Siviglia - Borussia M. 3-0: gli andalusi travolgono i tedeschi

Partita senza storia. Spagnoli troppo più in palla e più forti dei tedeschi. Gli andalusi hanno beneficiato di ben tre calci di rigore: due segnati ed uno sbagliato. A mettere il sigillo finale sulla vittoria il gioiello di Konoplyanka.

Siviglia - Borussia M. 3-0: gli andalusi travolgono i tedeschi
Siviglia
3 0
Borussia Monchengladbach
Siviglia: Rico; Coke, Andreolli, Kolodziejczak, Tremoulinas; Krychowiak, N'Zonzi; Vitolo, Banega (Krohn-Dehli, min.76), Reyes (Konoplyanka, min.83); Gameiro (Immobile, min.71).
Borussia Monchengladbach: Sommer; Korb, Brouwers, Jantschke, Wendt; Hahn (Schulz, min.73), Stindl (Dahoud, min.68), Nordtveit, Traore; Raffael, Hazard.
SCORE: 1-0, min.47, Gameiro. 2-0, min. 66, Banega. 3-0, min. 85, Konoplyanka.
ARBITRO: Pavel Kralovec (CZE) Admonished Brouwers (min. 49), Sommer (min. 49), Stindl (min. 52), Reyes (min. 78), N'Zonzi (min. 89).

Gli uomini di Unai Emery vincono e convincono. Dominano l'intera partita, senza lasciare grandi occasioni agli avversari. Il risultato finale è di 3-0 ma sarebbe potuto essere ben più ampio, considerato il rigore sbagliato da Gameiro e le altre palle-gol non sfruttate dal centravanti del Siviglia. Gli spagnoli sono stati imprendibili per la difesa tedesca, grazie al grande movimento ed al possesso veloce. Favre dovrà lavorare molto sull'intensità dei suoi e sulla pericolosità in zona offensiva, visto che Rico è stato praticamente inoperoso. La Champions League non concede errori, per questo la compagine tedesca dovrà correggerli subito per tornare competitiva già dal prossimo match. Per Unai Emery invece una bella dimostrazione di compattezza e di concentrazione da parte della sua squadra, ma ora viene il difficile in quanto bisognerà ripetersi anche contro formazioni più forti come Manchester City e Juventus. Andiamo ora a vedere le azioni salienti del match.

E' il Siviglia a partire meglio, infatti al 6' Vitolo si presenta alla conclusione ma il suo sinistro a giro finisce contro il palo, sulla respinta arriva Reyes che calcia alto sulla traversa. Rispondono i tedeschi con Brouwers che stacca di testa all'interno dell'area di rigore ma il pallone sfiora solamente i legni della porta difesa da Rico. Al 16' nuova importante occasione per gli ospiti: viene battuto velocemente un calcio di punizione e Traore ne approfitta per calciare subito in porta ma la sfera esce sul fondo di poco. Al 31' nitida palla-gol sciupata dagli spagnoli: Reyes serve alla perfezione Gameiro che a due metri dalla linea di porta manda fuori di testa. I due attaccanti del Siviglia sono di nuovo protagonisti 5 minuti più tardi e nuovamente l'ex centravanti del PSG sciupa calciando alto. Al 39' Traore si accentra dalla sinistra e prova la conclusione ma il suo destro è completamente da dimenticare. Un minuto più tardi Coke tira dal limite dell'area ma il pallone sorvola di poco la traversa. Clamorosa occasione gettata al vento da Gameiro al 43': tutto solo davanti a Sommer sbaglia facendosi parare il tiro. Sul finire della prima frazione Jantschke stacca di testa su calcio d'angolo battuto da Traore ma la traiettoria è troppo alta. Finisce 0-0 il primo tempo, ma il risultato è bugiardo considerate le tantissime occasioni sprecate dalla squadra di casa.

La ripresa si apre come meglio non si potrebbe per gli andalusi: calcio di rigore fischiato per atterramento di Gameiro da parte di Sommer; dal dischetto va lo stesso centravanti che con un'esecuzione perfetta manda in vantaggio i suoi. Passano 60 secondi e Brouwers commette la stessa ingenuità del compagno tra i pali: dal dischetto va nuovamente Gameiro che stavolta calcia sulla traversa. Gli ospiti si rendono pericolosi con Raffael ma il suo tiro esce di poco oltre il palo sinistro. Al 57' Banega calcia alla perfezione un calcio di punizione ma trova la pronta respinta di Sommer. Il centrocampista argentino insiste e conclude ancora verso la porta avversaria ma stavolta il pallone finisce lontano dai pali della porta tedesca. Al 63' Reyes si accentra dalla sinistra e tira dai 16 metri, la sfera va di poco oltre la traversa. Al 67' terzo rigore per il Siviglia: Jantschke commette fallo in area di rigore; dagli 11 metri va Banega che non sbaglia. A sette minuti dal termine grande occasione per Immobile che mette alla prova i riflessi di Sommer con un colpo di testa ravvicinato. Partita che finisce definitivamente in ghiacciaia due minuti più tardi: Krohn-Dehli batte il calcio d'angolo, Konoplyanka arriva sul pallone e calcia  trovando l'angolo destro dove l'estremo difensore avversario non può mai arrivare. Nei minuti di recupero Traore prova il diagonale ma Rico risponde presente. Finisce 3-0 per gli spagnoli. Successo assolutamente meritato e mai messo in discussione. Per i tedeschi crisi profonda, ma mentre in campionato il tempo per recuperare c'è, in Europa bisognerà far risultato già dalla prossima sfida.