalista (2006)

• L'Arsenal ha superato la fase a gironi per la 15esima stagione consecutiva, ma nelle ultime quattro è sempre stato eliminato agli ottavi.

E: Manchester City FC (ENG)
Può affrontare: Atlético, Real Madrid, Monaco, Borussia Dortmund, Barcellona, Porto
Qualificata come: campione, Inghilterra
Miglior marcatore: Sergio Agüero 5
Passata stagione: ottavi di finale (1-4 complessivo contro l'FC Barcelona)
Miglior piazzamento in Coppa dei Campioni: ottavi di finale (2014)

• Il City ha ottenuto solo due punti nelle prime due gare della fase a girono, ma si è qualificato imponendosi 3-2 contro il Bayern (dopo essere stato in svantaggio due volte) e battendo 2-0 la Roma in trasferta.

F: Paris Saint-Germain (FRA)
Può affrontare: Atlético, Real Madrid, Borussia Dortmund, Bayern, Chelsea, Porto
Qualificata come: campione, Francia
Miglior marcatore: Edinson Cavani 5
Passata stagione: quarti di finale (3-3 complessivo contro il Chelsea FC, eliminata per la regola dei gol segnati in trasferta)
Miglior piazzamento in Coppa dei Campioni: semifinali (1995)

• Il Paris ha perso il primo posto nel Gruppo F a causa della sconfitta subita mercoledì a Barcellona.

9.15 - G: FC Schalke 04 (GER)
Può affrontare: Atlético, Real Madrid, Monaco, Barcellona, Porto
Qualificata come: terza classificata, Germania
Miglior marcatore: Klaas-Jan Huntelaar 3
Passata stagione: ottavi di finale (2-9 complessivo contro il Real Madrid CF)
Miglior piazzamento in Coppa dei Campioni: semifinali (2011)

• Lo Schalke ha scavalcato lo Sporting Clube de Portugal mercoledì imponendosi sul campo dell'Maribor e approfittando della sconfitta dei portoghesi contro il Chelsea FC.

H: FC Shakhtar Donetsk (UKR)
Può affrontare: Atlético, Real Madrid, Monaco, Dortmund, Bayern, Barcellona, Chelsea
Qualificata come: campione, Ucraina
Miglior marcatore: Luiz Adriano 9
Passata stagione: fase a gironi/sedicesimi di finale di UEFA Europa League
Miglior piazzamento in Coppa dei Campioni: quarti di finale (2011)

• Adriano ha eguagliato il record di nove gol segnati nella fase a gironi stabilito la scorsa stagione da Cristiano Ronaldo e ne ha messi a segnoi ben otto, un record, contro una sola squadra, l'FC BATE Borisov.

9.00 - I pericoli per la Juventus - La squadra di Allegri vola agli ottavi dopo il pari, interno, con l'Atletico Madrid. Una seconda piazza rinsaldata allo Stadium, dopo il pericoloso scivolone del Pireo. La doppia vittoria con il Malmoe e quella con l'Olympiakos confermano una squadra in crescita, rispetto a una stagione chiusa dal gelo turco e dal gol di Snejider. L'undici di Allegri pare più europeo di quello contiano, con una difesa a quattro forgiata appunto per una consacrazione oltre il suolo italico. Serve un aiuto da Nyon, perché molte squadre restano un gradino sopra alla Juve. Da evitare le favorite - Real Madrid, Bayern Monaco, Chelsea - e il Barcellona. Difficile pensare a un confronto alla pari con l'imbattibile armata blanca, contro il camaleontico Bayern di Pep o il pragmatico Chelsea di Mou. 

La situazione comincia, per la Juve, a migliorare invece se si analizzano le altre tre possibili pretendenti. Il Borussia Dortmund affascina per storia, gioco, impostazione, ma Klopp è nell'occhio del ciclone, perché a un girone Champions scintillante fa da contraltare un drammatico avvio in Bundes. L'ultima sconfitta ha riportato il Dortmund nei bassifondi e, oggi, la retrocessione è a un passo. Ancora meglio pescare Monaco o Porto. Il Monaco è, tra le prime, la classica cenerentola. Ryboblev, con la cessione di Falcao e James Rodriguez, ha ridimensionato il progetto avviato lo scorso anno e aldilà della vittoria 2-0 con lo Zenit, che ha garantito la prima piazza, quella transalpina resta squadra modesta. Il Porto è avversario abbordabile, non esente da pecche, ma porta con sè una forte componente europea. La squadra portoghese conosce la Champions e giocare contro Jackson Martinez e compagni non è di certo facile. Resta comunque un ottavo più che accettabile. 

8.50 - Tra le seconde, tre le compagini che spiccano per tecnica e status. Il Psg punta, dopo le ultime stagioni, alla definitiva consacrazione. Al Khelaifi investe per portare i parigini sul trono d'Europa e per Ibra è una delle ultime chiamate. Nella fase a gironi, il Psg si è giocato alla pari il primato con il Barcellona, cedendo ai tre tenori di Luis Enrique nell'ultimo confronto al Camp Nou. Resta pericolosa mina vagante. Le altre due squadre da tenere d'occhio sono inglesi. Il Manchester City combatte da anni con un'apatia europea preoccupante. Pellegrini ha visto i titoli di coda anche in questa rassegna, prima di abbracciare Nasri e espugnare l'Olimpico. I nomi non mancano ai blu di Manchester, ma la sensazione è di una squadra caratterialmente incompleta. Poi l'Arsenal, splendida realtà in cerca di identità. Il progetto Wenger prevede bel gioco e giovani di talento, ma è difficile vincere con queste credenziali, in Europa. 

Sorteggio Europa League - Situazione più intricata in Europa League. Qui si parte dai sedicesimi e oltre alle classificate della fase a gironi, con quattro squadre italiane avanti - Inter, Napoli e Fiorentina vincenti nella prima fase, Torino qualificato come seconda forza dopo la vittoria di Copenaghen - entrano in scena anche otto squadre respinte dalla Champions. L'europa league acquista quindi in forza e qualità, avvicinandosi al livello della più prestigiosa sorella. Gli innesti principali sono di certo quelli di Roma e Liverpool. 

8.40 - Queste alcune caratteristiche del sorteggio: 

• Le 12 vincitrici dei gironi e le quattro terze provenienti dalla UEFA Champions League più in alto nel ranking sono teste di serie.
• Vengono sorteggiate contro le 12 seconde classificate dei gironi e le rimanenti quattro squadre provenienti dalla UEFA Champions League.
• Non possono affrontarsi squadre della stessa federazione o che si sono già sfidate nella fase a gironi.
• Non possono essere sorteggiate insieme squadre russe e ucraine.

Teste di serie:

Gruppo A:VfL Borussia Mönchengladbach (GER)
B: Club Brugge KV (BEL)
C: Beşiktaş JK (TUR)
D: FC Salzburg (AUT)
E: FC Dinamo Moskva (RUS)
F: FC Internazionale Milano (ITA)
G: Feyenoord (NED)
H: Everton FC (ENG)
I: SSC Napoli (ITA)
J: FC Dynamo Kyiv (UKR)
K: ACF Fiorentina (ITA)
L: Legia Warszawa (POL)
Olympiacos FC (GRE)*
Sporting Clube de Portugal (POR)*
Athletic Club (ESP)*
FC Zenit (RUS)*

Altre:

A: Villarreal CF (ESP)
B: Torino FC (ITA)
C: Tottenham Hotspur FC (ENG)
D: Celtic FC (SCO)
E: PSV Eindhoven (NED)
F: FC Dnipro Dnipropetrovsk (UKR)
G: Sevilla FC (ESP)
H: VfL Wolfsburg (GER)
I: BSC Young Boys (SUI)
J: Aalborg BK (DEN)
K: EA Guingamp (FRA)
L: Trabzonspor AŞ (TUR)
RSC Anderlecht (BEL)*
AFC Ajax (NED)*
Liverpool FC (ENG)*
AS Roma (ITA)*

8.30 - Le italiane: tre sono teste di serie come detto. Inter, Napoli e Fiorentina rischiano quindi meno di Roma e Torino. Nell'urna delle seconde, con aggiunta di squadre provenienti dalla Champions, albergano però numerose insidie. Da tener d'occhio, per nerazzurri, viola e partenopei, la minaccia inglese. Meglio evitare Tottenham e Liverpool, come anche Siviglia e Ajax. Non mancano squadre di caratura inferiore, vedi Aalborg. Per Roma e Torino meno scelta, ma, soprattutto per Garcia, nessuna paura. Se nell'urna principale ci sono squadre di livello come Everton, Zenit, Olympiakos, rientrano anche team di scarsa consistenza come il Legia. Serve fortuna, poi la parola al campo. 

Share on Facebook