Live Manchester City - Barcellona in risultato partita Champions League (1-2)

Live Manchester City - Barcellona in risultato partita Champions League (1-2)
Manchester City
1 2
Barcellona
Manchester City: Hart; Zabaleta, Kompany, Demichelis, Clichy; Fernando, Milner; Silva (Sagna min.77), Nasri (Fernandinho min.61); Aguero, Dzeko (Bony min.68)
Barcellona : Ter Stegen; Dani Alves (Adriano min.74), Piqué, Mascherano, Jordi Alba; Rakitic (Mathieu min.71), Iniesta, Busquets; Messi, Neymar (Pedro min.80), Suarez
SCORE: 0-1 min.16 Suarez, 0-2 min.30 Suarez, 1-2 min.69 Aguero
ARBITRO: Brych (GER) ammonisce Rakitic (min.41), D.Alves (min.45), Clichy (min.59), Adriano (min.88), Fernando (min.90) espelle Clichy (min.74)
NOTE: a Manchester si sfidano City e Barcellona per l'andata degli ottavi di finale della Uefa Champions League.

22.42 - Per questa sera è tutto. Johnathan Scaffardi e Vavel Italia vi ringraziano per aver seguito la partita in nostra compagnia. L'appuntamento è a domani sera per un'altra serata di grande Champions. 

Nell'altro match di serata, vittoria per 2-1 per la Juventus, grazie alle reti di Tevez e Morata. 

Non basta il clamoroso errore finale di Messi a riequilibrare il duello tra Barcellona e City. Fin quando il Barca ha spinto sull'acceleratore, una sola squadra in campo. Da censurare l'interpretazione della gara del Manchester.  

90' + 3' - Termina qui la sfida dell'Etihad!! Vince 2-1 il Barcellona, con la doppietta di Suarez. Nella ripresa accorcia Aguero, ma il rosso a Clichy spegne l'impeto inglese. Speranze ridotte per gli uomini di Pellegrini. 

Hart!!! Si supera e poi di testa Messi, con il portiere a terra, non indovina la porta!! Pazzesco!!

90' + 3' - Rigore per il Barcellona!! Messi delizia, dialoga e prende il fondo, Zabaleta irruento lo mette giù!

90' + 1' - Fermato sul filo del fuorigioco Messi, inutile l'appoggio in rete. 

90' - Giallo anche per Fernando che ferma la ripartenza di Suarez. 

88' - Folata di Aguero, Adriano lo stende sulla linea del fallo laterale, giallo. 

84' - Demichelis colpito dalla conclusione di Adriano, il City allontana la minaccia. Tensione in campo in questo finale. 

80' - Pedro per Neymar nel Barcellona. 

Il gol di Aguero:

77' - J.Alba appoggia dietro per Messi, tiro deviato, Hart spinge il pallone in angolo. Sagna per Silva nel City. 

76' - Grande azione del Barcellona, J.Alba in area non riesce a calciare, da dietro arriva Zabaleta. 

D.Alves lascia il campo, dentro Adriano. 

74' - Cambia la partita, secondo giallo a Clichy, City in dieci. Entrata fuoritempo su D.Alves. 

71' - Mathieu rileva Rakitic, Mascherano passa in mezzo. Cambio difensivo di Luis Enrique. 

69' - GOOOOOLLLL!!! Fernandinho in verticale per Silva, tacco per Aguero e il Kun non sbaglia!! 1-2 Aguero!! Esplode l'Etihad!!

Il tiro a giro di Aguero:

68' - Secondo cambio per Pellegrini, Bony per Dzeko. 

66' - Strepitoso Piqué in scivolata, chiude la strada ad Aguero, nel mezzo c'era solo Dzeko. Disattenzione di Mascherano nell'occasione. 

65' - Mischia furibonda in area City, si salva il Manchester, ma che sofferenza. 

64' - Doppio dribbling di Rakitic e sinistro potente, alto. 

61' - Fuori Nasri, dentro Fernandinho nel City.  

Lo stacco di Dzeko:

59' - Clichy aggancia Rakitic, giallo e squalifica. 

57' - Demichelis, City pericoloso sui palloni alti, ma ancora troppo debole il colpo aereo. 

55' - Torna a farsi vivo il Barcellona. Botta di Rakitic, dopo una percussione di Messi. Angolo per gli ospiti. 

54' - Il primo lampo del Kun Aguero, rientra e piazza a giro. Palla fuori alla sinistra di Ter Stegen. 

49' - Dzeko!! Cosa si è divorato?? Solo nell'area piccola, non sfrutta la spizzata di Zabaleta, il colpo di testa è un appoggio a Ter Stegen!

49' - Mascherano si immola, ribattuta la conclusione di Nasri, il City reagisce. 

48 - Dzeko! Di testa, senza saltare, Ter Stegen accompagna con lo sguardo la palla a lato. 

46' - La palla carambola sui piedi di Fernando, ma il centrocampista del City non trova l'appuntamento con la rete. 

21.46 - Le squadre rientrano sul terreno di gioco.

Questo lo 0-2 firmato Suarez:

Termina un primo tempo dominato dagli uomini di Luis Enrique. Due volte Suarez e la qualificazione prende già la strada di Barcellona. Hart tiene in piedi il City, ma il divario è al momento abissale. A crollare è soprattutto la mediana inglese, Milner fatica al centro, Nasri e Silva vagano a vuoto e dietro i centrali sono perforati dalla rapidità di Messi e Neymar. Notte fonda a Manchester. 

45' + 1' - Nasri! Prima parata per Ter Stegen!

45' - Secondo cartellino del match. Punito D.Alves, fallo su Aguero. 

44' - Traversa di Dani Alves! Favorito da un rimpallo, si lancia in campo aperto, il tiro-cross incappa sul montante!

41' - Totalmente fuorimisura il cross di Clichy, nel frattempo giallo a Rakitic per l'entrata su Kompany.

L'esultanza del Barcellona:

39' - Piqué perfetto in scivolata su Dzeko!

36' - Neymar - Messi! Che spettacolo!! Hart esce sulle caviglie di Leo e salva la baracca, ma che fatica il City!

35' - Scatenato Messi! Aggira Clichy, corre per 60 metri, poi non trova lo spiraglio giusto. 

32' - Zabaleta spazza via sulla linea, Neymar col pallonetto supera Hart ma non l'esterno.  

30' - GOOOOOOLLLL!! Suarez!! Ancora!! Una lezione!! Slalom di Rakitic, slalom di Messi, cross di J.Alba, Suarez per il tap-in, palo e rete!! 0-2!! 

26' - Hart!!! Uscita perfetta su Suarez, che occasione per il Barcellona! Palla in profondità di Neymar perfetta. 

24' - Impressionante il Barcellona, possesso palla prolungato, City inerme. Sceglie il ritmo della partita il Barca e il City non può che aspettare. Incredibile! 

Il gol di Suarez:

20' - Il Manchester City non riesce a rendersi pericoloso, prova ad alzare l'intensità, ma poca cosa. Ora la torsione di Dzeko, fuori misura. 

16' - GOOOOLLLLL!! Suarez!! Il Barcellona passa! Messi mette il pallone morbido in area, Kompany sfortunato nel colpo di testa, Suarez letale! 0-1!

Il contrasto Aguero - Mascherano:

12' - Suarez in contropiede, col sinistro di poco a lato. Non deve sbagliare il City perché il Barcellona è pronto a colpire.  

11' - Assolo del Barcellona! Finta maestosa di Neymar, a vuoto Zabaleta, dentro per Messi, si salva in angolo il Manchester!

9' - Punizione interessante per il City, ma Milner calcia sulla barriera. 

7' - Ecco la prima trama de City, incertezza Mascherano - Piqué, Dzeko controlla, ma è murato. 

5' - City tutto a protezione di Hart, gioca il Barcellona

2' - In affanno Kompany su Neymar, bel lancio di Messi per il brasiliano, dopo l'errore di Fernando. 

20.45 - Fischia Brych, Suarez tocca per Messi, si parte!

20.42 - L'Inno della Champions, brividi e fischi per il Barcellona, ora la consueta stretta di mano tra i 22. Tutto pronto a Manchester. 

20.35 - Mancano ormai 10 minuti al fischio d'inizio. A stupire, in casa City, è soprattutto la scelta Demichelis. Il centrale, espulso nella gara dello scorso anno, per l'atterramento da dietro di Messi, non può garantire una rapidità tale da poter contrastare gli avanti catalani. Azzardo?

20.30 - A Manchester, va in scena il duello argentino Aguero - Messi:

Lo stadio del Manchester, qualche ora fa:

Questa la gara dello scorso anno, qui a Manchester:

20.20 - Non un grande bilancio quello di Pellegrini contro il Barcellona: in nove stagioni in Spagna sulle panchine di Villarreal, Real Madrid e Málaga, Pellegrini ha vinto solo quattro volte contro il Barcellona. Con il Real, il tecnico cileno ha perso entrambi i 'Clásico' del 2009/10 (0-1 in casa, 0-2 fuori), mentre il suo bilancio complessivo contro il Barcellona è V4 P4 S14

20.15 - Altro match di cartello questa sera allo Stadium. La Juventus di Massimiliano Allegri affronta il Borussia Dortmund di Jurgen Klopp. Potrete seguire la diretta di questa partita sempre su VAVEL. Questo il link a cui collegarsi ---> Juventus - Borussia

Questa la possibile disposizione in campo delle due squadre:

20.10 - Diamo uno sguardo alle formazioni ufficiali: nel Barcellona tutto confermato, con Mascherano in difesa e Xavi in panca. Davanti Messi, Suarez e Neymar. Sorprende invece Pellegrini. Dietro il vecchio Demichelis e in mezzo al campo Milner. Dzeko prima punta, sacrificato Fernandinho. 

20.00 - Qualche numero sul Manchester City:

• Il City ha raggiunto gli ottavi con un'emozionante rimonta nel Gruppo E. Dopo aver collezionato appena due punti nelle prime quattro partite, ha battuto FC Bayern München e AS Roma, conquistando il secondo posto. Superando il Bayern per 3-2 in rimonta alla quinta giornata, il City ha conquistato appena la terza vittoria nelle ultime 10 partite casalinghe europee. Il bilancio del City in casa contro le squadre spagnole è V2 P2 S1. Sergio Agüero ha segnato nelle ultime due partite casalinghe contro le squadre di Liga, ovvero l'1-1 contro il Real Madrid CF (2012/13) e il 2-1 sul Villarreal CF (2011/12). Anche se il il City cerca di arrivare ai quarti per la prima volta, il tecnico Manuel Pellegrini ci è già riuscito con Villarreal (2006, 2009) e Málaga CF (2012).

Qualche numero sul Barcellona, tratto da Uefa.com:

• I quattro volte campioni d'Europa provano ad arrivare ai quarti per l'ottava volta consecutiva.Il Barcellona ha perso la prima gara esterna di questa stagione contro il Paris Saint-Germain (2-3) ma ha poi vinto in casa di AFC Ajax (2-0) e APOEL FC (4-0). La vittoria dei blaugrana sul campo del City lo scorso anno è stata la prima in cinque trasferte a Manchester (le prime quattro erano contro il Manchester United FC). Inoltre, è stato il primo successo in Inghilterra dal 3-1 in finale di UEFA Champions League sullo United a Wembley a maggio 2011. Il bilancio del Barcellona nelle trasferte in Inghilterra è V7 P8 S14.

19.50 - Piqué: "Toure è un giocatore molto molto importante per loro, la sua assenza sarà importante. Quando giocava con noi il suo lavoro difensivo era incredibile. La sua assenza potrebbe fare la differenza."

19.40 - Samir Nasri, attaccante Man. City:"Penso che l'anno scorso abbiamo rispettato troppo i nostri avversari e noi non avevamo abbastanza esperienza in campo europeo. Loro sanno come vincere questeo trofeo, noi non eravamo pronti. Quest'anno sarà differente, ora siamo consapevoli delle nostre capacità, li rispettiamo ma non siamo intimoriti affatto."

Buonasera e benvenuti alla diretta scritta live e di Manchester City - Barcellona (20.45), incontro valido per l'andata degli ottavi di finale della Uefa Champions League. All'Etihad il primo atto di due confronti tra i più attesi nel panorama degli ottavi di finale. Sulla carta, infatti, solo lo scontro tra Psg e Chelsea può affiancarsi per qualità a quello tra i blu di Manchester e i catalani. Da una parte il City, sempre avanti con fatica in Europa, secondo in un girone dominato dal Bayern e accarezzato dalla Roma, stroncata proprio nel finale dagli uomini di Pellegrini, dall'altra il Barcellona, che deve riscattare le recenti stagioni, dopo aver dominato in Europa a larghi tratti durante il mandato Guardiola. 

L'approdo alla sfida di Champions è differente. Il Barcellona, distratto con ogni probabilità dal ritorno dell'Europa, incappa in una brutta sconfitta casalinga col Malaga, regalando di fatto il nuovo +4 al Madrid in classifica. Il City vede invece riaprirsi la Premier, rotondo 5-0 al Newcastle in meno di un'ora, grazie al pari inatteso del Burnley con il Chelsea di Mourinho. 5 i punti che dividono i Blues e il Manchester.

Attenzione però a considerare il Barcellona in crisi, Luis Enrique esce indenne da una tempesta che rischia di far precipitare l'ambiente blaugrana e trova il quadro per rilanciare il Barca, rimettendo Messi al centro del progetto. Accantonato il turnover, il Barcellona sulle ali di Leo segna un record di vittorie in doppia cifra e non trova a lungo la sconfitta, fino allo scivolone col Malaga. Gol, bel gioco, risultati, l'impressione è di una squadra in piena salute.

Questa sera un grande assente, l'ex Yaya Touré. Il calciatore africano, tornato al centro della mediana dopo la parentesi in Coppa d'Africa, deve scontare l'ultimo turno di squalifica e salta quindi l'andata contro gli ex compagni. Fondamentale l'ivoriano nello scacchiere di Pellegrini per personalità e senso del gioco. Un muro da opporre al palleggio catalano, un fuoriclasse tra i fuoriclasse.

Queste le parole di Pellegrini "L'anno scorso arrivavamo da 19 partite in due mesi e non eravamo al massimo, mentre quest'anno possiamo farcela. La squadra è in forma, ma dobbiamo anche capire che affronteremo un'avversaria molto forte. L'anno scorso abbiamo provato a cambiare il nostro stile. Forse non siamo riusciti a fare quello che volevamo, quindi abbiamo cercato di contenere il Barcellona rinunciando ad attaccare. Stavolta faremo il nostro gioco. L'importante è lottare per il possesso palla. Dobbiamo averla il più possibile, pressare il Barcellona nei dintorni dell'area e concentrarci sui suoi ottimi giocatori. Messi continuerà ad essere il giocatore più forte del mondo e non possiamo pensare solo a lui perché ha compagni di altissimo livello. Sarà molto importante non perdere la palla, ma quando ce l'avranno loro dovremo stare molto attenti a Messi e a tutti gli altri. Agüero è uno dei cinque giocatori più forti del mondo e quando è al 100% è molto difficile da fermare. Torna da un infortunio, ma gioca sempre di più e, come si è visto contro lo Stoke e il Newcastle, è tornato alla massima forma. Prima di sabato, il Barcellona aveva vinto 11 partite di fila, quindi non può essere criticato. Se l'avessimo affrontato a dicembre sarebbe stato diverso, ma domani vedremo il vero Barcellona. Forse contro il Málaga stava già pensando alla gara di domani, ma prima ha sempre giocato bene ed è proprio la squadra che mi aspetto di vedere.

Luis Enrique "Non ci siamo rilassati contro il Málaga, eravamo pronti. Non avremmo mai affrontato una gara di campionato pensando alla Champions League. Semplicemente non siamo riusciti a penetrare la loro difesa. Sono cose che capitano nel calcio. Ma adesso siamo in una competizione diversa. Dopo una sconfitta vuoi tornare a giocare subito, specialmente contro una squadra favorita per vincere la competizione. La squadra non deve sentirsi giù dopo l'ottima striscia di risultati che avevamo fatto. Dobbiamo continuare a fare le cose che facevamo prima dell'ultima sconfitta. Dobbiamo crearci spazi per attaccare. Se riusciamo a tenere il pallone allora possiamo sfruttare il nostro piano di gioco. La battaglia a centrocampo sarà decisiva. L'anno scorso il Barcellona ha controllato il possesso palla e ha vinto 2-0 tornando a casa con un grande vantaggio. Non sarà facile. Non so se il gap quest'anno è maggiore. Abbiamo entrambi vinto il titolo recentemente. Il City è migliorato dall'anno scorso; ma anche noi. Vogliamo vincere il trofeo e per farlo devi passare da sfide come questa".

Inutile sottolineare come per il Manchester City questa sia la gara verità, perché Pellegrini deve far risultato, evitando di concedere spazi al Barcellona, letale in campo aperto con Messi, Neymar e Suarez. L'idea è quindi di contrastare a viso aperto il Barca, senza però aprire la scatola, mostrarsi deboli. Prevista quindi una diga davanti alla difesa, con i tre alle spalle di Dzeko chiamati a far gioco e sfondare la retroguardia di Luis Enrique. 

Manchester City e Barcellona si ritrovano un anno dopo, anche allora ottavi di finale. Doppia vittoria per il Barcellona, con Messi sugli scudi. 2-0 a Manchester per i catalani, 2-1 al Camp Nou, la netta sensazione di una superiorità mentale significativa. Lo sceicco chiede un segnale a Pellegrini, fino ad ora gli ingenti investimenti non portano i frutti sperati. Mai ai quarti il Manchester City in Champions League. 

Pellegrini si affida al consolidato 4-2-3-1. Hart tra i pali, difesa a 4 con Zabaleta, Kompany, Mangala e Clichy, Fenando e Fernandinho a protezione della retroguardia, Nasri, Aguero e Silva alle spalle di Dzeko. Quattro diffidati di rilievo in casa Manchester: Clichy, Zabaleta, Dzeko e Aguero. 

Qui una possibile alternativa, con Navas in campo e Aguero prima punta:

Luis Enrique non snatura il Barca e si presenta a Manchester con il classico 4-3-3. Ovvia la presenza, in una partita di questa portata, del tridente titolare. In mezzo Busquets, Iniesta e Rakitic, panchina per il maestro Xavi, a destra Dani Alves, a sinistra Jordi Alba, Mascherano al centro con Piqué. Non ci sono diffidati nel Barcellona. 

Share on Facebook