Basilea - Porto: sfida tra outsider

Alle 20:45 al St Jakob-Park si affrontano Basilea e Porto per l'andata degli ottavi di finale di Champions League.

Basilea - Porto: sfida tra outsider
Basilea - Porto: sfida tra outsider

La sfida che andrà in scena domani sera è molto particolare, in quanto si affronteranno due squadre tanto simili quanto diverse.

Queste due realtà sono ben distanti da quelle di Real, Bayern, Chelsea Barcellona, infatti le loro caratteristiche principali sono: gioventù, qualità e gioco di squadra.

Partiamo dai giovani: sono tanti i calciatori lanciati da queste due squadre e che ora si sono affermati su grandi palcoscenici ( vedi Salah, Xhaka, Shaqiri, James Rodriguez ecc. ), e la cosa che più sorprende in positivo è che indipendentemente dai risultati questa filosofia rimarrà sempre.

Ciò che non mancherà sicuramente in questo match è il talento, e per questo basta vedere i giocatori che scenderanno in campo: Schar, Delgado, Quintero, Quaresma, Jackson Martinez, Casemiro.

Altro punto in comune tra questi due team è il collettivo. Nonostante le spiccate qualità dei singoli che hanno in rosa, i due allenatori riescono a renderli complementari con un gioco ed un'identità di squadra ben disegnata.

Sia Basilea che Porto sono state sempre definite come outsider in questa competizione, eppure ogni anno si trovano a lottare per i vertici del massimo torneo continentale e chissà che prima o poi una delle due possa fare l'exploit.

STATISTICHE - I due team arrivano a questo match con assoluta fiducia visti anche i buoni andamenti nei rispettivi campionati: gli svizzeri sono primi con 45 punti conquistati in 20 partite, con il Grasshoppers 2° distante punti; i portoghesi invece sono secondi a -dal primo posto occupato dal Benfica. Il Basilea si è qualificato agli ottavi di Champions arrivando secondo in un girone composto da Real Madrid, Liverpool Ludogorets. Il Porto ha ottenuto la qualificazione dominando il proprio girone che era costituito da Shakhtar Donetsk, Athletic Bilbao BATE Borisov. Non ci sono precedenti tra le due squadre.

FORMAZIONI - La sfida tra i due allenatori è molto interessante e tattica. Paulo Sousa dovrebbe schierare gli svizzeri con un 4-4-2:

Julen Lopetegui dovrebbe rispondere con un offensivo 4-3-3:

La Champions League è tornata. Accomodatevi e gustatevela fino in fondo.

Champions League